SENZA RISPOSTA, di Giampaolo Angius

SENZA RISPOSTA, di Giampaolo Angius

senza risposta

SENZA RISPOSTA

Io sono foglia,
che ogni vento può strappare dal ramo,
ma ogni cellula dei miei tessuti,
ogni atomo che compone la mia fragile struttura,
si stringe caparbiamente al ramo.

Io sono il ramo,
il mio esile corpo trema all’apparire di nubi all’orizzonte,
temo per me stesso e per le foglie che su di me fanno affidamento,
allora plasticamente mi piego alla tormenta, così non offrirò contrasto.
Ma soprattutto confiderò nel tronco che sostiene me e i miei fratelli.

Io sono il tronco,
non svetto superbo, non ho smanie di altezza e di possanza,
ma sono pago della sicurezza che offro a chi mi fa corona.
Sono grato alle radici che, sprofondando nella grassa terra,
mi danno sostentamento, ed io non avvizzisco.

Io sono la radice,
porto vita a tronco, rami e foglie,
ma a che servirebbe il mio allungarmi
per suggere la linfa da nostra Madre Terra,
se le foglie opponendo una vana resistenza si disperdessero all’alitare di Turbo,?
Se i rami si spezzassero nel folle tentativo di gareggiare col Vento?
Se il tronco ormai ridotto a rinsecchito scheletro fosse abbattuto dalla Scure?

(Dalla Silloge “Frammenti” – 1996 – Angius Giampaolo)

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...