Mafalda in mostra, di Cristina Saracano

img_20181031_0846394475340346919603277.jpg

Cento strisce di Mafalda, ricavate dagli originali di Quino, finora mai esposte, si trovano per  la prima volta in Italia.

E’ iniziata il 27 ottobre al Museo Diotti di Casalmaggiore, provincia di Cremona, la mostra, Mafalda la contestataria da 50 anni in Italia’, a  cura di Ivan Giovannucci. Realizzate tra il 1964 e il 1973, le strisce rendono omaggio alla bambina ribelle e al suo sogno di un mondo migliore.

Saranno disponibili uno spazio tv con proiezioni di cartoni animati e un atelier con laboratori per bambini.

Abbozzata nel 1963 per la pubblicità di una fabbrica di elettrodomestici che rifiutò il progetto, Mafalda iniziò la sua vita a fumetti nel 1964, quando la sua prima striscia uscì sul settimanale Primera Plana di Buenos Aires.

Ironica, sarcastica, simpatica e pungente, ci fa vergognare di essere adulti, e, comunque, riesce a rivelare sempre grandi verità che, molto spesso, i “grandi” vorrebbero tacere.

E’ stata protagonista delle copertine dei quaderni di chi era studente negli anni Ottanta, e, oggi, i suoi fans, la condividono quotidianamente sui social.

La sua unicità vale una mostra.

Fonte: Ansa.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...