Una poesia di Maurizio Donte

Una poesia di Maurizio Donte

Maurizio Donte

E quando il vento largo sulla vela
muove la sua rincorsa alla scogliera,
di questa vita resta sulla tela
solo il giorno che termina la sera.

E nel venir futuro che si cela,
levando il canto al mare, alla bufera,
il domani è un disegno che si spera;
realtà dolente eterna che non svela

altro che il nereggiar sull’orizzonte
di nubi mosse che non sanno dove
le porta l’aria che rifrange il suono.

E nella notte in cui esplode il tuono,
o vivi nel destino che hai di fronte,
o navighi nel mondo dell’altrove.

Maurizio Donte
30/10/2018

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...