Il vivaio delle bassezze

Quanto basta...

Friedrich Nietzsche affermava: ” vivere, di per sé signifia essere in pericolo”  Verissimo. Lo siamo tutti, dal primo respiro. Immani i pericoli, costantemente in agguato. Ma, mi chiedo, chi lo avrebbe mai detto, allo stesso inquieto filosofo, che un giorno ci saremmo trovati in pericolo semplicemente entrando in un social?

Paradosso? Direi proprio di no. Chi non ricorda l’ottimistico iniziale approccio nel lontano 2008, con quello che nel tempo sarebbe diventato un vivaio di aggressività, furti di identità, violenze, ricatti… Fu entusiasmante creare la propria pagina, il profilo, rintracciare amici vecchi e nuovi con cui intavolare amabili scambi quotidiani, tra riflessioni e condivisioni. Gli ingenui e in buona fede non avevamo ancora fatto i conti con il “mostro” ovvero con quel narcisimo frustrato e compresso che ha dato ai più un sentimento smisurato di onnipotenza. Avere le proprie generalità in grassetto, con tanto di foto, come fosse un giornale…. il proprio…

View original post 282 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...