lemieemozioniinimmaginieparole. By Franca

Si racconta che più di settecento anni fa un’immensa luce squarcio la buia notte, al sorgere del sole il mistero fu svelato una casetta tenuta sospesa da bellissimi Angeli, volava nell’aria fino a posarsi sul colle sottostante.

Le persone che si recarono sul luogo videro la casa di Nazareth, quella che Gesù aveva abitato per trent’anni, avvolta da un inteso profumo e un canto melodioso.

Nel 1900 dagli archivi vaticani scaturì che una Nobile donna bizantina di nome Margherita Angeli incaricò nel XIII secolo di salvare i materiali della Santa Casa dalle insidie musulmane per ricostruire a Loreto l’edificio originale, la fece trasportare a Loreto, dove possedeva boschi e terreni.

Importanti ricerche archeologiche furono svolte sia a Loreto sia a Nazareth per capire se quest’edificio era realmente ciò che si pensava.

 A  testimonianza dell’originalità del manufatto sono: i graffiti nelle pietre molto simili a quelli rinvenuti nella Terra Santa e più precisamente…

View original post 33 altre parole