Rientri

Memorabilia

E’ il tramonto

che pennella di sangue

gli zaffiri azzurri.

Rincasa l’operaio,

l’imprenditore e l’impiegato,

nei colori scorgono

le formule dei sogni.

Fa festa il cane,

il bimbo piange,

la moglie, un tempo bella,

appassisce fra i fornelli.

Nella stanza si spande

acredine quotidiana

ma l’uomo sorride

e si sente benedetto.

Va ordinata la macchina

su strade d’ascisse

in funzione monotona.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...