Colombotto Rosso: un animo lacerato tra passione e visionarietà

The Password

Enrico Colombotto Rosso, artista torinese conosciuto per la sua pittura visionaria e macabra, è ammirato dalla critica artistica ma ricopre un ruolo solo marginale nella memoria collettiva.

Nato a Torino agli inizi del ‘900, inizia ad entrare in contatto con la dimensione artistica in tenera età, ma non avrà modo di poter affinare didatticamente la propria tecnica pittorica per la mancata ammissione all’Accademia Albertina. Nonostante ciò, durante l’adolescenza entra in contatto con l’ambiente artistico torinese, avendo la possibilità di apprendere da grandi poeti, letterati e pittori.

La sua personalità si figura fin dagli inizi come irrequieta, un’irrequietezza dettata dalla continua ricerca di risposte, di novità, di comprensione profonda dell’animo umano, anche nei suoi aspetti più oscuri e profondi.

Diventa una figura di spicco nel suo entourage, grazie ai suoi dipinti sempre più caratteristici di un’era grigia e triste, con tratti di stampo secessionista e Liberty, portando alla luce figure scheletriche…

View original post 297 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...