In amore vince chi fugge

Creando Idee

Che stiate insieme da giorni, mesi, anni poco importa: i problemi di coppia esistono e ammetterlo è il primo passo. Il lato positivo? Non tutti i mali vengono per nuocere. Quando si condividono giornate, vacanze, bagno e nel peggiore dei casi anche l‘armadio, è normale che qualche complicazione possa insorgere. Da questioni di ordinaria follia come chi si fa la doccia per primo la mattina, a matrimonio ed altri guai, esistono  problemi che sono in assoluto i più comuni nei rapporti di coppia. A raccoglierli è stata una giornalista che oltre a elencarli si è preoccupata  di consultare i migliori esperti per suggerire efficaci soluzioni. Ti tieni dentro tutto.Cosa faccio? Glielo dico? Non glielo dico? La paura di essere giudicate ci assale e ci frena dall’aprirci con il partner: mi crederà un’egoista o peggio un’ingrata? Finiamo per fare lunghi monologhi con noi stesse nei quali spesso optiamo…

View original post 291 altre parole

La salle Gaveau accueillera le Salon des poètes

Littérature portes ouvertes

Le chef d’orchestre Hugues Reinerm’a contacté, il y a quelques jours, afin de me faire part de son projet :  il a réservé, pour le 2 décembre prochain, la prestigieuse salle Gaveau, à Paris, pour y faire venir, non pas seulement des musiciens comme il en a l’habitude, mais aussi des poètes.

View original post 475 altre parole

Scatoloni

Anna & Camilla

Per mia sfortuna stamattina ho deciso di andare a comprare gli scatoloni da imballaggio, ho da spedirmi parecchie cose. Avevo pensato di poterli organizzare nel pomeriggio. Vado al negozio Brico, li acquisto e li metto in macchina. Nel frattempo si mette a piovere, con mia madre decidiamo di passare alla Coop. Fatte le nostre cosucce, usciamo e e e diluviavaaaaaa!!!

Piove ininterrottamente dalle 11.

Come cavolo faccio a tirar fuori gli scatoloni dalla macchina???

Porca la miseriaccia boiaccia che sfiga colossale.

Vabbè nel frattempo faccio un restailing 😁😁😁

View original post

Envie de pouvoir dormir sans somnifères ?

Spotjardin.com

Comme chaque semaine, voici un autre article que je tiens à vous faire partager de notre regrettée Cathy afin de faire vivre ses écrits en son souvenir.

livre-catherine-bonnafousDes formules tirées de mon livre, faciles à réaliser et efficaces dans la durée. Bien dormir, c’est le dilemme de nombreux d’entre nous, mais comment faire ? 

View original post 236 altre parole

Onda e Figurella di nuovo insieme per promuovere stili di vita corretti

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Il sovrappeso rappresenta un problema non solo estetico contro cui correre ai ripari, è soprattutto un problema di salute derivante per lo più da uno stile di vita scorretto ed è riconosciuto come un fattore di rischio per molte malattie croniche. Nei paesi sviluppati infatti l’obesità è considerata come uno dei 10 principali fattori di rischio per la salute e in Europa sovrappeso e obesità sono responsabili di circa l’80% dei casi di diabete di tipo 2, del 35% delle cardiopatie ischemiche e del 55% della malattia ipertensiva tra gli adulti, causando ogni anno oltre 1 milione di morti e 12 milioni di anni di vita trascorsi in cattive condizioni di salute. Dati allarmanti se si considera che, secondo Istat, più di un terzo degli italiani è in sovrappeso, mentre una persona su dieci è obesa.

Secondo gli esperti un’attività fisica regolare e bilanciata e una sana alimentazione rappresentano la…

View original post 374 altre parole

Le topinambour

Spotjardin.com

jerusalem-artichoke-3701223__340.jpgPRÉSENTATION C’est un légume qui a été cultivé par les indiens d’Amérique, principalement chez les Tupinambas du Brésil d’où son nom. C’est au XVIIème siècle qu’il a été introduit en France. Il a acquis une mauvaise réputation lors de la seconde guerre mondiale où il a servi de substitut à la pomme de terre.

View original post 484 altre parole

Tutto ricomincia, di Giuseppe La Mura

Tutto ricomincia, di Giuseppe La Mura

Tutto ricomincia

Tutto ricomincia

A partire dai giorni d’un calendario

Si susseguono gli anni

E non importa contarli

Ma viverli con il cuore

Lontano dalle paure e gli inganni.

E sento che sussurra il vento

Mi porta la tua voce

Vuoi chiedermi se anche

In questi nuovi giorni

Avrò sempre cura di Te.

Resterai sospesa

Come le parole sorrette dalle righe.

Ti sfiorerò senza mai toccarti

Ti amerò in bilico

Come sempre.

 

Giuseppe La Mura ott 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Un bacio al Cielo, di Rosario Rosto

Un bacio al Cielo, di Rosario Rosto

Un bacio.jpg

Un timido sguardo al Cielo
e i nostri occhi si velano
di malinconia.
Oggi, più che mai.
E lo saranno ancora
nei giorni a venire.

I primi giorni di novembre
sono così. Troppo grande
è il peso del dolore
che nascondiamo
dietro i sorrisi di tutti i giorni.

Un Angelo da ricordare
lo abbiamo tutti, lassù
oltre quel Cielo infinito.

È difficile parlare del dolore
ed è più difficile, comprenderlo.
Perché l’amore e il dolore
sono la stessa cosa
Poiché l’uno non vive
senza l’altro.
Soprattutto adesso
all’ improvviso…
guardando il Cielo.

Rosario Rosto

STANZE VUOTE, di Roberto Busembai Errebi

STANZE VUOTE, di Roberto Busembai Errebi

STANZE VUOTE

STANZE VUOTE

Hanno portato via tutto
se ne sono andati in silenzio
come aquile in un giorno di vento,
non hanno lasciato
neppure un ricordo,
un messaggio, uno scritto
un saluto cordiale,
sono rimaste soltanto
le stanze in vuoto ancestrale.
E’ rimasto un enorme gran vuoto
e solo ora ti accorgi
di quanto
quelle stanze fossero enormi,
spaziose quasi giganti,
hanno lasciato la luce filtrare,
quella che sempre hanno emanato,
ma rimane soltanto un alone
di freddo senso ghiacciato.
Hanno portato via tutto
e hanno lasciato un pugno nel cuore.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine by Walter Mair

” C’è sempre un usignolo che canta “, di Grazia Torriglia

” C’è sempre un usignolo che canta “, di Grazia Torriglia

C'è sempre un

” C’è sempre un usignolo che canta .”

Saranno sempre salate le lacrime che ingoi
quando cerchi attraverso i vetri
del tempo passato
le cose che non possono ripetersi o tornare.

Oggi la vita offre silenzi solo se non sai ascoltare ,
c’è sempre un usignolo che canta il suo pianto al vento
perché qualcuno raccolga le sue note.

E si ritorna a rivivere
giorni di ogni stagione
dall’età piccina tra saltelli e rincorse :
nei prati profumo di fieno,
raccolte di fiori ,
odori…
e scorrono immagini che il tempo ha dissolto .

Mi vedo riflessa in questi vetri dell’oggi
e già non mi riconosco.

gt@

Cosa e perché, di Silvana Fulcini

Cosa e perché, di Silvana Fulcini

Cosa e perché

Cosa e perché

Quando ti chiedi cosa e perché,
ti sale un urlo dentro,
quell’urlo di dolore
che soffochi e liberi le lacrime.
E
guardi fuori dalle finestre chiuse,
quel cielo ora grigio, ora cupo,
con piogge diluvianti.
Con nuvole strappate dal vento.
Un vento così forte
che sradica alberi,
strappa rami e foglie .
Tu, in silenzio, pensi
quanto tutto questo,
assomigli al tuo esile corpo,
pervaso da turbolenti cicloni
ed uragani
che troppo spesso
ti colpiscono
con dolori insopportabili.
Poi, con la tua visione positiva,
pensi che poi…tutto passa.
Sai che c’è ancora
un antidolorifico che ti toglie
il dolore , anche se ti fa dormire
per ore ed ore.
Dormi di un sonno strano,
ma non hai paura,
aspetti con pazienza che tutto passi
e ritorni il sereno.

Silvana Fulcini
30/10/2018
Diritti riservati
Immagine dal web