Il sonno

Seidicente

Foto di Anja Buhrer

Con te
ho perso la parola,
sono passati anni
e poi ancora anni.
Se penso di scriverti
niente è più di nulla
così con noncuranza
sfacciatamente
metto a nudo i miei pensieri.
Che importanza ha
– mi dico
quel treno è già passato
due volte:
una arcata, due arcate
e per entrambe
prima
un passo falso
e poi
di nuovo il sonno.


Contatore per sito

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...