Spazio libero di lettura

Mario fa l’avvocato a Torino. È nato a Caserta dove, dopo dieci anni, ritorna per accudire il padre che si è infortunato. La casa paterna si trova in un luogo del tutto singolare: una zona del parco della Reggia vanvitelliana riservato ai custodi di cui il padre di Mario è l’indiscusso “capitano”. La prima parte del romanzo è occupata dai ricordi di Mario

View original post 300 altre parole