Cerco il tempo, di Valerio Villari

Arte & Poesia

Cerco

Non ho alcun bisogno
dei tranelli del passato,
della speranza o del sogno,
non voglio visitare
luoghi senza amore
e cadere nel fossato

di una vita senza controllo,
una vita sconquassata
dai colpi di manganello
di una dignità insensata.

Devo correre, veloce, lontano
dove non esiste essere umano
socialmente pilotato, corrotto,
influenzato, comandato;

devo ritrovare il mio tempo
quello che ho smarrito
lasciando che si dileguasse,
come se non mi appartenesse,
come animo lacerato, ferito
nel pensiero debole, vigliacco
di uno stato di sociale ebrezza
senza alcuna naturale certezza
bruciato, fumato come sigaretta,
come veleno ingerito, senza fretta.

Non voglio tornare
all’umano ovile,
voglio essere
uomo civile,
capace d’amare

voglio vivere di passioni
sfrenate, senza discernimento,
voglio vivere del momento
e gettare al vento le illusioni.

Valerio Villari
7 Agosto 2018

[Immagine: Vouet Simon ” Padre Tempo vinto dall’Amore speranzoso]

https://blogdivaleriovillari.blogspot.com