“Era primavera ‘, di Grazia Torriglia

era primavera

“Era primavera ‘, di Grazia Torriglia

“Era primavera ‘

Nasceva allora
La nostra amicizia .

Mentre guardavo il mare
Già Affollato di barche e di turisti ,
Tra i riflessi di un sole
Quasi estivo
Sei comparso tu
Con le tue poesie d amore

Ho ripreso a scrivere
Trascinata dal tuo entusismo
Che mi commentava
E mi invitava
E spronava a continuare .

Sì. .all inizio fu amicizia…
Ma in me vedevi un mistero
Che volevi scoprire.

Cosi’ cominciò una storia fantastica
Che ci ha portato tra le nuvole
E lontano…su Monti e colline..

A cavallo di puledri senza briglie
Correvamo nelle nostre favole
Incoscienti delle nostre realtà
Abbandonate a terra.

Troppo veloci ,
Troppo infuocate
Si sono consumate in fretta
Le nostre fiabe .

Tu , improvvisamente ,
Sei atterrato , un giorno ,
Nei tuoi ripensamenti ,
Lasciandomi nello strascico
Del tuo vento
avvolta da quelle nuvole
Dalle quali non so scendere.

GrazIa Torriglia @diritti riservati.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...