Quell’unica nota

INCIPIT

Opera di Victor Nizovtsev – Le sirene

Resta!” mi hai detto
mentre fuggivo sulla scala armonica
inseguito dal tuo urlo straziante le corde
un do maggiore
che rincorreva il semitono minore
per stritolarlo con l’impeto del petto
Io non so restare su questo piano
non sono forte abbastanza
per sostenere la percussione sulle corde della mia anima
La scuotono tra luce e ombra
un acuto lacerante e un grave risonante
tra stretti sentieri e larghe mura
Sono un viaggiatore lento nell’intercedere tra intervalli lontani
un continuo divenire pianissimo di sogni e di immagini
Non ho fretta di andare e di venire
confondo gli accenti e segno gli accadimenti
su un calendario senza santi
solo segni in una lingua perduta
un aquilone legato al filo del destino
nel vento che cambia direzione
sulla tastiera dell’universo
che suona ancora quell’unica nota

Enrico Toso

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...