Via Fontana

Raggio di Sole

Ci sono quei luoghi in cui mi piace tornare con il cuore e poi farli riaffiorare dalla memoria.

Come una strada che quando ero bambina sembrava tanto larga e in fondo c’era una casa che sembrava tanto grande e alta.

Ci abitava la mamma di mio nonno, una vecchia brutta come le streghe delle favole, con i capelli grigi raccolti in una crocchia e la faccia piena di rughe, con la voce secca, lo sguardo duro e l’aria cattiva. La vita non era stata semplice per lei ma io non potevo saperlo.

Ci abitavano però anche i cugini di mio padre, molto più giovani di lui, di qualche anno più grandi di me, per questo mi piaceva andare in quella strada.

La casa confinava con un grande campo che precedeva un torrente, “il Genica” che spesso straripava, allagando garage e cantine, sapeva di sporco e inquinato e separava il quartiere…

View original post 192 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...