ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI

ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI

Il 19 novembre, a Novara, il convegno scientifico che inaugura le attività del CAAD.

convegno-1a-caad-19-novconvegno-1aa-caad-19-nov

Il 19 novembre 2018, dalle ore 14.00 presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale in Largo Donegani 2, a Novara, si terrà il convegno “Alterazioni immunologiche in patologia: influenze genetiche e ambientali”, organizzato nell’ambito degli eventi per le celebrazioni del Ventennale dell’Università del Piemonte Orientale dal Centro di eccellenza per la ricerca traslazionale sulle malattie autoimmuni e allergiche CAAD.

Il convegno è coordinato per i Dipartimenti UPO di area sanitaria dalla professoressa Marisa Gariglio, professoressa ordinaria di Microbiologia clinica, e dal presidente del comitato tecnico scientifico del CAAD, il professor Claudio Santoro. Continua a leggere “ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI”

ALLA FINE DEL GIORNO, di vittoriano borrelli

ALLA FINE DEL GIORNO, di vittoriano borrelli

Se la vita fosse concentrata in un solo giorno forse riusciremmo ad apprezzarla di più in ogni attimo del suo tempo. Mattino-Pomeriggio-Sera-Notte, le quattro fasi tipiche della giornata, potrebbero offrirci lo spunto per una meditazione più profonda sul significato delle cose che facciamo e che a volte distrattamente trascuriamo.

ALLA FINE DEL GIORNO

Il mattino è il momento in cui generalmente esprimiamo più vitalità e voglia di programmare ciò che ci proponiamo di fare. Si abbina alla luce del giorno, alla chiarezza, alla massima visibilità ed è paragonabile alla nostra infanzia ed adolescenza, quando tutto è ancora in costruzione e in continuo divenire.  Le speranze, i sogni e gli ideali di una vita fantastica appartengono al mattino perché sono preparatori di qualcosa che ci auguriamo possa accadere ed hanno bisogno di forza e di energia per essere sempre vivi e rigogliosi.

Il pomeriggio è invece il momento in cui combaciano la riflessione e la ripresa delle attività; si raccoglie quello che si è seminato durante il mattino ed è paragonabile alla nostra età più matura, quando l’applicazione delle nostre scelte entra nel vivo fino a divenire esperienza, manifestazione di ciò che vogliamo o desideriamo essere. Il pomeriggio è il cammino che abbiamo intrapreso, la sperimentazione di ciò che si fa vissuto, fatto, evento, una concatenazione di azioni e reazioni, di causa ed effetto che perdura fino alle prime luci del tramonto. Continua a leggere “ALLA FINE DEL GIORNO, di vittoriano borrelli”

Street art o vandalismo?, di Pier Carlo Lava

Street art o vandalismo?, di Pier Carlo Lava

Ripubblichiamo un post di tempo fa…

Alessandria: C’è un netto ed evidente confine fra la Street art e il vandalismo, perciò a chi leggera questo Post e vedrà le immagini allegate, il compito di trarre le proprie conclusioni in merito.

Sarà capitato a tutti girando perAlessandria di notare murales e graffiti che vengono ormai definiti una forma di arte moderna, che lascia segni permanenti sui muri della città e che in molti casi riesce persino a valorizzare immobili in degrado.

Occorre però fare un distinguo tra la Street art, dove artisti anche di fama nazionale realizzano opere che si possono definire dei capolavori pittorici, come ad esempio il murales di piazza Gobetti realizzato sull’intera parete di una casa e chi invece commette degli scempi imbrattando i muri con frasi e scarabocchi che deturpano edifici e mura pubbliche o private.

A questo proposito in ogni città sarebbe opportuno creare dei luoghi per ospitare forme espressive di Street art, ed eliminare scritte o simboli che a volte risultano offensivi, oltre a prestare attenzione alfine di evitare che ne vengano creati di nuovi. Continua a leggere “Street art o vandalismo?, di Pier Carlo Lava”

RAMI DI VITA, di Roberto Busembai

RAMI DI VITA, di Roberto Busembai

rami-di-vita

RAMI DI VITA

Soli nel vento dei tempi,
sorretti da madre natura
dal fusto del padre solerte,
la forza della natura
che spoglia l’inverno
e tutto rimane speranza.
E si ergono al plumbeo
del cielo scoperto
che piove la nebbia
dell’umida coltre
che posa sulla corteccia
e entra nel fiele
la vita di sempre.
Soli nel vento delle intemperie
dei giorni passati
e del vero presente,
certo il futuro
di primavere sognato.

Roberto Busembai (errebi)

Le imprese della rete Alessandria Sustainability Lab presentano ufficialmente i risultati delle attività del 1° anno

Le imprese della rete Alessandria Sustainability Lab presentano ufficialmente i risultati delle attività del 1° anno

Aziende di varie dimensioni e settori hanno co-progettato e realizzati varie iniziative di Sostenibilità a beneficio di altri soggetti del territorio, in attuazione degli obiettivi di Agenda 2030. Le esperienze pratiche saranno presentate al Forum pubblico il 21 novembre in Confindustria Alessandria.

Schermata 2018-11-18 a 12.40.35

Il Forum pubblico di presentazione delle attività 2018

Il 21 novembre prossimo, presso la sede di Confindustria Alessandria (Sala Convegni) dalle ore 14.30 alle ore 17.30 si svolgerà il 1° Forum di Alessandria Sustainability Lab.

La rete è un nuovo laboratorio di imprese del territorio alessandrino, impegnate a promuovere attività di confronto, dialogo e co-progettazione su temi di sostenibilità d’impresa e in attuazione dell’Agenda 2030 ONU e i suoi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Il Laboratorio, al suo primo anno di attività, è composto attualmente da imprese di varie dimensioni (micro, piccole, PMI e Grandi) e di vari settori industriali: Gruppo Amag, APS, Gruppo Franzosi, Gruppo PPG, Gruppo Roquette. Continua a leggere “Le imprese della rete Alessandria Sustainability Lab presentano ufficialmente i risultati delle attività del 1° anno”

Lavori di manutenzione ordinaria delle caditoie stradali

Lavori di manutenzione ordinaria delle caditoie stradali

vie del centro storico (Zona Centro 1)  – Alessandria

Alessandria_Panorama

Per permettere lo svolgimento dei lavori di pulizia e spurgo delle caditoie stradali per le acque piovane nelle vie del concentrico cittadino di Alessandria a cura della ditta AMAG RETI IDRICHE SPA, dalle ore 00.00 alle ore 12.00 del periodo compreso fra il giorno 19/11/2018 e il giorno 30/11/2018, sarà in vigore il DIVIETO DI SOSTA con rimozione forzata nelle vie facenti parte dell’area definita ZONA CENTRO 1 (comprese fra via Dante – piazza Libertà – via dei Guasco – spalto Marengo – via Claro – corso Lamarmora, come da elenco e planimetria allegata), nei giorni programmati per i lavori periodici di spazzamento meccanizzato delle strade, indicati nella segnaletica verticale ivi posta.

UNITRE MILANO: UN’OPPORTUNITA’ CULTURALE E DI TEMPO LIBERO

UNITRE MILANO: UN’OPPORTUNITA’ CULTURALE E DI TEMPO LIBERO

Hanno preso avvio da poco le attività (corsi -laboratori, altre iniziative) dell’UNIVERSITA’ DELLE TRE ETA’ – UNITRE MILANO, la quale rivolge la propria offerta culturale e formativa a tutti coloro (giovani – adulti) i quali desiderano arricchire il proprio patrimonio di conoscenze e sviluppare le proprie capacità relazionali nella consapevolezza che il sapere non ha confini anagrafici e che gli stimoli culturali e sociali accompagnano l’uomo durante il corso tutta la vita.

LE ISCRIZIONI ALL’UNITRE PER L’ANNO ACCADEMICO 2018-2019 SONO ANCORA APERTE E RISULTANO   PARTICOLARMENTE INDICATE: 

1. Per i giovani ed adulti che vogliono valorizzare la propria esistenza sotto il profilo  culturale e formativo;

2. Per chi desidera vivere la propria età matura in modo impegnato ed arricchente;

3. Per chi, uscito dal mondo del lavoro, desidera  utilizzare proficuamente il proprio tempo libero;

4. Per che è impegnato nel mondo del lavoro e desidera migliorare il proprio patrimonio di conoscenze;

5. Per chi vuole riprendere gli studi dopo una o più o meno prolungata interruzione;

6.Per chi esercita un’attività professionale e desidera aggiornarsi e/o specializzarsi in singole materie;

7. Per tutti coloro i quali considerano il sapere e la vita di relazione come obbiettivi qualificanti della propria vita civile;

8. Per i giovani che desiderano accrescere le proprie conoscenze in attesa dell’inserimento nel mondo del lavoro.  Continua a leggere “UNITRE MILANO: UN’OPPORTUNITA’ CULTURALE E DI TEMPO LIBERO”

Terzo appuntamento di novembre per “Un libro in Galleria” di Lia Tommi

Giovedì 22 novembre, alle ore 18,00, a Novi Ligure, nella Galleria Pagetto, terzo appuntamento di novembre, con la presentazione del libro di narrativa di Gianni Caccia: “Ricerca“.

Introducono Enrico Marià e Cristina Daglio .

Il volume “Ricerca” , ultima fatica letteraria di Gianni Caccia , pubblicata da puntoacapo Editrice di Pasturana (AL), comprende tre testi, due racconti lunghi e uno di media lunghezza.

Il primo dei tre racconti, Palintonia, ha un’ambientazione e un argomento fantastici: un’immaginaria e inospitale valle alpina fa da teatro alle indagini di un ricercatore su una setta eretica fiorita solo in quel luogo fino a diventare la religione maggiormente praticata. L’impatto con un ambiente chiuso e tendenzialmente ostile induce il protagonista a riflettere sui concetti di ragione e torto, democrazia e maggioranza nella storia.

Gli altri due racconti, La mano di Annibale e La fontana dell’uomo morto, sono invece ambientati nella zona appenninica compresa tra le province di Alessandria, Pavia, Piacenza e Genova e prendono le mosse da due leggende del luogo, una delle quali, la più nota, vuole che Annibale sia passato per quei monti. I due testi hanno inoltre in comune lo stesso protagonista, Konrad Jaeger, un docente in Lettere di origine austriaca che vive tra il basso alessandrino e quella zona appenninica di confine, dove ha la casa delle vacanze: individuo meticoloso affetto da varie manie, collezionista compulsivo di modellini di auto, perennemente insoddisfatto di sé e sempre in bilico tra la razionalità derivante dalla sua formazione culturale e il fascino del mistero.

Il titolo dell’opera fa riferimento al comune denominatore delle tre storie: entrambi i personaggi sono alla continua ricerca di un qualcosa, per lo più sfuggente, che finisce per essere anche e soprattutto una ricerca interiore raramente appagata. Vi è infatti, in questi racconti, uno scarto non solo tra le aspirazioni dei protagonisti e il reale sempre al di sotto di esse, ma persino tra ciò che le parole pretenderebbero di significare e ciò che esse dicono veramente; come se la vita muovesse nel segno di una continua approssimazione a una meta appena intravista e mai raggiunta.