Guarda “Mango, “Sogni”” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Sogni

Quante volte io ti vorrei
nelle notti che non ci sei
sogni di nostalgia, di malinconia…
m’insegni
che non so stare più senza te…
dove dormi e cosa fai
e chissà chi sta con te
cosa dirà

Sogni dentro di me quelli più profondi
somigliano ai tramonti…
uh… sogni
che tu non hai o che mi nascondi

Voli di nostalgia, di malinconia
cuori…
che non ritrovi più come noi…
e chissà che vita avrai
e dove sarai…
se anche tu come me
altro non hai…

Che questi sogni dentro di me…
voglio che ritorni

in fondo ai miei tramonti…
uh… sogni…
oggi lo so…
il mio pensiero prendi

View original post

Vi commuovete guardando un fil…. siete più forti

Creando Idee

A casa comodamente seduti su una poltrona con vicino un camino con la legna che scoppietta, oppure al cinema,o magari a teatro, ci sono persone che piangono facilmente davanti a un film, o a una commedia altre si vergognano di mostrare le proprie emozioni, soprattutto gli uomini, perché pensano che le lacrime indeboliscano, una sciocchezza machista senza alcun fondamento. La verità è che piangere vedendo un film non è un segno di debolezza, al contrario, indica che la persona è psicologicamente più forte.Piangere non è motivo di vergogna, ma un segno di umanità che indica un’emozione, sia essa tristezza, felicità, rabbia, nostalgia, e al di sopra di tutto è un sintomo di empatia. Le persone che lo fanno tendono anche ad avere più successo a livello sociale.  Quando i personaggi di un bel film sono ben interpretati, siamo portati a metterci nei loro panni, a vedere la realtà attraverso i…

View original post 283 altre parole

Riso e olio di cocco

Creando Idee

Un piatto di riso bianco = 200 calorie. Bene ma non benissimo. Perché se da un lato il riso se integrale ancora meglio è un vero jolly per dimagrire in fretta e senza troppa fatica perché sazia e si presta a infinite combinazioni, dall’altro è appurato che abbia un alto indice glicemico fa salire rapidamente gli zuccheri nel sangue e per questo andrebbe sempre accompagnato da un alimento proteico come carne, pesce e formaggio. Proprio nel mezzo tra i pro e i contro, ecco che si inserisce l’olio di cocco. Sì, proprio il superfood che riesce a dividere fior fiori di esperti, da un lato esaltato come fosse la panacea di infiniti mali grazie alla sua capacità di bilanciare gli ormoni e metabolizzare i grassi, dall’altro ritenuto «veleno puro» a causa della sua alta percentuale di grassi saturi, noti per aumentare i livelli di colesterolo e di conseguenza…

View original post 219 altre parole

Pop Culture, Cosplay And Japanese History Unite At A Successful Doki Doki 2018

The Comic Vault

In the pop culture world, there are a variety of festivals that cater to different niches. Pop culture has a habit of infiltrating every culture and one of my favourite events of the year is the Doki Doki Festival in Manchester. A celebration of Japanese culture, Doki Doki brings together people from all walks of life. Anime, manga, comics and history are housed under one roof. The 2018 event featured a diverse set of talks and stalls, ranging from Japanese woodcut prints to cosplaying.

View original post 402 altre parole

Il Pomelo

Creando Idee

Il pomelo è un agrume che produce esperidi frutti con una particolare struttura  commestibili e molto apprezzati, frutta e verdura ricca di vitamina C, fibre, acqua e zuccheri solubili fruttosio.Il pomelo si mangia crudo, come la maggior parte degli agrumi, oppure trasformato in succo, marmellata, frutta candita, gelatina ecc. Con il flavedo del pomelo  porzione esterna e colorata della buccia  ricco di oli essenziali, si possono aromatizzare varie ricette che spaziano dall’antipasto al dolce; con la polpa o il succo dell’endocarpo invece, si confezionano bevande e dolci di vario genere  anche granite, e gelati le caratteristiche organolettiche e gustative del pomelo non sono gradite a tutti. Certamente meno calorico delle arance, dei mandarini, delle clementine e dei grossi mandaranci, il pomelo è anche più aspro ed amarognolo  più simile, ma non altrettanto “sgarbato”, al pompelmo.Nonostante somigli molto ad un limone, anche se la forma è leggermente allungata sul vertice…

View original post 125 altre parole

Puzzle e relazioni

ORME SVELATE

IMG_5239Il Puzzle rappresenta incastro. C’è chi con tanta pazienza ne costruisce da migliaia di pezzettini.
Le relazioni importanti sono quelle dov’è ci si incastra come per costruire un puzzle.
Il mio puzzle non è completo. Non lo sarà mai perché ho sete di conoscenza e ricerca di amore.
Amore per me stessa e per il genere umano.
Tendere la mano. Stringerla. Un piacere per me. Ascoltare il dolore è la mission di Orme Svelate. Con tanta dedizione e desiderio di crescere.
Se qualcuno che legge avesse qualche idea da proporre nella pagina “ chi siamo” c’è numero di telefono e mail.
L’indifferenza ferisce l’anima.

Giada

View original post

Neo-mamme: dopo il parto il laser che aiuta a ritrovare l’intesa con il partner

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Un aiuto per le neo-mamme che dopo il parto non riescono più ad avere rapporti intimi, a causa del dolore dovuto ad un’anomala cicatrizzazione dell’episiotomia, è il laser a CO2 MonnaLisa Touch.

Per chi ha appena partorito ricominciare ad avere rapporti sessuali dopo una gravidanza è un passaggio molto delicato, sono infatti numerosi i fattori psicologici e fisici che condizionano il benessere e l’emotività in questa fase della vita: squilibrio ormonale, secchezza, infiammazione e sofferenza durante la penetrazione.

Tali dolori sono causati dalla dispareunia post-partum, dipendente da vari eventi traumatici al perineo, come lacerazioni spontanee o episiotomie, che possono presentare una cicatrice indurita e retratta che rende impossibile il rapporto sessuale: si tratta di un disturbo molto diffuso, ma ancora poco riconosciuto e curato, spesso aggravato da una componente psicologica che impedisce alla donna di trovare il coraggio di parlarne con qualcuno o chiedere aiuto al proprio medico. 

A…

View original post 306 altre parole

OCCHI DORATI, di Miriam Maria Santucci

 

 

a07 Occhi dorati b 16-9

OCCHI DORATI
di Miriam Maria Santucci

Con la mente annebbiata dai ricordi
ho fissato i tuoi occhi fulgidi.
Nella profondità del tuo sguardo
ho annegato i miei pensieri.
Ti ho chiamata per nome e tu mi hai raggiunta
strusciandoti lentamente sulla mia caviglia.
Ti ho stretta a me per l’ultima volta
e mentre le lacrime rigavano il mio viso,
tu socchiudevi i tuoi occhi dorati
e mi donavi le tue ultime fusa…

Poesia tratta dalla raccolta  “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright  2018 – Miriam Maria Santucci
foto propria

ALBE ETERNE, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

 

C. 14 - Albe eterne

ALBE ETERNE

«Gli incubi tornano sempre… Ma anche la notte torna sempre e non per questo il sole smette di sorgere ogni mattina.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci
Foto: Loredana De Toma 

 

POESIA, di Marina Marini Danzi

Poesie

di Marina Marini Danzi

POESIA

Rigide scaglie di vento,
fredde dure lame
incidono il lago di seta;

tessere stridenti,

tegole sconnesse
e affastellati pensieri.

Un vivido, febbricitante brivido
dissangua il cuore: sentore di morte.
Continua a leggere “POESIA, di Marina Marini Danzi”

Marcia indietro dei turchi, Pernigotti resta in Italia. Il Giornale.it

Marcia indietro dei turchi, Pernigotti resta in Italia

Dopo gli annunci di delocalizzazione in Turchia fatti negli scorsi giorni, il gruppo industriale Toksöz dichiara che la produzione alimentare della Pernigotti sarà esternalizzata presso il territorio nazionale italiano, pur rimanendo ormai quasi certa la chiusura dello storico stabilimento di Novi Ligure

Jacopo Bongini  http://www.ilgiornale.it/

Dopo la bufera dei giorni scorsi i dipendenti della Pernigotti vedono allontanarsi la possibilità di una completa delocalizzazione in Turchia, con conseguente rischio di licenziamento e cassa integrazione.

1541786921-1373568761-internet.jpg

Stando infatti ad una nota ufficiale diramata dalla multinazionale turca Toksöz, che nel 2013 acquisì Pernigotti dal Gruppo Averna, la produzione dei famosi cioccolati verrà “esternalizzata unicamente presso il territorio nazionale”, pur rimanendo confermata la chiusura dello storico stabilimento di Novi Ligure, in provincia di Alessandria. In seguito il comunicato prosegue affermando:

“Come già ribadito anche in sede di confronto con le parti sociali, nel rispetto della storicità del brand Pernigotti e con l’obiettivo di mantenere la qualità distintiva dei propri prodotti, la società sta procedendo all’individuazione di partner industriali in Italia a cui affidare la produzione, coerentemente anche con l’obiettivo di cercare di ricollocare il maggior numero possibile di dipendenti coinvolti presso aziende operanti nel medesimo settore o terzisti”.

Tirano quindi un temporaneo sospiro di sollievo i 180 lavoratori dell’azienda piemontese, in attesa del tavolo di crisi convocato per il prossimo 15 novembre dal Ministero dello sviluppo economico Continua a leggere “Marcia indietro dei turchi, Pernigotti resta in Italia. Il Giornale.it”

Raggi assolta per l’inchiesta sulle nomine: ‘Spazzati via due anni di fango’. Ansa.it

Raggi assolta per l’inchiesta sulle nomine: ‘Spazzati via due anni di fango’

La Procura aveva chiesto 10 mesi. La sindaca è scoppiata in un pianto liberatorio: ‘Spazzati via due anni di fango’. Di Maio: “Forza Virginia! Contento di averti sempre difesa”.

++ Raggi, al lavoro con maggiore determinazione ++

Virginia Raggi lascia la procura di Roma dopo la sentenza di assoluzione © ANSA

Redazione http://www.ansa.it/
Raggi: ‘Questa sentenza spazza via due anni di fango’

E’ scoppiata in un pianto liberatorio e ha abbracciato tra gli applausi i suoi avvocati. Cosi la sindaca di Roma Virginia Raggi ha accolto la sentenza di assoluzione nel processo sulla nomina di Renato Marra con l’accusa di falso. 

Il giudice Roberto Ranazzi, durante la lettura della sentenza di assoluzione , ha detto che ‘il falso del quale Raggi era accusata non costituisce reato”. 

Dopo l’emozione per essere stata assolta, la sindaca ha stretto la mano al giudice Roberto Ranazzi e al pm Francesco dall’Olio. “Questa sentenza – le prime parole di Raggi – spazza via due anni di fango. Andiamo avanti a testa alta per Roma, la mia amata città, e per tutti i cittadini”.  “Per i miei cittadini sono andata avanti testa alta. Ho fatto tutto con correttezza e trasparenza nell’interesse di Roma. Umanamente è stata un a prova durissima ma non ho mai mollato. Credo in quel che faccio, nel lavoro, nell’impegno costante, nel progetto che nel 2016 mi ha portata alla guida della città che amo. Un progetto che può andare con maggiore determinazione”. Così in un post su Facebook la sindaca Virginia Raggi dopo la sua assoluzione. Continua a leggere “Raggi assolta per l’inchiesta sulle nomine: ‘Spazzati via due anni di fango’. Ansa.it”

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche è stato ufficialmente inaugurato presso il centro Ipazia.

È stato inaugurato venerdì 9 novembre, il CAAD – Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche dell’Università del Piemonte Orientale.

Il taglio del nastro presso il Centro di ricerca applicata Ipazia (Corso Trieste 15/A, Novara) è avvenuto alla presenza del Rettore Gian Carlo Avanzi, del sindaco di Novara Alessandro Canelli, del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara Mario Minola e dei professori Claudio Santoro e Marisa Gariglio, rispettivamente presidente e membro del Comitato Tecnico Scientifico del CAAD. Continua a leggere “TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA”

GELAVA LA BRINA, di Iovino Enrica

Gelava

di Iovino Enrica

GELAVA LA BRINA.

Nacque da un grembo
come una tenera bambina
partorita in una mattina.
Una mattina di brina.
E fuori dalle acque
fu subito dolore
l’aria pungeva
e fredda parlava
già delle ore.
Il primo pianto
fu straziante
gelava il sangue.
Nacque in quel mattino
come il segno
di un terribile destino
come il rosso del tuo vino.
Già avvolta
nel manto della colpa
comoda pedina.
Ma nessuno
poteva sapere
che un giorno
sarebbe diventata Regina
e come tale, potrà decidere
se votarsi al bene
oppure al male.

Tratto da: << Poesie di Vita >>
di Iovino Enrica.