Guarda “Mango, “Sogni”” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Sogni

Quante volte io ti vorrei
nelle notti che non ci sei
sogni di nostalgia, di malinconia…
m’insegni
che non so stare più senza te…
dove dormi e cosa fai
e chissà chi sta con te
cosa dirà

Sogni dentro di me quelli più profondi
somigliano ai tramonti…
uh… sogni
che tu non hai o che mi nascondi

Voli di nostalgia, di malinconia
cuori…
che non ritrovi più come noi…
e chissà che vita avrai
e dove sarai…
se anche tu come me
altro non hai…

Che questi sogni dentro di me…
voglio che ritorni

in fondo ai miei tramonti…
uh… sogni…
oggi lo so…
il mio pensiero prendi

View original post

Vi commuovete guardando un fil…. siete più forti

Creando Idee

A casa comodamente seduti su una poltrona con vicino un camino con la legna che scoppietta, oppure al cinema,o magari a teatro, ci sono persone che piangono facilmente davanti a un film, o a una commedia altre si vergognano di mostrare le proprie emozioni, soprattutto gli uomini, perché pensano che le lacrime indeboliscano, una sciocchezza machista senza alcun fondamento. La verità è che piangere vedendo un film non è un segno di debolezza, al contrario, indica che la persona è psicologicamente più forte.Piangere non è motivo di vergogna, ma un segno di umanità che indica un’emozione, sia essa tristezza, felicità, rabbia, nostalgia, e al di sopra di tutto è un sintomo di empatia. Le persone che lo fanno tendono anche ad avere più successo a livello sociale.  Quando i personaggi di un bel film sono ben interpretati, siamo portati a metterci nei loro panni, a vedere la realtà attraverso i…

View original post 283 altre parole

Riso e olio di cocco

Creando Idee

Un piatto di riso bianco = 200 calorie. Bene ma non benissimo. Perché se da un lato il riso se integrale ancora meglio è un vero jolly per dimagrire in fretta e senza troppa fatica perché sazia e si presta a infinite combinazioni, dall’altro è appurato che abbia un alto indice glicemico fa salire rapidamente gli zuccheri nel sangue e per questo andrebbe sempre accompagnato da un alimento proteico come carne, pesce e formaggio. Proprio nel mezzo tra i pro e i contro, ecco che si inserisce l’olio di cocco. Sì, proprio il superfood che riesce a dividere fior fiori di esperti, da un lato esaltato come fosse la panacea di infiniti mali grazie alla sua capacità di bilanciare gli ormoni e metabolizzare i grassi, dall’altro ritenuto «veleno puro» a causa della sua alta percentuale di grassi saturi, noti per aumentare i livelli di colesterolo e di conseguenza…

View original post 219 altre parole

Pop Culture, Cosplay And Japanese History Unite At A Successful Doki Doki 2018

The Comic Vault

In the pop culture world, there are a variety of festivals that cater to different niches. Pop culture has a habit of infiltrating every culture and one of my favourite events of the year is the Doki Doki Festival in Manchester. A celebration of Japanese culture, Doki Doki brings together people from all walks of life. Anime, manga, comics and history are housed under one roof. The 2018 event featured a diverse set of talks and stalls, ranging from Japanese woodcut prints to cosplaying.

View original post 402 altre parole

Il Pomelo

Creando Idee

Il pomelo è un agrume che produce esperidi frutti con una particolare struttura  commestibili e molto apprezzati, frutta e verdura ricca di vitamina C, fibre, acqua e zuccheri solubili fruttosio.Il pomelo si mangia crudo, come la maggior parte degli agrumi, oppure trasformato in succo, marmellata, frutta candita, gelatina ecc. Con il flavedo del pomelo  porzione esterna e colorata della buccia  ricco di oli essenziali, si possono aromatizzare varie ricette che spaziano dall’antipasto al dolce; con la polpa o il succo dell’endocarpo invece, si confezionano bevande e dolci di vario genere  anche granite, e gelati le caratteristiche organolettiche e gustative del pomelo non sono gradite a tutti. Certamente meno calorico delle arance, dei mandarini, delle clementine e dei grossi mandaranci, il pomelo è anche più aspro ed amarognolo  più simile, ma non altrettanto “sgarbato”, al pompelmo.Nonostante somigli molto ad un limone, anche se la forma è leggermente allungata sul vertice…

View original post 125 altre parole

Puzzle e relazioni

ORME SVELATE

IMG_5239Il Puzzle rappresenta incastro. C’è chi con tanta pazienza ne costruisce da migliaia di pezzettini.
Le relazioni importanti sono quelle dov’è ci si incastra come per costruire un puzzle.
Il mio puzzle non è completo. Non lo sarà mai perché ho sete di conoscenza e ricerca di amore.
Amore per me stessa e per il genere umano.
Tendere la mano. Stringerla. Un piacere per me. Ascoltare il dolore è la mission di Orme Svelate. Con tanta dedizione e desiderio di crescere.
Se qualcuno che legge avesse qualche idea da proporre nella pagina “ chi siamo” c’è numero di telefono e mail.
L’indifferenza ferisce l’anima.

Giada

View original post

Neo-mamme: dopo il parto il laser che aiuta a ritrovare l’intesa con il partner

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Un aiuto per le neo-mamme che dopo il parto non riescono più ad avere rapporti intimi, a causa del dolore dovuto ad un’anomala cicatrizzazione dell’episiotomia, è il laser a CO2 MonnaLisa Touch.

Per chi ha appena partorito ricominciare ad avere rapporti sessuali dopo una gravidanza è un passaggio molto delicato, sono infatti numerosi i fattori psicologici e fisici che condizionano il benessere e l’emotività in questa fase della vita: squilibrio ormonale, secchezza, infiammazione e sofferenza durante la penetrazione.

Tali dolori sono causati dalla dispareunia post-partum, dipendente da vari eventi traumatici al perineo, come lacerazioni spontanee o episiotomie, che possono presentare una cicatrice indurita e retratta che rende impossibile il rapporto sessuale: si tratta di un disturbo molto diffuso, ma ancora poco riconosciuto e curato, spesso aggravato da una componente psicologica che impedisce alla donna di trovare il coraggio di parlarne con qualcuno o chiedere aiuto al proprio medico. 

A…

View original post 306 altre parole

OCCHI DORATI, di Miriam Maria Santucci

 

 

a07 Occhi dorati b 16-9

OCCHI DORATI
di Miriam Maria Santucci

Con la mente annebbiata dai ricordi
ho fissato i tuoi occhi fulgidi.
Nella profondità del tuo sguardo
ho annegato i miei pensieri.
Ti ho chiamata per nome e tu mi hai raggiunta
strusciandoti lentamente sulla mia caviglia.
Ti ho stretta a me per l’ultima volta
e mentre le lacrime rigavano il mio viso,
tu socchiudevi i tuoi occhi dorati
e mi donavi le tue ultime fusa…

Poesia tratta dalla raccolta  “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright  2018 – Miriam Maria Santucci
foto propria

Marcia indietro dei turchi, Pernigotti resta in Italia. Il Giornale.it

Marcia indietro dei turchi, Pernigotti resta in Italia

Dopo gli annunci di delocalizzazione in Turchia fatti negli scorsi giorni, il gruppo industriale Toksöz dichiara che la produzione alimentare della Pernigotti sarà esternalizzata presso il territorio nazionale italiano, pur rimanendo ormai quasi certa la chiusura dello storico stabilimento di Novi Ligure

Jacopo Bongini  http://www.ilgiornale.it/

Dopo la bufera dei giorni scorsi i dipendenti della Pernigotti vedono allontanarsi la possibilità di una completa delocalizzazione in Turchia, con conseguente rischio di licenziamento e cassa integrazione.

1541786921-1373568761-internet.jpg

Stando infatti ad una nota ufficiale diramata dalla multinazionale turca Toksöz, che nel 2013 acquisì Pernigotti dal Gruppo Averna, la produzione dei famosi cioccolati verrà “esternalizzata unicamente presso il territorio nazionale”, pur rimanendo confermata la chiusura dello storico stabilimento di Novi Ligure, in provincia di Alessandria. In seguito il comunicato prosegue affermando:

“Come già ribadito anche in sede di confronto con le parti sociali, nel rispetto della storicità del brand Pernigotti e con l’obiettivo di mantenere la qualità distintiva dei propri prodotti, la società sta procedendo all’individuazione di partner industriali in Italia a cui affidare la produzione, coerentemente anche con l’obiettivo di cercare di ricollocare il maggior numero possibile di dipendenti coinvolti presso aziende operanti nel medesimo settore o terzisti”.

Tirano quindi un temporaneo sospiro di sollievo i 180 lavoratori dell’azienda piemontese, in attesa del tavolo di crisi convocato per il prossimo 15 novembre dal Ministero dello sviluppo economico Continua a leggere “Marcia indietro dei turchi, Pernigotti resta in Italia. Il Giornale.it”

Raggi assolta per l’inchiesta sulle nomine: ‘Spazzati via due anni di fango’. Ansa.it

Raggi assolta per l’inchiesta sulle nomine: ‘Spazzati via due anni di fango’

La Procura aveva chiesto 10 mesi. La sindaca è scoppiata in un pianto liberatorio: ‘Spazzati via due anni di fango’. Di Maio: “Forza Virginia! Contento di averti sempre difesa”.

++ Raggi, al lavoro con maggiore determinazione ++

Virginia Raggi lascia la procura di Roma dopo la sentenza di assoluzione © ANSA

Redazione http://www.ansa.it/
Raggi: ‘Questa sentenza spazza via due anni di fango’

E’ scoppiata in un pianto liberatorio e ha abbracciato tra gli applausi i suoi avvocati. Cosi la sindaca di Roma Virginia Raggi ha accolto la sentenza di assoluzione nel processo sulla nomina di Renato Marra con l’accusa di falso. 

Il giudice Roberto Ranazzi, durante la lettura della sentenza di assoluzione , ha detto che ‘il falso del quale Raggi era accusata non costituisce reato”. 

Dopo l’emozione per essere stata assolta, la sindaca ha stretto la mano al giudice Roberto Ranazzi e al pm Francesco dall’Olio. “Questa sentenza – le prime parole di Raggi – spazza via due anni di fango. Andiamo avanti a testa alta per Roma, la mia amata città, e per tutti i cittadini”.  “Per i miei cittadini sono andata avanti testa alta. Ho fatto tutto con correttezza e trasparenza nell’interesse di Roma. Umanamente è stata un a prova durissima ma non ho mai mollato. Credo in quel che faccio, nel lavoro, nell’impegno costante, nel progetto che nel 2016 mi ha portata alla guida della città che amo. Un progetto che può andare con maggiore determinazione”. Così in un post su Facebook la sindaca Virginia Raggi dopo la sua assoluzione. Continua a leggere “Raggi assolta per l’inchiesta sulle nomine: ‘Spazzati via due anni di fango’. Ansa.it”

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche è stato ufficialmente inaugurato presso il centro Ipazia.

È stato inaugurato venerdì 9 novembre, il CAAD – Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche dell’Università del Piemonte Orientale.

Il taglio del nastro presso il Centro di ricerca applicata Ipazia (Corso Trieste 15/A, Novara) è avvenuto alla presenza del Rettore Gian Carlo Avanzi, del sindaco di Novara Alessandro Canelli, del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara Mario Minola e dei professori Claudio Santoro e Marisa Gariglio, rispettivamente presidente e membro del Comitato Tecnico Scientifico del CAAD. Continua a leggere “TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA”

GELAVA LA BRINA, di Iovino Enrica

Gelava

di Iovino Enrica

GELAVA LA BRINA.

Nacque da un grembo
come una tenera bambina
partorita in una mattina.
Una mattina di brina.
E fuori dalle acque
fu subito dolore
l’aria pungeva
e fredda parlava
già delle ore.
Il primo pianto
fu straziante
gelava il sangue.
Nacque in quel mattino
come il segno
di un terribile destino
come il rosso del tuo vino.
Già avvolta
nel manto della colpa
comoda pedina.
Ma nessuno
poteva sapere
che un giorno
sarebbe diventata Regina
e come tale, potrà decidere
se votarsi al bene
oppure al male.

Tratto da: << Poesie di Vita >>
di Iovino Enrica.

“Era primavera ‘, di Grazia Torriglia

era primavera

“Era primavera ‘, di Grazia Torriglia

“Era primavera ‘

Nasceva allora
La nostra amicizia .

Mentre guardavo il mare
Già Affollato di barche e di turisti ,
Tra i riflessi di un sole
Quasi estivo
Sei comparso tu
Con le tue poesie d amore

Ho ripreso a scrivere
Trascinata dal tuo entusismo
Che mi commentava
E mi invitava
E spronava a continuare .

Sì. .all inizio fu amicizia…
Ma in me vedevi un mistero
Che volevi scoprire.

Cosi’ cominciò una storia fantastica
Che ci ha portato tra le nuvole
E lontano…su Monti e colline..

A cavallo di puledri senza briglie
Correvamo nelle nostre favole
Incoscienti delle nostre realtà
Abbandonate a terra.

Troppo veloci ,
Troppo infuocate
Si sono consumate in fretta
Le nostre fiabe .

Tu , improvvisamente ,
Sei atterrato , un giorno ,
Nei tuoi ripensamenti ,
Lasciandomi nello strascico
Del tuo vento
avvolta da quelle nuvole
Dalle quali non so scendere.

GrazIa Torriglia @diritti riservati.

Pernigotti. M5S al lavoro per una soluzione

Pernigotti. M5S al lavoro per una soluzione

Oggi a Novi Ligure abbiamo incontrato i dipendenti Pernigotti che stanno presidiando l’azienda per portare loro tutta la nostra solidarietà e ribadire che non verranno lasciati soli.

pernigotti

Abbiamo ascoltato con attenzione tutto quanto è stato detto, preoccupazioni, problemi, suggerimenti, speranze. Da subito ci siamo attivati e messi a disposizione per l’apertura del tavolo di crisi nazionale che si terrà il 15 novembre dove ribadiremo che Pernigotti è un marchio che fa parte della storia industriale Italiana da quasi 160 anni, è legato in modo indissolubile a Novi Ligure e alla sua storia e non è pensabile che questo connubio possa venire a mancare.

Susy Matrisciano – Senatrice M5S

Tiziana Beghin – Europarlamentare M5S

Fabrizio Gallo – Consigliere comunale M5S Novi Ligure

Susy Matrisciano

Portavoce M5S al Senato della Repubblica

Capogruppo M5S 11ª Commissione permanente (Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale)

Un bacio ci salverà, di Cristina Saracano

Risultati immagini per immagini d'amore

 

 

 

 

 

 

 

di Cristina Saracano

Entri senza bussare

E togliendoti il cappello

Ti lasci accarezzare

I capelli spettinati.

Baciamoci le labbra

Profumate, inumidite

Dalla saliva dolceamara.

MI sembra d’esser sulla luna

Senza astronave,

di volare,

senz’ali,

senza temere giudizio o pregiudizio.

Noi due adesso siamo il bello:

chiudiamo gli occhi per non vedere il resto,

almeno per un po’.

Della Primavera… parole come germogli

Della Primavera – Parole come germogli la rinascita che sboccia come gemma attesa e giovani fiori si aprono nel giardino, che è la nostra stessa vita, dove seminiamo le speranze che sono tante. Ed ora che il sole avvolge con tepida aria, vediamo anche i primi frutti di ciò che abbiamo voluto far nascere.

L’inno è musica di colorati petali: erba verdeggiante come bambino che cresce verso l’Alto. Verso l’Alto, appunto, vogliamo tendere questi teneri fili del prato: i sogni, le attese, il poter credere che la vita sia viva e giusta Ai poeti le parole non mancano per inneggiare nella forma che Antologica Atelier auspica nello scrivere in forma innica e idillica.

Timidamente ritorna a fiorire la terra, in preparazione ai frutti prossimi che coglieremo e, foglia dopo foglia, fiore dopo fiore, il trionfo delle parole riempirà i nostri occhi e le nostre pagine. Lucia Lanza per Antologica Atelier

Poesie di SERGIO BASCIU, MATTIA CATTANEO, MARIA CAU, RITA DONATINI, FIORELLA FIORENZONI, LUCIA LANZA, MARIA ROSA ONETO.

Sonia Fogagnolo M5S. Giù le mani dalla libertà femminile: ad Alessandria una mozione antiabortista che va fermata

Sonia Fogagnolo M5S. Giù le mani dalla libertà femminile: ad Alessandria una mozione antiabortista che va fermata

Mozione antiaborto. Sonia Fogagnolo, candidata del M5S per la Regione Piemonte

Sonia Fogagnolo M5S

E’ giusto finanziare con soldi pubblici campagne informative ed enti che vanno contro ad un diritto sancito dalla legge? E’ proprio questo che si propone una mozione presentata nei giorni scorsi da alcuni esponenti della maggioranza: fare in modo che il Comune (quindi gli alessandrini) elargisca “congrui finanziamenti” agli enti antiabortisti.

Nel leggere la mozione, da donna, sono combattuta tra la rabbia e l’incredulità: a quarant’anni dall’entrata in vigore delle legge che ha reso l’aborto legale (era il 22 maggio 1978) trovo surreale che alcuni esponenti politici alessandrini tentino di ostacolare la libera scelta delle donne (mettendo mano alle nostre tasche, non dimentichiamolo), emulando il provvedimento paradossale approvato recentemente dal Comune di Verona.

Ritengo perciò che lottare contro questa mozione sia un dovere, una battaglia di civiltà, a difesa dell’importanza della libertà di scelta e contro ogni forma di terrorismo psicologico che tenti di minarla. Continua a leggere “Sonia Fogagnolo M5S. Giù le mani dalla libertà femminile: ad Alessandria una mozione antiabortista che va fermata”

Appuntamento col Salotto del mandrogno, di Cristina Saracano

Giunto alla 17ma edizione, ecco gli anticipi del prossimo appuntamento, da non perdere…

cris

Alessandria: La puntata di mercoledì 21 novembre del “Salotto del mandrogno” (ore 21.30, al Centro d’incontro Galimberti di via Pochettini, ingresso gratuito) avrà una parentesi dedicata a Radio West, la celebre emittente alessandrina che portò in città le atmosfere delle West Coast americana e che organizzò concerti diventati celebri (Vasco, Ligabue, Pino Daniele…).

Gli autori di un bel libro dedicato a Radio West, Paolo Tolu e Bruno Annaratone, oltre che Patti Turetta e Laura Bonato, due voci storiche degli albori (primi anni Ottanta) saranno tra gli ospiti di una serata molto scoppiettante che avrà come filo conduttore il treno.

Grande successo per “Giulietta e Romeo”, di Lia Tommi

Foto di Caterina Zavattaro

Alessandria: Grande successo ieri sera per il musical “Romeo e Giulietta “, proposto al Teatro Alessandrino dalla Compagnia La Goccia di Novara, con un grande numero di attori e comparse in scena e musicisti che suonavano tutti i brani dal vivo.

Costumi coloratissimi e coreografie splendide, tra danze tradizionali e momenti di grande pathos , il tutto accompagnato dalla proiezione di immagini sempre precise e coinvolgenti.

Lo spettacolo ha offerto un contributo importante alla Lilt di Alessandria .

Continua a leggere “Grande successo per “Giulietta e Romeo”, di Lia Tommi”

NEWS! GSS, l’origine: libro e ebook

Il Giardino sulla Spiaggia

Dopo numerose pubblicazioni in collettiva, vi annuncio finalmente la mia prima pubblicazione personale, come promesso a inizio anno!

Domani, giovedì 8 novembre sarà disponibile in tutte le librerie, su ordinazione, e su Amazon il libro “Il Giardino sulla Spiaggia. Racconti da un lontano viaggio interiore“, con prefazione del Prof. Giuseppe Paoli.

Il cartaceo sarà costituito da 90 pagine e avrà costo di 5,90 €. Per chi fosse interessato a una copia autografata con dedica, mi contatti direttamente tramite il sito.

L’ebook, dal costo di 3,50 €, è invece disponibile da oggi in esclusiva su Kindle Store e fino al 14 novembre sarà possibile acquistarlo al prezzo lancio di 0,99 $ (0,86 €) tramite questo link.
Inoltre sarà disponibile nei formati abbonamento Kindle UnlimitedAbonnement KindleBiblioteca prestiti per proprietari Kindle (KOLL).
Infine, per chi acquisterà la versione cartacea del…

View original post 222 altre parole

AUTUNNO IN POESIA: Due inediti, Izabella Teresa Kostka Poesie

Izabella Teresa Kostka Poesie

APPESA

Vivo appesa
tra le pagine di un calendario
senza una stabilita meta.

Il mio domani non avrà radici
perché non ho una fissa dimora.

Sono un aeroplano
dirottato dal malvagio destino
che deride ogni rimpianto,

l’imbarco parte da zero
e atterro su un suolo sbagliato.

Ho perso tutto il bagaglio
sulla rampa della perduta speranza.

NOVEMBRE

Quella solitaria nenia
di troppa assenza,
accogliente dimora
di solita malinconia.

Autunno mi denuda
lasciandomi fragile
come una brocca
di mortale vetro.

Vorrei vestirmi di Te
ad ogni risveglio del gelido novembre.

Izabella Teresa Kostka 2018

Tutti i diritti riservati

#realismoterminale

#poesia

#riflessioni

Foto by SF. Autunno a Milano

View original post

Filmes de Guerra, Canções de Amor #10

Resumo de livro

Inglourious Basterds

Resultado de imagem para Bastardos inglórios

Título em português: Bastardos Inglórios
Ano: 2009
Direção: Quentin Tarantino
Elenco: Brad Pitt, Christoph Waltz, Michael Fassbender, Diane Kruger, Mélanie Laurent
Duração: 153min

Um filme de Tarantino significa uma experiência única, recheado com muito sangue. E não é diferente neste filme. A história do filme pode ser resumida em dois planos para assassinar Adolf Hitler. O primeiro plano é de uma judia francesa, Shosanna (Laurent) que quando mais jovem teve seus pais mortos por uma patrulha nazista comandada pelo sanguinário Coronel da SS Hans Landa (Waltz). Sendo dona de um cinema que receberá a comitiva do ditador nazista para a estreia do filme de propaganda nazi chamado de Stolz der Nation (O Orgulho da Nação), ela planeja explodir o cinema com todos dentro.

O segundo plano, na verdade, nem começa como um plano para matar Hitler. Na primavera de 1944, o Primeiro-tenente Aldo Raine (Pitt) é incumbido da tarefa de selecionar uma equipe de oito soldados judeu-americanos para…

View original post 355 altre parole

Cosa è l’Amore?

Siamo Donne. Siamo Cuore

image

“La nuvola e la duna del deserto. La nuvola disse: “Se vuoi, posso inondarti di pioggia. Benché ti conosca appena, sono innamorata di te e vorrei restare qui per sempre.” “Anch’io mi sono innamorata di te fin da quando ti ho visto per la prima volta in cielo,” replicò la duna. “Ma se tramuterai in pioggia la tua bella chioma bianca, finirai per morire.” “L’amore non muore mai,” disse la nuvola. “Si trasforma. E io voglio mostrarti il Paradiso.” Poi incominciò ad accarezzare la duna con piccole gocce. Rimasero unite per lungo tempo, finché apparve un arcobaleno. L’indomani, la piccola duna era ricoperta di fiori. Le nuvole dirette verso il centro dell’Africa pensarono che quello fosse un piccolo lembo della foresta di cui erano in cerca e riversarono altra pioggia. Vent’anni dopo, la duna si era trasformata in un’oasi che ristorava i viaggiatori con l’ombra dei suoi alberi. E questo…

View original post 25 altre parole

Amore Cilentano – pensiero vivo, forte, infinito.

Cuori e Ciliegie

O’ scuorn’ e t’ pensà ancora

O’ scuorn’ r’essere nnamurat’ e te,

O’ scuorn’ e parlà cà ngopp’…

Che scuorn’ nun è.

A paura e chiagnere, e scurdart’, e nun t’ verè cchiù…

Nun c’amm’ vulut’ capì, nun amm’ vulut’ crerer’ a st’ammor’, a stu suogn’..

c’amm’ fatt’ ngannà ra’ paura, ro’ dulore, ra’ menzogna…

Rint’ a stu’ core però batt’ na’ passione o’ ver’, nu’ sentimento ro’ passat’, nu’ zucchero ca’ s’ vo’ sciogliere sul’ cu’ te, rint’ a nu’ vase ca’ nun finisce cchiù.

Mi e guardà buon’..nun teng’ velen’ amar’, nun teng’ raggia, sul’ a voglia e t’abbraccia’ e t’ fà vulà…

T’ vogl’ addurà, respirà, alliscià, t’ vogl’ stregner’ sotto a na’ luna chiena, sott’ a nu’ ciel’ stellato, ca’ musica ro’ mare

e t’ vogl’ raccunta’ che significa sta’ senz’ e te.

Tutto ‘o tiempo ca è passato nun è tiempo pierz’, se tu m’…

View original post 66 altre parole

Amore criminale

Cuori e Ciliegie

In amore il ruolo drammatico, nella sua rappresentazione teatrale, lo recita sempre l’amante “innamorato”.

È colui che non ha feste comandate, che non ha ricorrenze né occasioni da celebrare, che non ha week end, né tantomeno serate o semplici momenti da ricordare.

Non ha gesta da dedicare, né doni da esibire..

È un mazzo di fiori nascosto, è un caffè “amaro” da bere furtivamente in un bar mai frequentato, celato anche agli occhi di altri ignari attori, altri pretestuosi pretendenti, senza una ragione..forse.

È un abbraccio rubato, un bacio strappato, un urlo soffocato , un sorriso tarpato, un dolore sordido per l’attesa di un segnale che non arriva mai.

È la monotonia di giornate vuote, riempite da pensieri e da speranze, da immagini di una vita che non gli appartiene.

È la passione furiosa compressa in spazi e luoghi improvvisati, è la speranza di un tramonto diverso, di una corsa…

View original post 258 altre parole

Libro della settimana: Il simbolismo dei Tarocchi

Alchimia dello Spirito

ilsimbolismodeitarocchi.jpg

Una buona serata a tutti, stasera do il via alla mia nuova piccola “rubrica” dedicata al libro della settimana. Il libro di questa settimana si intitola “Il simbolismo dei Tarocchi” di P. D. Ouspensky, edito da Edizioni Tlön.

Si tratta di un piccolo volumetto, direi quasi tascabile, scritto da un filosofo, matematico ed esoterista russo del XIX secolo nel quale si parte dalla visione secondo la quale i Tarocchi sono il regno del possibile. Mi piace molto l’approccio filosofico alle lame e la suddivisione degli Arcani Maggiori in 3 gruppi: l’Uomo, l’Universo e Dio. Caratteristico è il modo in cui si esprimono i “significati” dei 22 Arcani Maggiori, un brevissimo racconto di quello che è rappresentato dalla carta.

Consiglio questa lettura a chi vuole avvicinarsi ai Tarocchi o approcciarsi ad una visione diversa dal solito.

Buona lettura!

View original post

Cenerentola o Rapunzel? Che tipologia di donna piace agli uomini?

Donne in amore: un viaggio fantastico nei sentimenti

Modello Cenerentola al ballo, che esce da casa solo per le grazie ricevute dalla fata madrina oppure stile Rapunzel che si avventura nella jungla della vita a suoni di padellate in testa? Che genere di donna, oggi piace all’uomo?

Il mito di cenerentola: una generazione rovinata

Benché ogni bambina, da piccola abbia amato la cara e dolce Cenerentola e, almeno una volta nella vita si sia identificata col personaggio, in realtà, con gli occhi di un’adulta, posso affermare che Cenerentola è la rincarnazione della donna remissiva, che dalla vita ha solo imparato a subire senza far nulla per cambiare le cose, se non per effetto di un potere magico che giunge dall’alto: la fata madrina!

Insomma, crescendo nel mito di Cenerentola finiremo per rappresentare quella generazione di donne e di esseri umani in generale, che non fanno nulla per cambiare il corso degli eventi, ma che ne…

View original post 500 altre parole

La felicità arriva quando scegli di cambiare vita – Raphaelle Giordano –

Libri da Leggere

41M3VAZVCBL

Maximilien e Romane sono il Sole e la Luna del romanzo:la felicità arriva quando scegli di cambiare vita. Rappresentano, a mio avviso, l’ombra e la luce delle infinite possibilità umane.

Come si può spendere una vita? Attraverso i limiti della nostra ombra e i confini della nostra paura. Come si può evincere seguendo il personaggio di Maximilien, manager scettico e arrogante, alle prese con le lezioni della sua deliziosa maestra Romane. Lei, che al contrario volteggia a mezz’aria sulle corde sottili della felicità, dispensando pillole di gioia, ottimi consigli e un mare di sorrisi per niente accademici.

Seguiamo la vicende di un gruppo molto variegato di -studenti-, persone più o meno decise a imparare come poter vivere altrimenti, talvolta cambiando semplicemente prospettiva e allenandosi a mettere in pratica semplici regole di cortesia e di gentilezza, per dirla alla Montessori.

La felicità arriva quando scegli di cambiare è una piacevole lettura…

View original post 18 altre parole

Tentativo d’amore in rima.

Memorabilia

Avevo poco più che te una volta

e la paura era sepolta,

per il difficile domani

mi bastavano occhi e mani

da intrecciare alla mia vita

come una tela fra le dita.

Ma dal sogno sono sveglia

e al freddo guardo quella faglia

aperta in mezzo al cuore

che scandisce con fragore

l’attimo prima del futuro.

Eppure eri sicuro

ero il sale sul tuo male,

la ferita d’uno strale

di solitudine avvelenato.

Ma la pelle che ti ho rubato

l’hai richiesta in modo incerto

e una musica non è un concerto

se manca il senso dell’insieme

di luci e palco e cuor che freme.

View original post

Sogno una pioggia

Memorabilia

Immagina la pioggia

baciare dal cielo la sua terra,

tempesta d’amore maledetto

come i fiumi di pianto versati

su seni turgidi e sempre caldi.

Esonda l’acqua santa

sui graffi della carne

lavando via il destino

e il peccato che ti trucca il volto.

Come vino che stordisce

sorseggio forte le tue labbra

e il tuo velluto mi ricopre

dalla pelle fino alle ossa.

Ma è nel sogno che sei qui

e la luce mi ricorda

che ti vorrei anche se fossi

filo spinato stretto in gola,

le dita bianche della lama

che il cuore mi sconquassa.

View original post

Segnalazione Nuova uscita. UNA CENERENTOLA A MAHNATTAN di Felicia Kingsley

AnnaC Books

Buongiorno lettori!

Esce finalmente oggi l’ultimo attesissimo libro di Felicia Kingsley, Una cenerentola a Mahnattan, edito da Newton Compton Editori, una famola moderna che, come i suoi libri precedenti, appassionerà tutti gli amanti dei romance.

9788822722126_0_0_300_75TRAMA

Non serve sognare per vivere una favola.

“Un paio di scarpe può cambiarti la vita” è una frase che non ha mai convinto Riley, e i colpi di fulmine per lei sono sempre stati e rimangono un fenomeno atmosferico. Orfana da quando aveva dieci anni, a ventisette ha tutt’altro a cui pensare: una matrigna succhia-soldi che le inventa tutte per ostacolarla; due sorellastre aspiranti web star, sempre impegnate a tiranneggiarla; tre lavori che deve fare per riuscire a vivere nella Grande Mela; e, per non farsi mancare nulla, il romanzo a cui sta lavorando da due anni e che sogna di poter pubblicare. Ma a New York le occasioni sono dietro…

View original post 164 altre parole

Tributo all’estate

Lupetta above all

Per me la fine dell’estate è un po’ come la fine di un altro anno e, così come accade al termine di ogni anno, mi lancio nell’ardua impresa di fare bilanci o di elaborare nuovi propositi…per fortuna non faccio mai tutte e due le cose assieme, potrei soccombere per l’eccessivo lavorio mentale o per il forte impatto emotivo.

Stavolta la mia spinta è guardare avanti ed elaborare nuovi e sfidanti obiettivi da raggiungere, però mi diverte l’idea di fare un bilancio dell’estate 2015, così eccone uno alla Lupetta style ☺☺

STANCHEZZA: tanta. Quest’anno la mia estate è iniziata a luglio inoltrato a causa dei tanti impegni che ho preso, ma sono contenta di come è andata.

RELAX: molto poco per gli stessi motivi di cui sopra.

CAPACITÀ DI METTERSI IN GIOCO: tanta. Ho portato a termine il mio corso di teatro con annessa rappresentazione teatrale di fine corso, e già…

View original post 1.023 altre parole

Il libro di Henry

blog di martin

TRAMA: Henry è un bambino prodigio che si prende cura di ogni aspetto della vita della madre e del fratello più piccolo. Ma Henry ha un tormento non riesce a convincere gli altri che la sua vicina di casa si abusata da suo padre. Cosi escogita un piano per assassinarlo pero nel frattempo deve lottare con un contrattempo abbastanza grave.

Top del film:

Naomi Watts: nel film interpreta la madre di Henry all’inizio compare come una madre infantile in contrapposizione alla maturità di Henry pero con il passare del tempo e delle vicissitudini la costringono ad essere lei la parte matura della famiglia e a prendere decisioni importanti.

la storia: il film passa da essere un film familiare all’inizio a diventare uno dramattico con SPOILER……..( la morte di Henry)…………………..FINE SPOILER infine diventa un thriller tutto sommato nel complesso è un bel film anche se con qualche vuoto di sceneggiatura

View original post 28 altre parole

Consigli non richiesti: Frasi motivazionali

Chiara Saracino

Già il terzo articolo con lo stesso consiglio non richiesto. Boh, mi piacciono, mi convincono e mi fanno pensare.

Le persone spesso dicono che la motivazione non dura. Bene. nemmeno un buon bagno, rispondo io, per questo si raccomanda di farlo ogni giorno-Zig Ziglar

L’ispirazione esiste, ma ci deve trovare già all’opera. -Pablo Picasso

Se una voce dentro di te continua a ripeterti “non sarai mai in grado di dipingere”, allora dedicati alla pittura con tutto te stesso, e vedrai che quella voce sarà messa a tacere. -Vincent Van Gogh

C’è solo un modo per evitare le critiche: non fare nulla, non dire nulla, e non essere niente. -Aristotele

Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta. -Henry Ford

L’unica persona che sei destinato a diventare è la persona che decidi di essere. -Ralph Waldo Emerson

Vai con fiducia nella direzione dei tuoi sogni…

View original post 444 altre parole

Canto di cigno (ritratti)

SempreAdelantando

L’insalata afferrata a piene mani

contro il grugno strusciata e, appena sotto

gli zigomi, impastata sulle guance

a lavarcisi la faccia: allo stato

animalesca nei modi anomala

dipinge paesaggio umano col corpo

mimando smorfie del colore delle

polpette biascicate, ristraziate

poi con patate stampandole fritte

a sostegno delle pieghe di labbra

tristi e sottili lembi di ferita

come chi, ricco da schifo, è fatto assai

al punto che non ci avrei mai creduto

non l’avessi vista sballarsi con i miei

di occhi, il cibo artigliando ingorda cagna 

persino ingurgitare tovagliolo

di carta, salvo poi sputarlo pasta

per poi riprenderlo carne. Ingioiellata

lei, senza pensiero altro che la propria

di disperazione: quella che abbassa

grigia le ciglia d’eroina tirata

a naso; le palpebre appesantendone

a piombo d’ironia lama affilata

calante a ghigliottina d’egotico

torpore di cigno morente grido

dolore quantico decapitante

bulimico.

03 Novembre 2018 da woodenship

View original post

A little change

Una valigia di desideri

Sono sempre stata attratta dal brillantino al naso, ma non avevo mai preso in considerazione l’idea di farlo veramente.
Nell’ultimo mesetto poi mi ero fissata con l’anellino. In particolare il punto di svolta è avvenuto sul tram: c’era una ragazza davvero carina a cui stava benissimo, perciò ho deciso che mi sarei andata ad informare.
Il giorno della fiera nel mio paese sono entrata nel negozio di tatoo per condividere le mie paranoie:avendo un naso non molto carino temevo che non sarei stata bene con il piercing. Ho detto ciò al ”segretario” il quale non ha saputo dirmi nulla se non ”aspetta il ragazzo che fa i piercing”. Siccome il negozio era pieno visto che c’era la fiera, un bel po’ di persone hanno sentito le mie paranoie e una signora mi ha detto ”guarda che il naso è tuo, sei tu che devi portarlo in giro, perciò se ti…

View original post 1.067 altre parole

Ieri c’era amore

Claudia Marcu

Non ti truchi

Non usi tachi

Non ti vesti piu femminile

Tuo sguardo e triste

Ai ochi pieni di lacrime

Rimani in silenzio mentre tua anima urla

Ti senti incolpa,

Spaventata di suo arrivo,

Non ti fidi piu di te stesa

Non comunichi piu

Chiedi aiuto, pero non ce nessuna mano, solo quella che ti riempe di bote,

Ai obisognio di una voce calda, ma ce solo lui che ti grida nelle orechi…

Voi sentire una parola dolce, ma e lui che ti grida con mille di parole con insulte.

Voi scapare, ma sei prigioniera nelle sue mani,

Voi morire ma non riesci, ci pensi ai tuoi cari…

Scapa ragazzina!!!

Lo senti in mille modi, personaggi diversi, scapa, scapa, scapa….

Ma forse ancora no, ancora non ti ha bastato, ancora stringi forte il cuscino e ti ripeti celafacio cazzo ancora. No, non celafai e piu forte di te, tu sei…

View original post 84 altre parole

201 Odissea nello spazio

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Proprio ieri ho festeggiato i 201 post(s) in questo blog. Ho chiamato un paio di clochard(s) che abitano sotto casa mia e abbiamo stappato 8 bottiglie di champagne.

Ora tutti a spellarsi le mani a suon di applausi, ma ricordo come se fosse adesso quando i Gufi, prima di concentrarsi sul governo Renzi e criticarlo per invidia, mi dileggiavano e insinuavano che non avrei superato le 9 settimane e 1/2.

Si tratta, lasciatemelo dire, di un piccolo passo per l’uomo, ma di un grande passo per l’umanità, come dissero in occasione dello sbarco sulla luna. A proposito di luna, ricordate il memorabile film 2001 Odissea nello spazio? Due astronauti si lanciano in una missione verso l’ignoto, accompagnati solo da un computer di bordo, Al 9000 (pochi tra l’altro sanno che si chiamava così perché nell’edizione originale è Al Pacino che gli presta la sua voce). Ebbene, con le dovute proporzioni (c’è pur…

View original post 205 altre parole

Zero!

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

WordPress.com, che ospita il mio Blog, mi ha regalato una settimana densa di soddisfazioni.

L’altro giorno mi arriva una notifica: Giovanni, oggi hai battuto di nuovo il record di visite al Blog!

Il giorno dopo un’altra notifica: hai battuto il record di like(s) quotidiani!

Il giorno dopo ancora: nuovo record di commenti ai tuoi post(s)!

Ma la notifica più bella è arrivata ieri: più di mille post(s) e nessun contenuto!

Si avvera dunque la mia utopia, quella di un Blog all’insegna dello zero: zero contenuti, ma anche zero calorie, zero tituli, Zero Renato.

E pensare che nessuno mi credette quando allora lo dicetti!

Zero

View original post

Un blog per tutti

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Sono sempre più convinto che se avessi i mezzi di cui dispone Peppegrillo il mio blog avrebbe il doppio dei suoi visitatori. Il punto è che io, a differenza sua, devo fare tutto da solo.

Il fatto che io ogni giorno sforni un post a beneficio dell’umanità e che lo faccia del tutto gratuitamente, senza scopo di lupo, dovrebbe essere apprezzato.

Potrò piacere o no, ma credo che mi andrebbe riconosciuto il merito di avere introdotto delle audaci novità: in effetti post(s) dal titolo Sozzo bubbone o Arcaizzo al karaoke non si erano mai visti da queste parti.

Inoltre non so se l’avete notato, ma i miei post(s), anche quelli apparentemente semplici, sono ricchi di allusioni, richiami a distanza, riferimenti nascosti. Si potrebbe quasi dire che ciascuno di essi si presta sia ad un’interpretazione letterale che ad una interpretazione allegorica… per intenderci, è un po’ quello che spiega Dante nella sua…

View original post 39 altre parole