Per predire il futuro, il cervello ha due orologi

ORME SVELATE

The Future is open VI (Randi Antonsen)
The Future is open VI (Randi Antonsen)

Quel momento in cui schiacci il pedale del gas un secondo prima che la luce del semaforo cambi si chiama tempismo anticipatorio. Un tipo di attitudine che si basa su ricordi di esperienze passate. Ma si chiama tempismo anticipatorio anche quando inizi a muovere i piedi non appena senti le prime note di una melodia prevedendone l’andamento del ritmo. Entrambi sono fondamentali per la nostra capacità di navigare e godersi il mondo. La nuova ricerca di UC Berkeley mostra che le reti neurali che supportano ciascuno di questi cronometri sono divise tra due diverse parti del cervello, a seconda del compito da svolgere. Che si tratti di sport, musica, discorso o anche di allocare attenzione, questo studio suggerisce che il tempismo non è un processo unificato, ma che ci sono due modi distinti in cui facciamo previsioni temporali e queste dipendono da diverse…

View original post 466 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...