C’era una volta… di Rosario Rosto
un mondo dentro il mondo

C'era

Sono le 16,00 ho appena finito i compiti ed eccomi pronto per uscire velocemente e recarmi al solito posto.
Un angolo della grande piazza…il Facebook di un tempo… del mio tempo. Eravamo giovani e ci incontravamo in quel posto, non era un pub e nemmeno un club, ne un locale alla moda, era un angolo di strada, un muretto dove tutti si ritrovavano con le proprie idee.
C’era chi metteva il proprio gusto musicale, chi scriveva poesie, chi strimpellava la chitarra, chi si occupava di moda, era quel piccolo mondo dentro il mondo.
Non tutti riuscivano a vivere nel mondo e allora se ne creavano uno personale e lo mettevano a disposizione degli altri con la loro fantasia.
Si condividevano le idee, i sogni, le incertezze e le passioni.
C’era chi amava e chi sognava ad occhi aperti seduto su quel muretto, sapete quei sogni in testa, quelli irrealizzabili, quelli che ti fermano davanti alla porta, quelli che svaniscono la sera e li ritrovi all’alba. Altre generazioni hanno seguito il nostro cammino.
Perché un giorno tutti hanno deciso di camminare, fuori da quel “Mondo dentro il Mondo”…dove i sogni non sempre…diventano realtà.

Rosario Rosto