Volley e rugby con Zonta per il contrasto alla violenza, di Lia Tommi

Alessandria: Dal 2012 Zonta International ha avviato a livello mondiale la campagna ZONTA SAYS NO to VIOLENCE AGAINST WOMEN. In Italia gli Zonta Club hanno portato i valori del messaggio ovunque, in particolare nei campi sportivi.
La violenza sulle donne non è una questione di genere, è una partita che si vince insieme, uomini e donne, collaborando per cambiare una cultura che non rispetta la donna, prevarica le sue decisioni fino al gesto estremo del femminicidio.
Anche quest’anno la Federazione Italiana Rugby offre il proprio sostegno alla campagna con “Un minuto di silenzio contro la violenza sulle donne” promossa dall’InterClubItalia di Zonta. Pertanto in occasione di tutte le partite che si disputeranno l’8 e il 9 dicembre sui campi italiani, sarà osservato un minuto di silenzio contro la violenza sulle donne.
A livello locale, oltre al rugby, Zonta Club Alessandria ha coinvolto il volley grazie alla collaborazione con l’Alessandria Volley.
Due i momenti in cui la società sportiva sosterrà la campagna di sensibilizzazione anche conosciuta come “GIU’ LE MANI DALLE DONNE”.
Domenica 2 dicembre in occasione della partita dell’Under 18 maschile, Alessandria Volley ospita Zonta Club Alessandria: prima dell’ingresso in campo delle squadre, si svolgerà un momento di sensibilizzazione rivolto a giovani e loro famiglie sulla violenza nei confronti di donne e bambine. Appuntamento al Cento Grigio alle ore 10. A tutti i presenti sarà consegnato il braccialetto arancione della campagna ZONTA SAYS NO.
Si replica l’8 dicembre, quando Zonta Club Alessandria conclude i 16 giorni di mobilitazione per il contrasto della violenza sulle donne, rispondendo alle indicazioni delle Nazioni Unite per eliminazione di ogni forma di violenza sulle donne. Il Club Service presieduto da Elisa Lombardi, prima dell’ingresso in campo delle squadre di serie C femminile, entrerà nello spazio di gioco con lo striscione della campagna declinato a caratteri cubitali con le parole “GIU’ LE MANI DALLE DONNE”.
I dirigenti di Alessandria Volley e le socie di Zonta Club Alessandria accompagneranno lo striscione con messaggi chiari su cosa sia la violenza, come riconoscerla e non sottovalutarla.

“La violenza domestica uccide più del cancro e degli incidenti stradali ma se i femminicidi non diminuiscono forse è perché se ne sottovalutano le cause.
La violenza non è solo quella sessuale. Le sue vittime non sono solo quelle sfregiate, accoltellate che fanno notizia. Non sono solo le spose bambine di cui Zonta International si preoccupa in modo speciale con interventi mirati in 12 Paesi del mondo, oppure le donne messe in strada a prostituirsi, le schiave del nuovo millennio. La violenza è quella silenziosa che si consuma all’interno delle case, nei luoghi di lavoro, a scuola, nei luoghi di incontro” afferma Nadia Biancato, past International Director di Zonta International e chair del Comitato Advocacy di Zonta Club Alessandria.

Alessandria Volley e Zonta Club Alessandria inviteranno i presenti a fare la propria parte per cambiare una cultura che ancora fatica a rispettare le donne. Appuntamento dalle ore 19.00 al Cento Grigio.
Queste iniziative si inseriscono nel programma di attività promosso dalla Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria d’intesa con l’Assessorato alle Pari Opportunità della Città di Alessandria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...