Grandinata notturna

Il mio cuore nudo

Grandinano aghi

in questa notte

che non sembra nemmeno notte,

ma una linea sottile,

di tempo rubato al giorno.

Domande che cercano altre domande

per conoscerci ancora,

sotto la luce battente di un fulmine

che ancora forse deve passare,

rannicchiati in noi stessi cerchiamo risposte

nascoste sotto le foglie morte

dal veleno delle invidie.

Non cercarmi ancora

non guardare altrove,

sono ancora lì dove mi hai lasciato.

La stanchezza si lascia ingannare

dietro la verità delle tue parole,

dove ogni ombra e ogni distacco

sono password da decifrare.

24/10/018

Thomas Amadei

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...