guarda se i tuoi giudizi obiettivi non sono altro che giudizi soggettivi mascherati

Nosce Sauton

4_bacon-1978-0004-self-portrait

“Schopenhauer, da ragazzetto beffardo e irriverente, sarebbe diventato un uomo amareggiato e rabbioso che abitualmente si riferiva agli esseri umani chiamandoli «bipedi», e avrebbe concordato con Tommaso da Kempis: «Tutte le volte che sono stato tra gli esseri umani, sono ritornato meno uomo».

Questi tratti hanno intralciato lo scopo di Arthur di esse­re «l’occhio limpido del mondo»?
Il giovane Arthur aveva pre­visto il problema e aveva scritto un promemoria per quando sarebbe stato più vecchio: «Guarda se i tuoi giudizi obiettivi non sono altro, per la maggior parte, che giudizi soggettivi mascherati».
Tuttavia, come vedremo, nonostante il suo pro­posito, nonostante l’autodisciplina, Arthur fu spesso incapace di dare retta a quell’eccellente consiglio giovanile.”

Safranski, “Schopenhauer e gli anni selvaggi della filosofia” in Irvin Yalom, “La cura Schopenhauer.”

immagine: “Self-Portrait” (1978) di Francis Bacon.

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...