Anna & Camilla

Molti anni fa, durante le mie assidue corse al campo scuola della mia città, feci la conoscenza di un signore di circa vent’anni più grande di me. Inizialmente ci vedevamo sporadicamente, poi sempre più assiduamente. Con il tempo eravamo diventati una coppia fissa della corsa. Lui pur essendo più grande riusciva a mantenere benissimo il mio passo. Così giorno dopo giorno anno dopo anno siamo diventati inseparabili. Un uomo dal cuore enorme, generoso, meraviglioso, un secondo padre eccezionale. Era diventato una colonna portante della mia vita, sapevo con certezza matematica che se mi fosse accaduto qualcosa lui sarebbe corso ad aiutarmi. Lo adoravo. Naturalmente la moglie pensava a chissà quale tresca si era impelagato il marito, con disappunto, ma comprensibile, molte volte si è appostata per spiarci. Ma lui se ne accorgeva sempre, aveva fatto il poliziotto tutta la vita. Poi con il tempo anche lei si tranquillizzò. Io sapevo…

View original post 198 altre parole