Tra me e il mare…

I Sussurri del Cuore

Seduta guardo il divenire delle onde, come ciascuna di loro si affanni per raggiungere la riva per poi, delusa, ritornare al mare, che in un tenero e materno abbraccio la rigenera cullandola e donandole nuovi orizzonti.

Nella quiete del momento oltre al fragore del vento che accarezza l’acqua sento urlare il mio silenzio. E’ l’inquietudine della mia anima che affannosamente, come l’onda, cerca la propria riva su cui distendersi rilasciando i propri doni.

Oh! se il vento potesse tradurre questa voce farebbe più rumore di uno stormo di anatre in volo; sarebbe pari al boato di mille grattacieli che cadono al suolo. Ma è una voce muta la mia, non ha suoni, o forse il suo suono è sconosciuto alle orecchie di tutti!

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...