Libertà e parola

Travelling

Il termine “libertà” può essere interpretato come l’opposto di “costrizione”.

La nostra Costituzione garantisce la libertà di parola. Ma la parola, oltre che essere libera merita anche di essere rispettata, seppur non condivisa.

Non è sufficiente garantire la libertà di parola ma anche il rispetto delle idee altrui. In questi tempi, oserei dire bui, tutto ciò è sempre più raro. La critica non viene più utilizzata come uno strumento di crescita e di condivisione, bensì come un’arma tagliente.

Colpire e screditare. Umiliare e strumentalizzare. Le parole, oggi, non sono più libera espressione del proprio pensiero bensì armi per uccidere le idee altrui.

Dopotutto, come risaputo, uccide più la penna che la spada.

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...