Un anno fa e poi, di Maria Cristina Sabella

Un anno fa e po

di Maria Cristina Sabella

Il mio Arcobaleno del cuore

Un anno fa e poi☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆

Ti addormentasti
all’improvviso,
da un sorriso
ad un’ ultimo sospiro,
occhi fissi
mi ascoltavi di lontano,
la tua fede al dito
non potevo dirti addio,
fredda gelida giacevi
tra lenzuoli bianchi
in silenzio restavi,
tubi e macchine
in fermento,
la tua anima vagava
la luce bianca t’ affascinava,
ti ho pregato … non andare
non era l’ora di salutare,
ti risvegliasti due giorni dopo
ti sorrisi e ti dissi grazie,


il tuo corpo
incominciava a dar calore,
tubi e macchine in silenzio
la morte se n’ era andata,
la tua vita
come una fenice era rinata,
non potevi andare via,
non parlavi ma con gli occhi
capivi e mi raccontavi,
di quel viaggio iniziato
a metà abbandonato,
ti ho vegliato tutta la notte
tenendo la tua mano stretta,
oggi sono qui a ricordare
quel nefasto giorno da scordare,
ma nel buio dei miei pensieri
preferivo quella notte
a questa notte dove …
la tua mano non tengo stretta,
perché dopo sei mesi appena
hai deciso che quella luce
era troppo bella per non accarezzarla,
buona notte mamma cara
solo ora sai cosa stritola il mio cuore.
(@Sabella Maria Cristina 2 Gennaio 2018)
diritti riservati-ded. A mia mamma

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...