Restituiamo le ali ad Asia Naurīn Bibi

Pare non riscaldi l’animo dei social il fatto che in Pakistan il fanatismo religioso abbia tarpato le ali ad una povera donna, ad una mamma che sta rischiando la morte perché bande di fanatici che vorrebbero riportare l’umanità al settimo secolo dopo Cristo, la stanno braccando perché essa è di fede cristiana e, in quanto tale, è colpevole di blasfemia a prescindere

Donato Tesauro

Caro direttore, lo sai che non sono di facile penna e, nondimeno, questa volta ho voluto accompagnare la mia vignetta con alcune riflessioni che spero vorrai pubblicare sul blog.

In Pakistan una giovane donna, Asia Naurīn Bibi, sta rischiando la vita assieme alla figlia, al marito, all’avvocato che l’ha difesa ed ai giudici che l’hanno assolta in un processo intentato soltanto perché alcune comari in chador l’avevano accusata di essersi prodotta in offese a Maometto, in realtà non tolleravano la sua fede…

View original post 201 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...