Inverno, di VincEnzo Pollinzi

Inverno, di VincEnzo Pollinzi

Inverno

Inverno

Il cielo ferruginoso
sul mare mosso
imbroglia la vista e
nasconde la linea di un orizzonte
distante,confuso e cavalcato
da nuvole gonfie
che corrono chissà dove,
continue e senza meta.

Un gabbiano abbandona la terra
e si allontana,vola sempre più in alto
nei suoi spazi senza confini,
e poi ritorna verso terra,
ancora e ancora e ancora,
celebrando la frenesia di
un va e vieni continuo e nervoso
come fà un bambino riluttante
che si rifiuta di capire.

Brancolo,come un guardiano notturno
che non trova più le chiavi del suo tempo.
L`orologio della presente stagione
impaziente mi chiama
e sconsolato io domando
ora e giorno,mese e anno
al primo che passa.

Diritti Riservati @ 18 Novembre 2018
Foto dal Web

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...