Memorabilia

Amo vivere fra le righe,

dove non c’è nessuno a guardare la mia faccia,

dove la parola non è folla urlante

ma bisogno sommesso di comporre bellezza.

Amo fare e disfare suoni e segni,

canzone che svela l’armonia del mondo,

caos e caso, matrimonio d’opposti

di carne e di sangue, di boschi e deserti.

Amo ascoltare la voce della notte

quando il tempo tiranno cede il passo all’eterno

e al buio ogni occhio può esser sincero,

sfidare perfino quello di Dio.

Amo levare al cielo il mio canto

essere nuda col mio sguardo più vero,

di giorno indossare il vestito più bello

e fingere il vuoto dentro il mio cuore.

View original post