CUORE DI UN POETA, di Antonio Solimand

di Antonio Solimand

CUORE DI UN POETA
Scrivere poesie
Senza essere
Un poeta sono vere
Come solo un poeta
Può scrivere come fai tu
E.un dono che hai
della mente .
e della penna ,
che in tanti vorrebbero,
Sotto sotto ,
un poeta lo sei
La tua umiltà e vera ,
Qualcosa di eccezionale
Non servono insegnanti
per far parlare il cuore,
Per esprimere sentimenti
serve solo il cuore
per fare un poeta.

A.S.

Arredare e rendere carino un piccolo soggiorno

Creando Idee

Avete un Soggiorno piccolo e non sapete come arredarlo? Ecco i consigli ideali per arredare guadagnando spazio senza rinunciare al buon gusto! Il Soggiorno è la stanza più vissuta della casa ed è anche il luogo perfetto per rilassarsi e ospitare gli amici. Avendo a disposizione poco spazio è importante allora avere una maggiore cura sulla scelta del divano, mobili e complementi arredo. Iniziamo dal Divano, elemento necessario, che in questo caso può essere scelto a due posti o angolare e con un contenitore al suo interno dove riporre cuscini, plaid o altri accessori, oppure nella versione divano letto, in modo tale da aprirlo all’evenienza. Se invece desiderate una soluzione alternativa potete optare per delle poltroncine più facili da spostare. Per i mobili è preferibile quelli su ruote o trasformabili in base alle esigenze, scegliete delle soluzioni salvaspazio,  preferite uno stile   lineare che permette di…

View original post 93 altre parole

Le onde cerebrali come strumento di diagnosi dell’autismo

ORME SVELATE

Risultati immagini per autism child saatchi art Innocent (Ksenia Stetsenko)

Il disturbo dello spettro autistico (ASD) è un disturbo dello sviluppo neurologico che può compromettere la capacità comunicativa, la socializzazione e le abilità verbali e motorie. In genere inizia nella prima infanzia e viene diagnosticata attraverso l’osservazione del comportamento. Questo metodo di valutazione può essere impreciso, il che è particolarmente problematico quando l’identificazione precoce è di vitale importanza per il follow up dello sviluppo. Esiste un forte bisogno di indicatori clinici oggettivi e misurabili, noti come biomarcatori. Ora, un team di ricercatori dell’Università di Kanazawa in Giappone ha compiuto un passo importante verso l’identificazione di un biomarcatore basato sull’attività cerebrale correlata alle aree motorie. Il loro lavoro è seguito dall’ipotesi chiave che l’autismo deriva da uno squilibrio eccitatorio e inibitorio nel cervello, che è associato a onde cerebrali ripetitive chiamate oscillazioni gamma. Una riduzione di questo tipo di attività cerebrale è stata osservata durante la stimolazione visiva…

View original post 349 altre parole

Cromoterapia anche in casa

Creando Idee

Molte persone ogni giorno affrontano situazioni di stress, dovute a lavori opprimenti o alla vita frenetica che conducono, spingendole a cercare un modo per distrarre e rilassare il corpo e la mente Una pratica adeguata che potrebbe essere rimedio allo stress è la Cromoterapia, ovvero quella cura che sfrutta i colori per stimolare e rilassare l’organismo. In realtà non è un’invenzione dei giorni nostri, infatti ha origini  molto lontane, basti pensare che gli antichi Egizi e Romani usavano già questa tecnica per trattare diverse patologie.Nella Cromoterapia i colori vengono associati a proprietà particolari  basate su semplici affinità psicologiche, alcuni di essi sono in grado di passare un effetto energizzante, altri invece di rilassamento e riescono ad influenzare in modo positivo o negativo la nostra mente. Questa “medicina alternativa” è spesso adoperata nel settore dell’arredamento. Scegliere i colori giusti infatti è indispensabile per avere un ambiente rilassante e armonico, capace di…

View original post 134 altre parole

Sotto una pioggia sottile, di Grazia Torriglia

Sotto una pioggia sottile

di Grazia Torriglia

Sotto una pioggia sottile. ..

Sotto una pioggia sottile
mano nella mano andiamo
noi amanti trovati tra le righe
di alcune poesie.

E scriviamo scriviamo l’amore
perché la pioggia non bagna
le nostre pagine e i sogni vivono.

Eppure piove fuori dai nostri cuori
Piove sui sassi e sui muri
e sulle foglie cadute e marcite
sulle povere cose senza riparo
sui visi che piangono l’ amore perduto.

Grazia Torriglia@

La garbata solitudine, di Antonietta Fragnito

8472164

di Antonietta Fragnito

Luca Gamberini ha scritto questa dolce recensione per “Rossetto Vermiglio”. Non so come abbia fatto a centrare con tanta precisione il senso globale della mia poetica. Profondo conoscitore dell’essenza lirica, ha dato una lettura sublime della mia interiorità . Grazie Luca.

LA GARBATA SOLITUDINE DI ANTONIETTA FRAGNITO.

Da una terra ricca di vigneti, ulivi, gelsi, bagnata dal fiume tammaro, zampilla l’inchiostro di Antonietta Fragnito. Già dai primi versi me la immagino passeggiare, lungo il centro storico di un paese arroccato, dominando con lo sguardo la ricchezza dell’adiacente valle. Continua a leggere “La garbata solitudine, di Antonietta Fragnito”

Urla dal Silenzio, di Tania Scavolini

Urla dal silenzio

di Tania Scavolini

Ecco l’ultimo nato, interamente a sfondo sociale, temi diversi con poesie e brevi racconti a introdurre ogni tema

URLA DAL SILENZIO edito da CTL EDITORE LIVORNO
prefazione a cura di Marzia Carocci
immagine di copertina a cura dell’autore Tania Scavolini

Ringrazio la CTL, in particolare il direttore editoriale Nino Bozzi che ha seguito personalmente le varie delicate fasi della edizione del libro.

Ringrazio la bravissima Marzia Carocci che ha realizzato una prefazione attenta e incisiva, sottolineando la forza della poesia quando si trasforma in denuncia.

Chi fosse interessato può contattarmi direttamente in pagina, se volesse dedica personalizzata. altrimenti può ordinarlo anche sule principali librerie on line

Fate il vostro gioco

Parole in libertà di Roberto Iovacchini

fate-il-vostro-gioco

Titolo: Fate il vostro gioco

Autore: Antonio Manzini

Editore: Sellerio

Un ex dipendente del casinò di Saint-Vincent viene ucciso a casa sua con due coltellate. Il cadavere viene scoperto dai vicini di casa. In una mano stringe una fiche. Un chiaro messaggio per indirizzare le indagini nel mondo del gioco d’azzardo. Rocco Schiavone è costretto ad indagare nel mondo dei frequentatori del casinò, persone con il vizio del gioco, indebitate ed in grande difficiltà, insieme a personaggi ambigui che lucrano sulle disgrazie collegate al vizio del gioco. Il morto aveva una vita tranquilla ed irreprensibile, a detta di tutti coloro che lo conoscevano, era una persona mite e gentile. Il suo omicidio è un vero mistero.

Inizia una nuova avventura per Rocco Schiavone in un mondo, quello del gioco, che non gli appartiene ma che affronterà con la solita apparente indolenza che nasconde una grande determinazione e capacità. Schiavone risolverà…

View original post 252 altre parole

L’addio

Quanto basta...

Screenshot_20181102-184942

E insiste, lancinante,
un grillo.
Non è più canto, il suo,
nella notte d’ottobre che accatasta
ricordi dell’ estate. È pianto.
E sembra identica la luna
a quelle già passate,
zuccherine di fichi,
pomelie bianche e sale.
Le nubi avvolgono memorie,
le portano lontano
mentre il grillo dispera
le sue ultime note
dell’addio.
©marilena  monti – 5/10/17

Foto- marilenamonti

View original post

La paura di non essere all’altezza

Adolescenza, che rottura...

La paura: un sentimento di forte preoccupazione, di insicurezza e di angoscia che si avverte in presenza o al pensiero di pericoli reali o immaginari.

È sempre presente e non esiste un modo per sconfiggerla, ma nonostante l’immensità di aspetti negativi che comporta, delle volte, ci salva la vita.

Ci porta ad adottare dei comportamenti razionali e ci impedisce di correre incontro a pericoli imminenti.

Altre volte, invece, ci costringe a vivere rinchiusi in un mondo che non ci appartiene, un mondo che non ci eravamo sognati, un mondo fatto di catene che noi stessi abbiamo costruito.

Intrappolati in una zona confort che alla fine, tanto confort, non è.

Invidiamo chi ha il coraggio di essere se stesso, invidiamo chi ha il coraggio di prendersi la libertà di fare, di pensare, di parlare senza aver paura di ricevere qualche critica o qualche giudizio da parte di persone che mettono bocca…

View original post 634 altre parole

La biblioteca del paese dove abito, di Miriam Piga

La biblioteca

di Miriam Piga

La biblioteca del paese dove abito, in realtà fa parte di un sistema bibliotecario presente in tutta la provincia di Verona. (Verona esclusa). 

Hanno a disposizione dell’utenza, tramite anche la possibilità di prenotarli, circa 5 milioni di titoli. 

Se non presente, il libro che desideri lo prenoti e loro lo procurano da altre sedi, facendolo arrivare direttamente alla tua sede più vicina. 

Trovo abbiano fatto qualcosa di straordinario! Inutile dirvi che ho scoperto un mondo! Hanno un sito meraviglioso, ove visionare tutto il catalogo e i libri per categoria. Stamani ho portato il mio libro di poesie, l’ultimo dal titolo: TRASPARENZE.  Continua a leggere “La biblioteca del paese dove abito, di Miriam Piga”

Oltre l’Orizzonte, la nuova opera di Miriam Maria Santucci

Oltre l'Orizzonte, di Miriam Maria Santucci

«Dall’ignoranza scaturiscono le maggiori sventure. Se poi ad essa si aggiungono cecità mentale e arroganza, le catastrofi sono inevitabili.»

“In questo mondo sempre più corrotto, i cui popoli sono sempre più succubi di chi li governa, si hanno sempre meno speranze e prospettive. L’unica fiducia che l’essere umano riesce ancora a percepire, è oltre ciò che potenti criminali senza scrupoli possono manipolare: si trova ben più in là, molto lontano… Oltre l’Orizzonte!”

(Miriam Maria  Santucci)

Il termine “orizzonte” può avere uno specifico significato per ognuno di noi: un limite oltre il quale c’è l’ignoto, o l’infinito, oppure una dimensione diversa, o uno stato d’animo differente.

Per l’Autrice, in questa nuova raccolta di poesie e citazioni, l’orizzonte è anche quel luogo dove… l’uomo, può ancora sperare di avere fiducia.

Sogni in Scena Editore

Alessandria, provvedimenti viabili vari

Alessandria, provvedimenti viabili vari

alessandria.jpg

3 novembre 2018

Sosta dei veicoli dei partecipanti alla Messa in suffragio dei cari defunti

piazza Duomo (Giovanni XXIII) – Alessandria

Per permettere la sosta dei veicoli dei partecipanti alla Santa Messa celebrata da nella Cattedrale di Alessandria, in suffragio dei parenti defunti e promossa dalla Ditta Bagliano di Alessandria, dalle ore 17:00 alle ore 20:00 del 03/11/2018 è temporaneamente sospesa l’istituzione dell’Area Pedonale Urbana in via Gagliaudo e piazza Giovanni XXIII, accessibili esclusivamente ai partecipanti alla Messa di cui all’oggetto.

4 novembre 2018

Cerimonia per la Festa Nazionale dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate

centro cittadino – Alessandria

Per permettere lo svolgimento della cerimonia in programma il 04 novembre 2018 in occasione della Festa Nazionale dell’Unità di Italia e della Giornata dedicata alle Forze Armate, che avrà luogo nella consueta area del Monumento ai Caduti di corso Crimea, in revoca alla precedente Ord. T. n° 662/18, sono stati adottati i seguenti provvedimenti viabili: Continua a leggere “Alessandria, provvedimenti viabili vari”