Chi si somiglia si piglia….?

Creando Idee

Alcune recenti ricerche scientifiche sui rapporti di coppia hanno rivelato un modello chiaro: per una relazione felice e duratura è importante assomigliare al proprio partner. Gli scienziati hanno dimostrato che le persone non stringono amicizie o relazioni con persone che non hanno gli stessi valori, punti di vista e pregiudizi. Pertanto, i partner simili sono più felici: per molto tempo gli psicologi e altri studiosi hanno sostenuto che la somiglianza è probabilmente benefica, dato che offre più probabilità di godere degli stessi interessi, valori e prospettive di vita. Ma attenzione,  al contrario di quanto si pensa, gli opposti non si attraggono. O meglio, non reggono alla vita di coppia. A sfatare l’antico adagio lo psicologo britannico  Wilson, che ha messo a punto il cosiddetto ‘quoziente di compatibilità’ (QC) per misurare lo stato di salute di un rapporto a due. Smontando così un mito tramandato di generazione in generazione: in amore

View original post 119 altre parole

L’amore è un po’ come credere in una divinità

Creando Idee

L’amore è un po’ come credere in una divinità: rappresenta un atto assoluto di fede, perché ci sono momenti in cui non concepiresti la vita senza il tuo partner, ci sono momenti in cui si preferisce mandarlo all’inferno, ci sono altri momenti in cui vuoi isolarti dal mondo e l’unica cosa che vuoi fare è sdraiarti su un prato contando le nuvole. Se vacilla la tua volontà, sarà la tua forza interiore a spingerti ad andare avanti. Ma allora perché certe relazioni finiscono mentre altre potrebbero durare? Se si sa già amare e darsi completamente perché non si può avere un amore eterno con una qualsiasi delle persone che si hanno avuto nella propria vita?La spiegazione è semplice. Quando iniziamo un cammino, non abbiamo una mappa. Tutti noi possiamo vagamente intuire che l’obiettivo ha a che fare con un certo tipo di amore, ma raramente ci insegnano che

View original post 233 altre parole

Fotopoesia – Come leggera sfoglia – Seconda versione 

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Come leggera va la mente mia

mentre ti guardo intenta ad inventare

che forma dare a quella pasta buona

Che è come te Sabina

che metti il cuore in moto

e l’ animo in quel che fai

e sembra quasi che non si arrivi mai

ma tu lo sai

che anche se difficile riuscirai .

Grazie per il tuo esempio

che è sempre in me

che mi hai insegnato a non lamentarmi mai

per cose frivole e motivi sciocchi

e di lottare nella vita

con dedizione

E con la stessa luce tua negli occhi miei

di chi non resta arreso a perder tempo

Marco Vasselli  per Sabina © 2016 – 2017

 

View original post

È Martedì, ovviamente

Lea e l'Inchiostro

Martedì è, da sempre, il mio giorno preferito. Avrò avuto tre anni, forse neppure compiuti, quando presi per la prima volta l’aereo. Era martedì. Avevo appena compiuto sei anni ed inizia la scuola. Era martedì. Mi trasferì, da Roma Sud a Colonia, Germania. Era martedì. Il liceo poi fu un susseguirsi di martedì. Il primo giorno di liceo. L’ultimo. Il primo scritto. L’orale. Dopo quel giorno, oltre il martedì, anche un secondo aspetto, o meglio, numero, divenne ricorrente nella mia vita. Il 9. Mi diplomai Martedì 9 Luglio 1999 con 99. Era martedì, ovviamente.

Oggi inizio l’università. È martedì, ovviamente. La fermata della metro è la numero 9. L’aula dove avrò la mia prima lezione è la numero 9. Le lezioni iniziano alle 9, ed io mi sono svegliato alle 7:09.

L’Università è finita. È martedì, ovviamente. La fermata della metro è la numero 9. L’aula dove discuterò la mia…

View original post 358 altre parole

Amarsi in Teoria

Lea e l'Inchiostro

AMARSI IN TEORIA

Può forse cambiare

La misura

Ma, lo sai,

Tu, che tanto di destra parli

La sofferenza è democratica

Abbraccia tutti

Eppure non recriminarla

Se ci ha fatto distanti

Se passano lustri

Se siamo sbagliati

Se siamo perfetti

Perfettamente sbagliati

Siamo forti, adesso

Ma assieme saremmo

deboli. Nudi e felici, forse

Ma deboli

Corpi animati da passioni sbagliate

Senza dolore e senza coscienza

Il tempo tiranno

Ci ha tirato in inganno

Almeno lo spazio

Ci è stato amico

Ci ha diviso in principio

E ci ha reso più forti

Ma di cosa mi illudo?

Son solo versicoli

Che raccontano ricordi

Di una sola notte

nostra. Per sempre.

Ma ormai è persa. È niente!

View original post

5.25

Diario di una Zingara

Sono le 5.25 ed ho appena attraversato Genova.

Guardo la città svegliarsi sotto la pioggia, con il cielo ancora scuro.

C’è Moby, colorata a contrasto dei palazzi che la circondano. Attende paziente i suo nuovo ospiti.

C’è una fila di yatch ormeggiati al porto ed un’insegna che dice “Mercato di Genova”.

Ci sono tanti cartelli stradali gialli, che indicano strade alternative.

Hotel, concessionarie, semafori, motorini, persone con l’ombrello.

La radio passa una delle mie canzoni preferite, Castle of Glass, e sembra scritta apposta per questo momento.

Ecco cosa mi piace delle città, sembra che si stiano svegliando e invece non dormono mai.

Vedrai una città regale, affossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica signora del mare: Genova.

F. Petrarca

View original post

Concorso Veneto del Mistero: “Pavan detto Volpe” ha vinto il primo premio

Valentina Confuorto

Saremmo stati una settantina o poco più. Giovani nonne in libera uscita, mamme coi bambini, coppie di amici e, passo svelto e cappello comprato a Parigi, io, in incognito. Siamo arrivati nel bosco di Quarto d’Altino, seguendo le torce, tra il concerto delle foglie crepitanti e un gufo in lontananza.

Lume alla mano, gli attori si stavano preparando dietro i pioppi, mentre noi bevevamo tè caldo fissando i bracieri.

Chitarra e sax, lo spettacolo inizia. Non avevo voluto rileggere il racconto scritto quest’estate e, potere del teatro, ho sorriso, rabbrividito, atteso – pur conoscendolo – il finale.

Ecco dunque il podcast della serata.

Compagnia teatraleLe 5uinte a 4quarto
Voce recitante e chitarra: Daniele Bonesso
Sax e clarinetto: Martino Pavan
Regia tecnica: Simone Scala


Ed ecco il testo

PAVAN DETTO VOLPE

C’era a Trepalade, tra il Sile e il Siloncello, un vecchio, vecchissimo mulino. Sotto le pale indefesse l’acqua, va…

View original post 650 altre parole

Quadro

Non di questo mondo

Nel quadro la dominante è il nero.
La zingara nel quadro mi accompagnava ai sogni,
col suo sorriso e il suo odore di colori a olio secchi.
Il rosso parigino, il bianco dei voulant e un poco di verde tra i fiori.
Ma non è che sorridesse sempre,
quando il buio vinceva sulla luce e restava solo un’ ombra sulla parete
più di una volta l’ho scoperta piangere,
sorpresa da un lampo blu elettrico dei filobus sotto casa.

Forse aveva un dolore
forse sentiva il mio.

Ora la parete dove stava si è fatta d’ aria
così che la mia zingara è ovunque
dissolta nella stessa aria, tra cornici di monti
nella nebbia che sale dal lago all’ imbrunire.

Sa che non la vedrò più nella sua cornice.

Ma come allora mi accompagna ai sogni sorridendo,
finchè poi il buio vince sulla luce…

View original post

#Estratto inedito: Atsa

Il Lettore Curioso

Ciao lettori! Come state? Io ho ancora l’influenza da due settimane e mezzo e ormai non ne posso più!

Ieri vi avevo anticipato che io e Gloria abbiamo scritto un racconto dal mondo di Somnium, di cui siamo davvero molto orgogliose. Abbiamo deciso di regalarlo a chiunque acquisterà Somnium in offerta a 0,99€ (qui). Per riceverlo è sufficiente inviare un email a somniumbook@gmail.com, con la prova d’acquisto. (uno screen)

Il racconto si focalizza su Atsa, il fratello di Doli, ed è ambientato prima degli eventi del libro, anche se per capirlo è meglio che abbiate letto Somnium. Ho deciso di condividerne un breve estratto, se volete quindi leggere il racconto completo non vi resta che seguire la procedura appena descritta!

Mentre guardava la Ute Mountain, accendersi grazie al sole che sorgeva sempre più alto, Atsa pensò che, dieci mesi prima, non si era comportato poi molto diversamente da…

View original post 124 altre parole

Cittadinanza Onoraria a Gianmaurizio Foderaro, di Lia Tommi

Venerdi 23 novembre alle ore 9
Sala Giunta di Palazzo Comunale , piazza della Libertà 1, Alessandria
Cerimonia di consegna ufficiale della Cittadinanza Onoraria a Gianmaurizio Foderaro.
(ai sensi della Deliberazione del Consiglio Comunale n. 116/276/572/18000 del 05.11.2018)
per il suo impegno a favore della comunità alessandrina e per avere contribuito negli anni, grazie al fattivo ruolo della Fondazione Uspidalet Onlus e mediante l’organizzazione di eventi di prestigio come lo “Spettacolo di Natale”, in collaborazione con RADIO RAI, a sostenere le attività benefiche degli Ospedali Alessandrini e progetti rilevanti quali quello a favore di “Casa Amica”, attivo all’interno del Centro Riabilitativo Polifunzionale T. Borsalino di Alessandria ed eccellenza alessandrina nel panorama sanitario nazionale.

Proiezione di “The Circle” al PerlaNera, di Lia Tommi

Alessandria: Venerdì 23 Novembre al Laboratorio Anarchico PerlaNera (via Tiziano Vecellio 2, AL), ore 21.00
Ingresso gratuito.

THE CIRCLE
In un futuro non molto distante, le terribili conseguenze della tecnologia si scontrano con il desiderio di essere ascoltati in un mondo in cui la presenza online è tutto e il numero di follower indica il vero potere. In tale contesto, si dipana il racconto di Mae Holland, una giovane donna affamata di successo e carriera. Unitasi alla Circle, colosso dei social media, brucia rapidamente le tappe fino a quando, spinta dal fondatore dell’azienda Eamon Bailey a stare costantemente di fronte alle telecamere, sarà costretta a lottare per mantenere la propria identità.
Regia di James Ponsoldt. Un film con Emma Watson, Tom Hanks, John Boyega, Karen Gillan, Ellar Coltrane, Patton Oswalt. Titolo originale: The Circle. Genere Thriller, Drammatico, Fantascienza – USA, Emirati Arabi Uniti, 2017

Un cast di serie A per un film che sfiora temi di grande attualità e si interroga sul valore aggiunto della tecnologia.

The Circle è un mix di alta tecnologia e social media, una sorta di Google + Facebook + Amazon + Apple, e viene raffigurato da Dave Eggers, autore del romanzo alla base del film di cui è anche sceneggiatore, e dal regista James Ponsoldt come una società al limite del distopico, perché richiede ai suoi dipendenti una “trasparenza” che è accesso indiscriminato ad ogni dettaglio della loro vita personale.

FOLLIA, di Gregorio Asero

FOLLIA, di Gregorio Asero

FOLLIA

È la mia follia che si perde fra le stelle
Lo so … la ragione è figlia della saggezza
ma ahimè la mischiai al mio stupido orgoglio

Essa fu solo di stracci vestita
e se per caso la doveste incontrare
io vi dico che veste
solo di cenci e lustrini colorati

Vi prego non ditele che la cerco
è possibile che per troppa pena
ritorni al suo nido
Continua a leggere “FOLLIA, di Gregorio Asero”

Moda: la gonna per l’Autunno/ Inverno, di Lia Tommi

Autunno/Inverno 2018/2019

La gonna sexy e delicata Passepartout come e quando decide lei…La gonna longuette, esemplare dal fascino indiscusso, e’ al centro dei pensieri di modi always and forever.

Riportiamo la mente ai bei tempi estivi, quando mettere la gonna longuette… Ora è l’inverno 2018/2019, scrigno di altrettanti outfit e look da star, ricchi di ispirazione couture.È l’outfit invernale più col del momento, la gonna a tubino e il faro nella notte che ci guiderà verso nuovi trendy sisma-lidi.Un daily look dal potenziale incredibile, la sintesi easy & classy che darà una carica di bon ton al guardaroba autunnale.

Scegliete una Pencil Skirt scura ma non nera, un sofisticato blu notte che incanta, stupisce, e abbinatela in chiave Smart creando il perfetto outfit da adottare per tutto l’inverno…scegliete l’unicita’!!!

“Essere essenziali non è mai stato così chic…NadaNuovoHauteCouture”

Vana gloria.

Memorabilia

Mi viene voglia di pregare

l’uomo che porta la sua croce,

lo stipendio da pagare

per una casa e il suo giardino.

Non capisco come credere

che la parola sia un germoglio

da cui nasce poi l’azione

e la catena del favore

che si spezza come vite

fra le macerie dopo il crollo.

Mi chiedo spesso come l’uomo

accetti di buon grado

d’esporsi, indifesa preda,

alla pancia del predatore.

E se è vero che questo siamo,

animali in tacco a spillo

e scimmie incravattate,

è inutile strappare

i peli dalla carne,

piallare quella pelle

che sarà ruvida quando un giorno

lasceremo ai nostri figli

l’eredità di un mondo

mancante di natura.

Aggiungeremo un altro anello

di compromessi e debolezze

altre albe, altri tramonti

di glorie senza affanno.

View original post

Quiero rescatar

Poesía de Lucio Data

Quiero rescatar         x? la balanza trucada del albedrío banal y, extendiendo su fiel a plomo por el más alto desván, lucir la piqueta burlona de ese azote fatal. Para, después... tender su imagen sobre las estrellas del cielo abismal y removiendo la arena con sus huellas junto al sol lunar, morderle al espacio y al tiempo sin tregua final. P.D. No hay que hacerlo todo de una, aunque sería lo mejor/ -siempre que haya lugar...- ¿Acaso alguien se acuerda de lo que no olvida? Eso es un presente activo... incapaz de disolverse en el futuro. * Somos polvo disuelto en agua de luz. Una imagen proyectada en el espejo del cosmos que se repite hasta el infinito creando nuevas posibilidades en/a cada parcela/mundos paralelos de su interior. Somos la eternidad hecha persona... -y así todo cuanto existe- Una copia de la copia de la copia...//... hasta agotarse/ahogarse…

View original post 19 altre parole

Il burro va in frigo

Creando Idee

Sapete qual è uno dei dibattiti più accesi in tema cucina a livello internazionale? A creare correnti, tifoserie e polemiche non è solo la corretta cottura della pasta, ma anche il miglior modo di conservare il burro. Proprio così. Il mondo si divide tra chi preferisce conservarlo in frigo e chi, invece, trova sia meglio tenerlo fuori. Sì, perché alcuni odiano usarlo mezzo sciolto, altri credono non ci sia niente di peggio del burro freddo e duro appena tirato fuori dal frigorifero, soprattutto in caso di preparazioni particolari. Insomma, chi ha davvero ragione? Esiste una risposta precisa che ci tolga il dubbio una volta per sempre? Burro in frigorifero, oppure no: chi ha ragione? La risposta breve al quesito tanto per accontentare i più agitati  esiste: non c’è alcun problema a lasciare il burro fuori dal frigo, purché vengano rispettate alcune condizioni igieniche basilari. Ricordiamoci che stiamo parlando di un…

View original post 218 altre parole

Devadatta Sk! Valmiki, un ragazzo che fuma la pipa

Devadatta Sk! Valmiki, un ragazzo che fuma la pipa

La redazione di Alessandria today è lieta di presentare Devadatta Sk! Valmiki, un giovane poeta e scrittore alessandrino, incontrato un giorno per caso mentre leggeva un libro e fumava la pipa in via Moccagatta, Alessandria.

Un ragazzo IMG_3729 (1)

Mi chiamo Devadatta. Il mio è un nome sanscrito, datomi da mio padre, che viene dall’India. Mia madre è italiana.

Frequento l’università a Torino, la magistrale in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale. Ho fatto la mia triennale a Milano, in Scienze Linguistiche e Relazioni Internazionali. Prima ancora ho fatto il Liceo Linguistico in Alessandria. Continua a leggere “Devadatta Sk! Valmiki, un ragazzo che fuma la pipa”

IL RAPIMENTO, di Gregorio Asero

IL RAPIMENTO, di Gregorio Asero

IL RAPIMENTO

Il mio cuore soffre di vertigini
non è l’altezza che mi fa chinar la testa
ma la tua maestosa bellezza

Dove lo sguardo reclina al tempo passato
la mano si aggrappa all’altura

Chi mi dice della volontà del mio cuore?

Questa è la mia vita e il pericolo
è ciò che vedo arrivare

Il mio sguardo precipita in alto
ma la mia mano mi tiene legato
nel sonno del passato

La mia volontà si aggrappa all’uomo
e le catene io sciolgo

Sento che sono pronto a partire
mi trascini al tuo mondo

da “POESIE SPARSE”
Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n 633

NON SEMPRE, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

 

 

b26 Non sempreNON SEMPRE

«Non sempre chi semina raccoglie e non sempre si raccoglie ciò che si semina. Ogni risultato resta pur sempre nelle mani del destino, che riserva ad ognuno di noi, nel corso della propria vita, un campo da coltivare. La natura del campo può impedire ai migliori semi di germogliare e dare buoni frutti, così come può permettere a fragili sementi di donare i più inaspettati e straordinari raccolti.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci

Portami Con Te, di Grazia Torriglia

Portami Con Te, di Grazia Torriglia

portami

Portami Con Te

Un tempo

Un tempo mi chiedesti:
” portami con te …
Dove gli orologi non hanno lancette..
Dove non ci sono confini
Dove l universo accoglie gli amori più segreti
Dove le stelle illuminano
Gli occhi dell amore…”

Amore…risposi …
Domani sarò con te
Nel vento
Con le piume dell airone
Nelle ore più grevi che non passano mai
Sarò con te
Sotto la neve..
Nel deserto..
Alla fine del Nilo ..
Nei pensieri
Che diventano favole.
E verso il calore del sole
Non penserai al correre del tempo
Se guarderai il mio sorriso .

Non ti racconterò il tuo domani
Perché questi non sono sogni
Se accarezzerai la mia pelle

@gt

Pensavi certo che io non capissi, di Rosario Di Modica

Pensavi certo che io non capissi, di Rosario Di Modica

Pensavi certo che io non capissi
I tuoi silenzi lunghi, inaspettati.
Credevi che comunque io morissi
per rivederti, per i tempi andati.

Mi lasci solo senza mai chiamare,
con la promessa di vedermi presto.
Sostieni che ti assillo per tornare
Non vedi? Sono solo e così resto.

Tu dici “ti amo” quindi ti allontani;
e questo amore resta abbandonato.
Sai, questa storia non ha più un domani:
Il tuo tradire tutto ha ormai freddato.

Avevi tutto, e questo mi sconsola.
La vita amore ha una porta sola.

MIA AMATA, di Gregorio Asero

MIA AMATA, di Gregorio Asero

MIA AMATA

Dolcissimo il mio amore
ti guardavo mentre di luna usavi il suo candore
e per occhi rapivi due raggi di sole.

Bellissimo il mio amore
eri splendida quando d’arcobaleno
vestivi la tua persona
che già Dea mi sembravi così adornata.

Snello il tuo corpo sembrava leggiadra figura
e l’eterea aria ti faceva matura.

Oh sì tra le genti apparivi perfetta
e il mio occhio fugace rideva di sotto.

Adesso lo so!
Tu mi piaci
ti prego rimani
così un attimo solo
e poi….

Usciremo fra le stelle a danzare
così come fan le farfalle sui fiori
lievi… sfiorandoli soltanto.
.
da “Poesie sparse”
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

Ascolta, di Grazia Torriglia

Ascolta, di Grazia Torriglia

ascolta

Ascolta
la mia poesia non è una pagina segreta
cerca quella che porta la firma
dei pensieri lontani
cammina con me nelle verdi praterie
dove non incombono le ombre della nostalgia
siamo poeti tristi e la malinconia
vive abbarbicata
sui rami dell’ anima soffocando
ogni canto d’ amore.
L’incanto di uno sguardo tra ciglia dischiuse
voglio donare a te che mi hai chiesto
” voglio entrare nella tua anima “

Grazia Torriglia@

Isola, di Rosa Celona

Isola, di Rosa Celona

36396294_2040079332976590_2463133159793885184_n

IL MONDO DEL Sorriso

Isola

Spesso m’isolo nel mio mondo
dove non può entrare nessuno,
dove chiudo la porta a chiave
e lascio filtrare la luce da cui bevo,
anima che vuole immergersi
in quell’oasi di pace dove
inventare, dove costruire
e dove riposare,
e nulla può scalfire il silenzio
di cui mi disseto.
compiendo gesti rituali
che insieme formano
un continente
sempre nuovo
e mai aperto prima.

Rosa Celona
@rosalemiepoesie
diritti riservati

foto da web

La mia poesia, di Savino Calabrese

La mia poesia, di Savino Calabrese

La mia

Sognami che io
l’ho fatto già,
dammi tutto
di te, sarai
l’inizio di una
magica fine.
Se tu ci sarai,
anche la
ragione smetterà
di trovare il suo
senso.
Di ogni tuo
respiro ne farò
tesoro, mi
nutriro ogni
Giorno delle
tue labbra.sii
delle mie
poesie la
musa, resta
con me in
ogni mia
lacrima d’amore,
parlami del
silenzio delle
tue giornate.

Savino calabrese.
La mia poesia.

I MESI  DELL’ANNO  IN FILASTROCCA, di Giuseppe Castronovo

I MESI  DELL’ANNO  IN FILASTROCCA

            (Novembre)

                                    Trenta giorni conta Novembre, con aprile giugno e settembre;

                                             di ventotto ce n’è uno, tutti gli altri ne han trentuno.

                                                        Novembre chiude gli usci, onora i Morti,

                                                             copre di foglie le contrade e gli orti.

                                                                      Novembre, ecco, è già qui!

                                                                          Girotondo con gli sci.

                                                                          Mesto va Novembre

                                                                           coi fiori e il lumicino.

                                                                          A Novembre i dì gelati

                                                                   son dannosi ai campi seminati.

                                                                  Se di Novembre non avrai arato,

                                                                         tutto l’anno sarà tribolato.

                                                                               Se a Novembre tuona,

                                                                                  l’annata sarà buona.

gcastronovo.blogspot.it http://gcastronovo.blogspot.com/

Canzone Petrarchesca, di Maurizio Donte

Canzone Petrarchesca, di Maurizio Donte

Canzone

Quando sull’onde vaga

abCabccdeeDfF fgG

Quando sull’onde vaga
la mia canzone al vento,
dentro al mio cuore sento ritornare
amor, eterna piaga
in petto; sentimento
nuovo che muove amare
idee e sopra le rare
foglie dei rami posa
in silenzio, pensando
a te, signora, quando
il tempo ed ogni possibile cosa
sembrava a noi venire,
andando oltre il giorno e il suo finire.
Continua a leggere “Canzone Petrarchesca, di Maurizio Donte”

Emicrania e problemi cardiaci

ORME SVELATE

The Migraine and his Wife (Rosielea Leat)
The Migraine and his Wife (Rosielea Leat)

Secondo uno studio appena pubblicato su Neurology, le persone che soffrono di emicrania con aura visiva possono avere un aumentato rischio di battito cardiaco irregolare chiamato fibrillazione atriale. L’emicrania con aura visiva si verifica quando i disturbi della vista si verificano prima che inizi il dolore alla testa. Tali disturbi possono includere la visualizzazione di linee ondulate o lampi di luce o la visione sfocata o punti ciechi. Con la fibrillazione atriale, una forma di aritmia, il ritmo normale del cuore non è sincronizzato. Di conseguenza, il sangue potrebbe accumularsi nel cuore, probabilmente formando coaguli che potrebbero andare al cervello, causando un ictus. Poiché la fibrillazione atriale è una fonte comune di ictus causato da coaguli di sangue, e la ricerca precedente ha mostrato un legame tra emicrania con aura e ictus, i ricercatori volevano vedere se le persone che hanno emicrania…

View original post 457 altre parole

Museo della Gambarina, presentato in conferenza stampa il libro: L’incubatrice, il giacimento e il Purgatorio

Museo della Gambarina, presentato in conferenza stampa il libro: L’incubatrice, il giacimento e il Purgatorio

di Piercarlo Fabbio e Piero Teseo Sassi

Alessandria, questa mattina 20 novembre 2018 al Museo della Gambarina, gli Autori Piercarlo Fabbio e Piero Teseo Sassi, hanno presentato il loro libro:

Libro duppFabbio e Sassi conf stampa

L’incubatrice, il giacimento e il Purgatorio

Cosa significa vita quotidiana quando si parla di un’epoca che fluttua fra gli 850 e i mille anni fa? È veramente possibile con una sortdi operazione di archeoantropologia culturale ricostruire a che ora si alzassero gli alessandrini o i protoalessandrini, come lavorassero nei campi, cosa cucinassero, come si alimentassero e magari come la pensassero su temi diversi come la religione, la salute, la donna e gli uomini? Il libro realizzato da Piercarlo Fabbio e Teseo Sassi, al netto delle incursioni di Mauro Remotti su alcuni temi speciali, prova a dare qualche risposta ai quesiti sopra posti, aprendo un nuovo modo di proporre la realtà della fondazione di Alessandria privilegiando il punto di vista dei cittadini e un poco meno quello degli uomini illustri.

Così diventa importante studiare come si arriva in zona, quali vie concepiscano la città quando la città non è ancora neppure nella testa dei suoi fondatori più sognatori, che caratteristiche abbia l’agro alessandrino o ancor più la stretta fra i due fiumi, che in quel tempo sono più vicini di quanto siano oggi e paludi, acquitrini e pietraie mangino non poco terreno utile a edificare case e chiese e abitazioni rurali. Continua a leggere “Museo della Gambarina, presentato in conferenza stampa il libro: L’incubatrice, il giacimento e il Purgatorio”

Intervista a Piercarlo Fabbio e Piero Teseo Sassi autori del libro: “L’incubatrice, il giacimento e il purgatorio”

Intervista a Piercarlo Fabbio e Piero Teseo Sassi autori del libro: “L’incubatrice, il giacimento e il purgatorio”

di Pier Carlo Lava

Intervista al Museo della Gambarina di Alessandria, a Piercarlo Fabbio e Piero Teseo Sassi che ci parlano del loro libro: L’incubatrice, il giacimento e il purgatorio.

La vita quotidiana di Alessandria al tempo della fondazione e del Barbarossa. Il libro racconta la storia della città in un periodo storico che va dall’anno 1000 al 1200 e si iscrive nelle iniziative dell‘850esimo anno dalla fondazione della città, da parte del Museo della Gambarina.

video: https://youtu.be/QhenaHzE8Zg

Controlli sulle strade della Polizia di Casale Monferrato

Controlli sulle strade della Polizia di Casale Monferrato

Questura Polizia

Casale Monferrato: Nella mattinata del 15 novembre la Polizia di Stato di Casale Monferrato ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio unitamente a personale del Reparto Crimine di Torino che ha interessato, dapprima, alcune arterie stradali che adducono al centro cittadino e successivamente la zona limitrofa all’area mercatale.

I 4 posti di controllo effettuati hanno permesso l’identificazione di 30 persone, di 2 cittadini stranieri ed il controllo di 23 veicoli.

Un conducente è stato sanzionato perché circolava senza il veicolo fosse sottoposto alla obbligatoria revisione periodica

Questura di Alessandria

Bicky, impressionista moderna, di Cristina Saracano


Il prossimo 24 novembre si inaugurerà a Lu la mostra “Bicky, Impressionista Moderna” organizzata dal Comune di Lu in collaborazione con l’Associazione Libera – Mente Laboratorio di Idee.
“Bicky porta in mostra panorami e ritratti, due modi di leggere i luoghi e le persone attraverso la tecnica pittorica che con i colori, le sfumature e il tratto materico riproducono le emozioni e le vibrazioni che ognuno di noi ha davanti ad un paesaggio o guardando una persona,” spiega Fabrizio Priano, Presidente dell’Associazione Libera Mente – Laboratorio di Idee.
Il titolo:

‘Bicky Impressionista moderna’ è allo stesso tempo ambizioso e perfettamente descrittivo di quello che la tecnica pittorica dell’Artista riproduce sulle tele.
“Infatti, la mostra è un percorso di luce e colori è tracciato dalla pennellata di Bicky Spina; un percorso che ci porta a sognare, tra paesaggi lontani e al contempo vicini, noti, familiari, e espressioni che ci indicano l’intima, affettiva natura umana,” commenta Michele F. Fontefrancesco, Sindaco di Lu.
“Questa ricca mostra conclude il progetto “Arte, Scuola e Comunità” portato avanti dal Comune di Lu assieme all’Associazione Culturale Libera-Mente e supportato dalla Fondazione Social. Essa ci insegna, in particolare in questo momento presente in cui la nostra società guarda al passato con profondo distacco emotivo e al contempo con la frenesia di conservare e musealizzare a tutti i costi ciò che è stato e non è più, che il vero senso del passato è quello di fonte di ispirazione da cui sviluppare nuovi linguaggi innovativi, personali e allo stesso tempo fedeli alla nostra lunga storia.”
La mostra resterà aperta fino al 5 gennaio e sarà visitabile gratuitamente presso il Comune in via Colli 5 dal lunedì al sabato (orari: lun., mer., ven. e sab. 9-12.30; mar. e giov. 9-12.30 e 15-16.30).

Locci: Mozione in Commissione Politiche Sociali per rinviare la mozione Locci-Trifoglio

Locci: Mozione in Commissione Politiche Sociali per rinviare la mozione Locci-Trifoglio

Locci Emanuele

Alessandria: In apertura della seduta odierna del  Consiglio comunale il presidente, Emanuele Locci, ha comunicato che la conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari, all’unanimità, ha concordato di rinviare in Commissione Politiche Sociali la mozione Locci-Trifoglio per consentire un approfondimento sul tema.
Saranno invitate ed audite in Commissione Politiche Sociali tutte le Associazioni che in questi giorni hanno manifestato un interesse sull’argomento oggetto di dibattito.

La mia scuola accogliente, di Cristina Saracano

Alessandria: In data venerdì 23 novembre alle ore 10,00 si terrà presso l’Istituto
“A. Volta” di Alessandria l’inaugurazione del progetto “#La Mia Scuola Accogliente” indetto dal Ministero dell’istruzione Università e Ricerca nel 2015.
Il progetto, curato da un pool di professionisti, prevede in sintesi una completa rivisitazione artistica dell’atrio per poter “trasformare” l’ingresso in un ambiente inclusivo, accogliente, davvero a misura di studente.
Pannelli colorati e azioni grafico – decorative degli studenti, in piena linea con lo stile architettonico dell’Architetto Ignazio Gardella che progettò la scuola, renderanno gli spazi una vera e propria “brochure vivente”, in modo che chiunque entri in istituto possa avere un’idea immediata delle sue caratteristiche e della progettualità offerta.
Il progetto è stato seguito anche dal figlio dell’architetto Ignazio Gardella: Jacopo Gardella, architetto di fama nazionale che il 23 novembre sarà presente nella nostra scuola.
I docenti Roberto Mirone e Nicoletta Martini veri protagonisti di questa “ristrutturazione creativa” illustreranno alla comunità scolastica le fasi dello sviluppo progettuale, dagli albori fino alla stesura definitiva e completa. Il tutto è stato possibile anche grazie al contributo di importanti partner e sponsor tra cui citiamo il Comune e la Provincia di Alessandria, Confindustria, l’Università del Piemonte Orientale, il bisettimanale “Il Piccolo”, la sede Alessandria Calcio, ma anche aziende del territorio come la Centrale del latte, la CIA, la B4WEB, l’Ordine degli Architetti e degli Ingegneri.
Seguirà al pomeriggio un convegno sul tema del “Razionalismo” che siamo onorati di ospitare presso la struttura dell’istituto “Alessandro Volta”: una vera “opera d’arte” frutto di uno studio architettonico di rilevante importanza.
Entrambe gli eventi rientrano nell’ambito dei festeggiamenti in onore degli 850 ANNI della Città di Alessandria. Continua a leggere “La mia scuola accogliente, di Cristina Saracano”

Movimenti e ricordi: sono connessi?

ORME SVELATE

Flamenco Moves (Said Oladejo-Lawal)

È noto che alcune aree del cervello sono responsabili di alcune funzioni del corpo. Il cervelletto, una struttura che si trova nella parte posteriore del cranio, è noto per essere importante per il controllo del movimento, mentre la corteccia frontale è responsabile delle funzioni cognitive come la memoria a breve termine e il processo decisionale. Tuttavia, mentre i ricercatori continuano a svelare il mistero di come miliardi di neuroni nel cervello interagiscono, sta diventando sempre più evidente che non tutto è bianco o nero. Dei ricercatori hanno trovato la prima prova diretta che il cervelletto fa molto più che controllare l’attività muscolare. Gioca anche un ruolo nelle funzioni cognitive. Si sapeva che la corteccia frontale e il cervelletto sono collegati anatomicamente l’uno con l’altro ed anche che negli esseri umani, il danno cerebellare è noto per causare problemi di memoria o di pianificazione, quindi i due potrebbero essere collegati. I…

View original post 422 altre parole

Sarebbe stato azzurro!

OpinioniWeb-XYZ

Mi scuso subito con Stefano per aver pubblicato il suo post con qualche giorno di ritardo, dato che come leggerete risale al 9 Novembre. Comunque non credo che cambierà la sostanza del discorso e chi vorrà accogliere la sua richiesta di supporto da oggi potrà iniziare ad osservare il cielo per trarne le proprie personali riflessioni (che se vorrà potrà condividere anche qui). Per quel che mi riguarda faccio mio il detto evangelico che più mi sembra adeguato alla tematica affrontata: “Non c’è nulla fuori dall’uomo, che entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro” (Mc 7,15).

Oggi è il 9 novembre 2018, dopo i nubifragi e i disastri dei giorni scorsi oggi sarebbe stata una bellissima giornata di sole con un cielo completamente azzurro e con poche nuvolette solo all’orizzonte.

Perché dico sarebbe?

Perché in effetti il cielo è pieno…

View original post 417 altre parole

Le valige compagne di viaggi

Creando Idee

Per chi ama viaggiare o per chi solamente viaggia per necessità, per il mare o la montagna, tutto ciò che non si può non avere è un set valigie completo. Con il passare del tempo, dalla classica valigia da braccio marrone e orizzontale si è passato alle attuali valigie verticali estremamente comode e di tanti colori, modelli e materiali. Ma la domanda è: quale saranno le migliori? Solitamente un set comprende 3 o 4 valigie di diverse misure adatte a qualsiasi esigenza e a qualsiasi tipo di viaggio.Parlando di materiali subentrano due grandi categorie di modelli: rigidi o morbidi.Quelle rigide solitamente sono in propilene, policarbonato o in Abs cioè due materiali che danno grande solidità, resistenza, leggerezza e stabilità. Sono più indicate per i viaggi in aereo dove sono più soggette a strapazzi, urti e cadute. Le valigie rigide, infatti, proteggono molto più il loro contenuto e vantano di uno…

View original post 198 altre parole

Il Calendario della Polizia di Stato edizione 2019

Il Calendario della Polizia di Stato edizione 2019

Alessandria, ecco le prime immagini del nuovo Calendario della Polizia di Stato edizione 2019 a scopo benefico.

Questura di Alessandria

il Foto a pagina interail Foto a pagina intera2il Foto a pagina intera3

Alla presenza del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, del Presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo, è stato presentato qualche giorno fa, presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, l’edizione 2019 del calendario della Polizia di Stato.

Quest’anno la Polizia di Stato ha scelto di raccontare la sua attività attraverso il linguaggio dell’arte grafica, con dodici inedite illustrazioni, realizzate da prestigiosi disegnatori di fumetto. Tra gli artisti figurano Bruno Brindisi, tra i più noti fumettisti della casa editrice Bonelli che, insieme a Roberto De Angelis e Luca Raimondo, firmano personaggi del tenore di Dylan Dog, Tex e Nathan Never; ma anche autori quali Raffaele della Monica, Daniele Bigliardo, Luigi Siniscalchi, Walter Venturi, Alessandro Nespolino, Massimiliano Bertolini, Raul e Gianluca Cestaro, Stefano Casini fino al più giovane Jonathan Fara, disegnatore del made in Polizia di Stato “Commissario Mascherpa”. Il fumetto, quindi, quale mezzo di rappresentazione del presente e immaginazione del futuro.

Non solo fumetti, infatti, nel calendario Polizia di Stato 2019. Ad ogni tavola, sono associati i nuovi segni distintivi di qualifica, che consentono di cristallizzare, anche graficamente, l’identità civile della Polizia di Stato. Continua a leggere “Il Calendario della Polizia di Stato edizione 2019”

Contenzioso tra la Commissione Europea e il Governo italiano Pentastellato: Ecco i veri motivi

Contenzioso tra la Commissione Europea e il Governo italiano Pentastellato: Ecco i veri motivi

In questi giorni abbiamo esaminato, al Circolo della Concordia, il contenzioso scoppiato tra la Commissione Europea e il nostro Governo sul Documento di programmazione economico finanziario relativo al Bilancio 2019. Secondo la tesi del prof. Vezio il vero tema del contendere non sta nel rapporto Debito Pubblico/P.I.L. ma nella poca autorevolezza che la Costituzione italiana del 1948 assegna al nostro Governo.

Giuseppe Castronovo   http://gcastronovo.blogspot.com/

Governo_Italiano_-_Repubblica-logo-B8691E7F0B-seeklogo.com

Franco: amici….

Marco: dì pure.

Franco: quindi la Commissione Europea ha  respinto  ( diciamo bocciato per  non ricorrere ad eufemismi ed essere più caro)  il Documento programmatico di bilancio italiano.  La stessa Commissione  ha chiesto  al nostro Governo  di predisporne uno nuovo e di inviarlo a Bruxelles entro tre settimane. E’ facile leggere  tra i commenti  che si fanno nei palazzi della politica europea che la Commissione considera il bilancio italiano bocciato una vera e propria sfida a Bruxelles.

Giacomo: è proprio come dice l’amico Franco. Infatti il Vicepresidente della Commissione Europea  Valdis Dombrovskis nella conferenza stampa tenutasi al temine dei lavori della Commissione medesima ha giustificato la bocciatura dicendo che  “Il Governo italiano sta apertamente e coscientemente andando contro gli impegni presi verso se stesso e gli altri Stati membri… La palla è ora nel campo del Governo Italiano”.  Continua a leggere “Contenzioso tra la Commissione Europea e il Governo italiano Pentastellato: Ecco i veri motivi”

Questura di Alessandria: Servizi straordinari di contrasto alle stragi

Questura di Alessandria: Servizi straordinari di contrasto alle stragi

Nell’ambito della iniziative tendenti ad individuare nuove strategie per limitare il grave fenomeno degli incidenti stradali, anche con conseguenze mortali, determinati da abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti nonché dalla contestuale violazione delle norme che regolano la velocità, elemento aggravante delle conseguenze del sinistro, che vedono coinvolti quasi esclusivamente giovani frequentatori di discoteche e altri locali pubblici, questa Direzione ha disposto mirati servizi in più zone limitrofe a discoteche e ritrovi notturni.

Questura Polizia

Premesso che detti servizi hanno l’obiettivo prevalente di segnalare la presenza del personale della Polizia Stradale per sensibilizzare i giovani al rispetto delle norme e contestualmente alla salvaguardia della vita, si comunica che durante il servizio svolto la notte di domenica, 18 novembre 2018, nella fascia oraria 01.00/07.00, durante il quale sono state impiegate nr. 04 pattuglie della “Specialità”, con l’ausilio specialistico di personale Medico e Infermieristico dell’Ufficio Sanitario Provinciale della Questura di Alessandria, sono stati complessivamente controllati

Nr.    35         Veicoli 

Nr.    35       Persone –  Di queste, nr.  2 sono state fermate alla guida sotto l’influenza di alcolici e/o sostanze stupefacenti [nr.2 per alcool e nr.1  per droghe].

A seguito dell’attività svolta, con nr. 1 verbali di contestazione di violazioni al Codice della Strada, sono state ritirate nr. 2 patenti, nr.0 carta di circolazione e decurtati complessivamente 25   punti.                  Continua a leggere “Questura di Alessandria: Servizi straordinari di contrasto alle stragi”

Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne

Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne

Nei prossimi giorni iniziative di sensibilizzazione e ad aprile  una campagna di comunicazione.

Alessandria. Tanti soggetti, un unico obiettivo: fare qualcosa di concreto contro la violenza sulle donne. In occasione dell’imminente Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, che si celebrerà il prossimo 25 novembre, Aps me.dea Onlus. Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio hanno deciso di unire le forze per dare vita a un progetto di sensibilizzazione, che si snoderà fino al mese di aprile e che coinvolgerà vari target di pubblico.

Schermata 2018-11-19 a 16.37.27

L’idea è nata dal Lions Club Alessandria Host, dal Presidente Marco Bagliano e dal suo consiglio, i quali hanno individuato nella violenza di genere uno degli ambiti in cui impegnarsi attivamente con i suoi soci.

Grazie alla collaborazione con la Pasticceria Gallina, nei prossimi giorni saranno messe in vendita speciali scatole dei famosissimi Baci di Gallina, realizzate in edizione limitata, che riporteranno un messaggio contro la violenza sulle donne. 

Pensate come un originale dono natalizio, queste confezioni saranno in vendita presso la Pasticceria, in via Vochieri, e nei negozi dei soci Lions, ad Alessandria, in favore del Centro Antiviolenza me.dea il costo sarà di 20 euro a scatola.

Anche l’Alessandria Calcio dirà “no” alla violenza contro le donne. Domenica 25 novembre, in occasione della partita contro il Cuneo, in programma alle 18.30 allo stadio Moccagatta di Alessandria, la squadra, su iniziativa della Lega, entrerà in campo con un fiocco bianco e sarà accompagnata dalle giocatrici della Novese Femminile, società gemellata. Continua a leggere “Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne”

Spettacolo Favole napoletane, Compagnia Gli Illegali

Spettacolo Favole napoletane, Compagnia Gli Illegali

Luigi Di Carluccio della compagnia Gli Illegali di Alessandria volevo segnalarvi un nostro prossimo appuntamento. Si tratta di Favole napoletane che si svolgerà domenica 25 novembre alle ore 17.30 presso la Sala dell’Affresco del Chiostro di Santa Maria di Castello

spet 20181125-cover-facebookspet rid20180915_110433

Domenica 25 novembre 2018. Ore 17.30

Sala dell’Affresco, Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria

Favole napoletane
Di e con Luigi Di Carluccio
Con la partecipazione di Pietro Ariotti
Regia e tecnico luci Renza Borello
Consulenza artistica Teseo Di Carluccio
Con la collaborazione di Lorenza Torlaschi
Compagnia Gli Illegali
in collaborazione con BlogAL

Ingresso unico 7 euro
Ingresso ridotto 6 euro per chi viene in bicicletta o a piedi, tesserati F.I.T.A., possessori carta giovani ASM Costruire Insieme

Per informazioni e prenotazioni
On line:
www.illegali.it/prenota-subito
Telefono 3351340361
Email: info@illegali.it
Pagina Facebook: glillegali

Prenota la cena al numero 3755023734 nelle serate dal lunedì al giovedì la settimana dopo lo spettacolo al Moscardo in Via Volturno 20, presenta il biglietto dello spettacolo e avrai uno sconto del 10% Continua a leggere “Spettacolo Favole napoletane, Compagnia Gli Illegali”

IO LAVORO, le dichiarazioni di Gianfranco Cuttica di Revigliasco e Mattia Roggero

IO LAVORO, le dichiarazioni di Gianfranco Cuttica di Revigliasco e Mattia Roggero

io 1a lav IMG_9878io 1aa lav IMG_9882

Alessandria: “IO LAVORO torna per il terzo anno consecutivo ad Alessandria per offrire opportunità concrete di incontro tra domanda e offerta di lavoro, con un  format di successo che offre la possibilità di conoscere il mondo aziendale con approfondimenti e workshop dedicati non solo a chi ha terminato il percorso di studi, ma anche agli studenti degli ultimi anni di scuola superiore. Quest’anno abbiamo ben 82 aziende del territorio che presenteranno la propria realtà aziendale e offriranno opportunità di inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro. Oggi il mercato richiede figure altamente specializzate, con profili qualitativamente elevati. Infatti accade che ci siano posti di lavoro vuoti perché spesso le imprese non riescono a trovare le persone giuste, con le competenze necessarie, settorialmente tarate per le loro esigenze di mercato. Il dialogo fra domanda e offerta è fondamentale per mettere in rete profili richieste e le competenze e garantire uno sviluppo deciso del mercato del lavoro e di conseguenza della nostra economia”.

Gianfranco Cuttica di Revigliasco

Sindaco di Alessandria

“IO LAVORO è un importante momento di raccordo fra la domanda e l’offerta, particolarmente significativo per i giovani e per il nostro territorio. Il Comune di Alessandria e gli altri Enti che hanno una veste strategica, non possono sottrarsi al loro ruolo di facilitatori nell’incontro fra il mondo dell’impresa e quello dei lavoratori, per favorire l’impiego di professionalità selezionate che diano impulso allo sviluppo ed alle attività produttive della nostra realtà territoriale. L’edizione alessandrina 2017 della manifestazione ha avuto un’ottima ricaduta occupazionale con il 45,5 % dei partecipanti che ha avuto un’opportunità di lavoro e il 93 % dei contratti nel territorio alessandrino: sono dati importanti che danno concretezza alle politiche attive del lavoro che devono essere un impegno delle Amministrazioni pubbliche, in particolar modo quando hanno una ricaduta positiva sul proprio ambito territoriale”.

Mattia Roggero

Assessore alle Politiche del Lavoro

IOLAVORO RITORNA AD ALESSANDRIA IL 27 NOVEMBRE CON NUMEROSE OPPORTUNITÀ DI LAVORO

IOLAVORO RITORNA AD ALESSANDRIA IL 27 NOVEMBRE CON NUMEROSE OPPORTUNITÀ DI LAVORO

io 1a lac IMG_9873

IOLAVORO fa tappa ad Alessandria martedì 27 novembre, presso il DiSIT dell’Università del Piemonte Orientale, in viale Teresa Michel 1, e presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, in piazza Fabrizio De Andrè 76, quartiere Orti, dalle ore 10.00 alle 17.00. L’edizione di IOLAVORO ad Alessandria è un’iniziativa promossa dall’Assessorato all’Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte, realizzata da Agenzia Piemonte Lavoro con il Comune di Alessandria e CulturAle ASM Costruire Insieme, in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Alessandria, la Camera di Commercio di Alessandria, Confindustria Alessandria, l’Associazione Cultura e Sviluppo, l’Enaip Piemonte Servizi al Lavoro, il Consorzio Co.AL.A. e l’Università del Piemonte Orientale DISIT.

Alla 3ª edizione locale della manifestazione partecipano 82 aziende e agenzie per il lavoro portando le loro offerte di lavoro, oltre ai servizi per il lavoro e alle istituzioni. Una adesione così elevata che ha richiesto il coinvolgimento di due sedi, DiSIT dell’Università Piemonte Orientale e l’Associazione Cultura e Sviluppo.  Inoltre l’edizione 2017 ha riscontrato un’ottima ricaduta occupazionale: il 45,5 % dei partecipanti ha avuto un’opportunità di lavoro e il 93 % dei contratti stipulati nel territorio alessandrino. Continua a leggere “IOLAVORO RITORNA AD ALESSANDRIA IL 27 NOVEMBRE CON NUMEROSE OPPORTUNITÀ DI LAVORO”

La scultura spazialista di Antonio Saporito

La scultura spazialista di Antonio Saporito

Nell’ambito del Novecento e dell’arte contemporanea, lo spazialismo di Antonio Saporito si pone come ricerca originale e unica di un linguaggio ideale e spirituale, connotato da un impianto ascensionale, lieve, eppure fortemente ancorato alla materia. È questa, plasmata e tagliata, modellata e forata con rigore chirurgico e geometrico, a rappresentare la sintesi dell’arte di Saporito.

1a Antonio Saporito ponte meier alessandria1aa Saporito pianeta marte ponte meier alessandria1aaa ponte meier, alessandria, il pianeta marte, scultura

L’incontro con Lucio Fontana

Particolarmente significativo, nel periodo iniziale dell’arte di Antonio Saporito, è l’incontro con Lucio Fontana negli anni ‘62. In quel periodo Fontana stava superando la distinzione tradizionale tra pittura e scultura, il salto di qualità che lo porterà agli inconfondibili “tagli sulla tela” tipici di Lucio Fontana e nel suo studio si potevano ammirare opere come i “Metalli”, lastre di ottone o di acciaio squarciate.

In quel periodo, Antonio Saporito frequenta ancora l’Accademia e gli incontri con Lucio Fontana e la riflessione sul suo lavoro, segnano particolarmente lo sviluppo della sua ricerca artistica. In particolare, le riflessioni sull’astratto nello spazialismo in relazione al futuro.

Lucio Fontana parlava di tempo, bisogna lasciare il tempo al tempo. Non ancora famoso come mercato, solo dopo questo periodo approda alla notissima serie della “Fine di Dio”, grandi tele ovali verticali monocrome, recanti squarci. Continua a leggere “La scultura spazialista di Antonio Saporito”