Nel soggiorno nessuno sentiva, di Grazia Torriglia

Nel soggiorno nessuno sentiva

di Grazia Torriglia

Nel soggiorno nessuno sentiva

Era ancora immacolata
lui era di casa
parente acquisito
libero per vedovanza.

La guardava sdraiata nel suo letto
mentre scriveva al fidanzato
e sorrideva e scherzava
come fosse un fratello.

E venne quel giorno strano
socchiusa la porta la prese per mano
le disse non ti faccio nulla
voglio solo abbracciarti.

Quell’ abbraccio divenne cosa nuda
dietro quella porta piangeva in silenzio
nel soggiorno nessuno sentiva
lei aveva sedici anni soltanto.

Grazia Torriglia@

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

One thought on “Nel soggiorno nessuno sentiva, di Grazia Torriglia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...