Amori a Torino – Les amours à Turin

marcellocomitini

Torino panorama

I

Nei lungopò deserti e tra gli oscuri tigli
batte il cuore mite della città e del fiume
al rugliare lontano di acque e di motori.
Il vento è una carezza esile e i rari visi
hanno l’inquietudine serena dei tramonti.
Aspre si fanno e dure all’imbrunire
le colline d’intorno.

Il fiume verde e lento è la mia memoria
che scorre sotto vaste arcate e nelle strade
tra palazzi dai sonni grigi e quieti.
La superba mole della cupola rifonde
la sua luce su me e sui miei ricordi.
È qui l’amore mio: cammina solitario
e nel silenzio dei palazzi si smarrisce.

È nato qui il mio amore dolce e pieno,
i suoi occhi come il fiume nella notte
la bocca intimidita dai miei baci
la sua tenera nuca di bambina abbandonata
alle mie dita che le sfiorano i capelli.
È nato qui il mio amore breve e dolce,
i…

View original post 492 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...