Sorella Solitudine

Altavilla

Suonano le cicale,

strumenti di schiamazzo annunciano la tua presenza.

È festa per gli animi inquieti.

 

Sorella solitudine,

tu sei ombra che ripara dal sole,

sei vento di luglio che trasporta altrove il mio piccolo dolore.

Nascosta tra gli sguardi cupi, un po’ incerti,

tu non conosci musica, ma solo assordanti concerti.

Sorella solitudine, tu segui un sogno

Ma sbagli il tuo sentiero e lo confondi con un triste bisogno.

Sorella solitudine,

ascolto il tuo imperiale richiamo,

sei Santa Vocazione ed io il tuo umile operaio.

Lava me dalla mia sporca natura,

conducimi sulla via dell’imperfezione e non indurmi a perseguire una falsa bravura.

Sorella Solitudine,

volteggia con Fratello Fallimento,

in questo mondo celere noi ondeggiamo in un lento movimento.

Ti nutri di silenzio in un’immensa folla,

mi chiedo incuriosito perché tu ne abbia voglia.

Sorella Solitudine cadi leggiadra come foglia morta,

aspetti la tua fine,

non ti rattrista…

View original post 34 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...