Milano 14 Giugno 1991, Mariella Bartolucci

Milano

Dal diario di Magda.
Dedicata a tutte le donne e agli operai che muoiono mentre lavorano.

Milano 14 Giugno 1991

Da oggi sono una cittadina italiana con un’invalidita’ civile!

Infatti ho subito una menomazione fisica non idifferente!

Non sono l’unica. Ci sono tante donne come me e camminano per strada con

una “tetta finta”, detta protesi.

Fino a quindici giorni fa non avrei mai pensato di diventare ” invalida”.

Dovrò passare umilmente la visita per la dichiarazione legale di questo mio nuovo stato fisico, magari insieme a tutte quelle vecchiette per l’assegno di accompagnamento, che ho visto stamane alla USL:alcune stavano meglio di me.

Dio mio che esperienze ti fa fare il Cancro!

Sono passati alcuni giorni ” normali”, come se non fosse successo niente.

Ho pensato alla mia famiglia, alla casa e a mantenere buoni rapporti con il vicinato.

Tutto è filato liscio!!

Ma oggi è ritornata la paura. Si ho paura di quello che ancora mi aspetta..

L’oncologa decreterà il mio destino e lo svolgimento delle mie future giornate estive, per me sacre.

Niente mare quest’anno, forse cicli di terapie. …. Chi lo sa!!!!?

La cosa mi spaventa, ma mi dicono di essere forte psicologicamente.

Che cosa significa questo?

Che devi sopportare tutto anche l’incredibile senza emettere un grido?

Dentro di me c’è un grande ” HELP “, di quelli che si leggono nei fumetti di Charlie Brawn.