E’ obbligatorio avere una carta di credito per recarsi negli Stati Uniti?

E’ obbligatorio avere una carta di credito per recarsi negli Stati Uniti?

https://terracqueo.com

Ora passiamo a quelle cose non obbligatorie per un viaggio negli Stati Uniti, ma fortemente consigliate affinché non abbiate problemi e possiate vivervi a pieno la vostro vacanza.

.carta di credito: la carta di credito in America è fortemente consigliata, non tanto per pagare, quanto per dare le garanzie necessarie per hotel ed auto. Non avrete problemi a pagare con bancomat o carte prepagate, postepay ordinarie o evolution, bancoposta etc saranno la maggior parte delle volte accettate, l’importante è che si allaccino ai principali sistemi come VISA o MASTERCARD.

Alcuni di voi, magari giovani come noi altri, si chiederanno quale sia la differenza tra una carta prepagata ed una carta di credito. Oltre alla modalità di pagamento (con la prepagata pagate in tempo reale, con la carta di credito vi verrà addebitato il denaro speso il mese precedente il giorno 15 del mese dopo) la differenza sostanziale che conta negli Stati Uniti è molto banale: la carta di credito è nominale.

E’ una semplice questione di garanzia e vi servirà per prenotare gli hotel e soprattutto l’autovettura in caso decidiate di noleggiarne una. Inoltre vi capiterà spesso di trovare sul vostro conto, cartaceo o online che sia, la dicitura “in sospeso”, non preoccupatevi e non pensate di aver subito una qualche truffa, è semplicemente denaro in sospeso fermato come garanzia da parte di un hotel o una compagnia di autonoleggio.

Da parte di una struttura, per esempio, potrebbe essere sospesa una somma di denaro pari ad una notte, comunque un massimo che si aggira intorno ai 250/200§, da parte della compagnia di autonoleggio invece, dipende molto dal fatto che stipuliate o meno un’assicurazione. Potreste vedervi bloccata una somma di denaro anche pari a 500§, in caso non stipuliate un contratto con assicurazione.

Quello che è molto importante da sapere è che questi soldi vi verranno restituiti senza ombra di dubbio, a patto che non abbiate creato problemi all’ autovettura o alla camera d’albergo. Parlando del bancomat invece, non dovreste avere alcun problema, ma per sicurezza, chiedete alla vostra banca se è abilitato ai pagamenti internazionali.

In caso negativo, potrete attivarlo per i giorni in cui sarete in viaggio senza costi aggiuntivi. Visto che siamo già in tema di denaro, vi consigliamo di portarvi una somma, non troppo cospicua ma nemmeno troppo misera, di denaro contante.

Non per questioni di vita o di morte, ma potrebbe capitare di ritrovarvi in mercatini o posti dove non accettano carte, non perdete l’occasione di acquistare qualche souvenir americano.

Per richiedere una carta di credito in Italia, è necessario avere un reddito dimostrabile oppure farvi fare da garante da un membro della vostra famiglia che abbia un conto corrente nella stessa banca in cui decidete di richiederla.

Andate allo sportello e chiedete informazioni sulle carte di credito, spesso per i giovani esistono carte di credito con un basso deposito, ovvero un limite limitato di spese che potrebbero fare il caso vostro.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...