Viaggio di un’Anima, di Giorgio Morabito

Viaggio di un’Anima, di Giorgio Morabito

viaggio

Viaggio di un’Anima

Avrei voluto che il vento
come foglie d’autunno,
c’innalzasse soavi
al sospiro, di una poesia,
lambendo il fianco del sole,
che or s’appoggia e arranca
dalla chioma del colle.

Noi, sempre noi…come sposi,
su un corridoio di nubi,
varcando oltre l’immenso…
fino a giungere sul ciglio,
di una piumata preghiera

e riposare leggiadri
nel canto di un Dio,
che potrebbe accogliere
nel suo Grembo,
l’ignoto nostro destino.

Come Angeli viventi,
rimirar aneliamo laggiù,
ove il tempo scorre,
a rimarcar le rughe,
sui rosei volti,
dell’umana essenza.

Noi…placidi e incoscienti,
sulla terrazza di un folle amore,
lontani dalle onde dell’oceano,
imperlati da briose, candide spume,
che frenetiche s’avventano
sulle umide sabbie argentate.

Io e te, anfore maltate di leggenda,
abbracciati sopra l’attico del vento,
nel melodioso palpito del tempo.

©Gio M – 2017

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...