OpinioniWeb-XYZ

keith-haring-1133618_960_720 Keith Haring, tratto dal murales Tuttomondo a Pisa: danza, musica e colori!

Riflessione interessante quella fatta da Stefano in questo post. Ogni opera d’arte vive di vita propria, condivido in pieno quest’affermazione. Io penso addirittura che, come accade per i figli, sia un DONO e abbia a che fare con il divino! Essa è un ponte verso Dio, in quanto ciò che è sommo bene non potrà che essere al contempo somma bellezza. Ma senza fare troppi preamboli che rischierebbero di alterare quello che vuole dire Stefano vi lascio al suo post…

Ogni opera d’arte è una creazione, il creatore è l’artista e l’opera è una creatura.

Come ogni creatura, una volta rilasciata nel mondo, vive di vita propria e non è più sotto il controllo del “creatore”.

Come un figlio: il figlio viene creato dall’unione dei gameti dei genitori, dagli influssi ambientali ed astrali dal momento del concepimento alla…

View original post 286 altre parole