mercoledì

il tempo di un caffè

Ci hanno insegnato che certe parole in bocca a una
femminuccia non vanno proprio bene.
Che quella gonna troppo corta ci avrebbe potuto mettere in pericolo.
Che bisogna stare attente alla linea ma tenendo sempre in considerazione che un
uomo vuole comunque “qualcosa da toccare”.
Che un bel sorriso è il trucco migliore, che la donna acqua e sapone è la più
bella, ma che con certe occhiaie andare in giro non è bene.
Che le imperfezioni ci rendono uniche, ma nella realtà dei fatti in pochi le
apprezzano.
Che la donna con le palle ha un valore aggiunto, che però spesso e volentieri
fa una paura tale da rimanere sola.
Che nella vita bisogna avere carattere, ma neanche troppo che sennò poi si
diventa un peso.
Che ok il ciclo, le notti insonni, la spesa, le rotture di coglioni, ma il
sorriso a 32 denti al proprio uomo non…

View original post 122 altre parole

Giovedì

il tempo di un caffè

Vengono denominati DCA, disturbi del comportamento alimentare.
Una sigla, tre lettere, una battaglia immensa.
Voglio dedicare queste righe a chi un giorno, guardandosi allo specchio, ha cominciato a detestare quel riflesso.
A chi, giorno dopo giorno, ha cercato una strada da percorrere verso la propria autodistruzione.
A chi si è sentito immeritevole di qualsiasi forma d’amore.
A chi “le ossa non sono abbastanza sporgenti”.
A chi ha goduto dello sguardo perplesso dei passanti, perché era in quello sguardo che riconosceva la paura, la paura della malattia.
Perché questo è l’anoressia: un’estrema consapevolezza di essere malati e una continua volontà di ammalarsi sempre più, con annesso terrore di guarire.
Non c’è aspirazione al fisico perfetto, non c’è nessuna dieta detox.
C’è una ragazza con la borsa sempre più pesante, le gambe sempre più stanche, che percorre un cammino sempre più ripido, con le ossa che tremano, perché il freddo diventa sempre…

View original post 224 altre parole

Astuzie in cucina

Creando Idee

Cuoci le verdure a pezzi più grandi per conservarne di più i benefici: pezzi più grandi o l’ortaggio intero significa minore perdita di nutrienti durante la cottura. E non dimenticare di cuocere le patate con la buccia, per trattenere più fibre. Il bonus extra? Meno lavoro per sbucciare e tagliare! Sostituisci i dolciumi con uno snack di muesli al cioccolato. Preparare degli snack di muesli in casa è più semplice di quanto credi. Metti in una ciotolina frutta secca e semi come noci brasiliane, mandorle e semi di girasole insieme alla tua frutta disidratata preferita e qualche scaglia di cioccolato fondente.  Et voilà: hai appena creato uno snack salutare perfetto da sgranocchiare di fronte alla TV. Se ti organizzi e lo metti in una bustina di plastica da cibo, puoi anche tenerla in borsa per tirarti su durante la giornata. Mettere al posto parte dello zucchero nei dolci con…

View original post 168 altre parole

Magica notte, di Grazia Torriglia

Magica notte, di Grazia Torriglia

Magica

Magica notte
con i pensieri
raccolti nel tempo
per te,

Nel posto magico
dove vivono
folletti nei castelli sulle nuvole…
la fantasia corre

cavalcando le note
dei canti delle fate
per raggiungerti
nella freschezza del primo sogno,

ricordare come
è nato
il nostro amore
e perche ,,,,,
così all improvviso ….
lo hai raccolto
mentre quasi stava andandosene
lontano dalla tua porta chiusa.

Il bosco magico
ora è il nostro rifugio
quando i nostri pensieri
sono liberi di darsi la mano
e correre lungo i sentieri
di un posto incantato .

Grazia Torriglia.

Incontri d’autore in Villa Guerci, di Lia Tommi

Martedì 11 dicembre 2018 , ore 18 Villa Guerci, Alessandria VIa Faà di Bruno 70

“Ma il linguaggio poetico è davvero qualcosa di completamente differente dal linguaggio comune?”: risponde il Prof. Luigi Battezzato

Incontri d’Autore in Villa Guerci, ciclo di incontri organizzati da Associazione Spazioidea, Circolo Provinciale della Stampa e Circolo Filatelico e Numismatico di Alessandria.

Primo degli incontri d’autore sul tema “Parole e Linguaggio” .

Durante l’incontro il Prof. Luigi Battezzato, docente di Letteratura Greca presso il dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale di Alessandria, dialogherà con la Prof.ssa Paola Massucco, docente di lingua e cultura greca presso il Liceo Classico “G.Plana” di Alessandria, sugli argomenti presenti nel suo libro “Linguistica e Retorica della Tragedia Greca” Edizioni di Storia e Letteratura.

San Nicola, una stella nel cuore!

OpinioniWeb-XYZ

Michele_di_Baldovino,_Dossale_San_Nicola_e_storie_della_sua_vita,_II_meta_del_XIII_secolo,_Peccioli,_Prepositura_di_San_Verano.jpgRipropongo questo breve post aggiungendo una riflessione: figure leggendarie come quella di Santa Claus scristianizzano il Natale? Personalmente non credo. È vero che la nascita di Gesù bambino è stata progressivamente messa da parte dal consumismo e lo stesso Babbo Natale è molto legato all’esigenza del donoconsumo! Ma i valori cristiani del Natale, quelli della famiglia e della gioia del donare, non vengono meno; è una festa che rimanda sempre il suo fondamento ad un mistero che trascende l’umano, ad un qualcosa in più che è necessario alla vita per dare senso ad ogni cosa, a ciò che siamo soliti definire Amore.

La storia di questo santo vescovo, i cui resti la tradizione vuole siano stati traghettati fino in Italia da alcuni marinai nell’antichità, si diffonde come un vento improvviso in ogni luogo della terra, in particolare dopo l’anno mille, fino a sconfinare in epoca moderna nella figura leggendaria di…

View original post 136 altre parole

Programma Proiezioni al Cinema Macallè Dal 07 al 11 Dicembre 

Programma Proiezioni al Cinema Macallè Dal 07 al 11 Dicembre 

Salvatore Coluccio. Buongiorno Sostenitori del  Cinema Macallè 

Questa Settimana proponiamo le Repliche dì MUSEO – FOLLE RAPINA A CITTÀ DEL MESSICO un film con Gael García Bernal e Leonardo Ortizgris 

Vincitore dell’Orso d’Argento per la Migliore Sceneggiatura al Festival del cinema di Berlino 

Web https://www.mymovies.it/film/2018/museo/ 

Sabato 08 Dicembre – ore 21.00

CASABLANCA con Humphrey Bogart e Ingrid Bergman. Un Grande Classico per dire Io Amo il Macallè !  

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Sabato 08 Dicembre alle ore 17,30 presso Palazzo Monferrato in Via San Lorenzo 21 ad Alessandria, Fausto Montanari gestore e animatore del Cinema Macallè verrà premiato come vincitore del concorso dei lettori de LA STAMPA “Anche tu sei nel presepio”

Fausto verrà rappresentato dagli artigiani di San Gregorio Armeno con una statuetta a tema cinematografico.

Invitiamo Tutti i Sostenitori a partecipare alla premiazione 

Sabato 08 Dicembre alle ore 17,30 presso Palazzo Monferrato in Via San Lorenzo 21 ad Alessandria Continua a leggere “Programma Proiezioni al Cinema Macallè Dal 07 al 11 Dicembre “

Domenico Ravetti (capogruppo PD): “Fatti, non parole, per lo sviluppo dei Comuni del Monferrato Unesco”

Domenico Ravetti (capogruppo PD): “Fatti, non parole, per lo sviluppo dei Comuni del Monferrato Unesco”

600 mila euro per i centri storici dei Comuni della core zone Monferrato Unesco.

ravetti-domenico

Nella Missione 20 (Fondi e accantonamenti) del bilancio di previsione finanziario 2018 – 2020 è approvato il fondo per la partecipazione finanziaria ad accordi di programma. In questo contesto, durante i lavori della I Commissione del Consiglio Regionale, abbiamo aggiornato l’elenco delle opere oggetto di accordi di programma e, tra queste, la valorizzazione del territorio del Monferrato partendo dai Comuni della core zone dell’Unesco.

Si tratta della riqualificazione dei centri storici per un importo di 600 mila euro a cui, ovviamente, andrà aggiunta una quota dei Comuni stessi. Le riqualificazioni dovranno valorizzare il patrimonio che gli Infernot rappresentano nel mondo.

In sostanza abbiamo espresso un parere favorevole alla proposta di sostegno economico volta a migliorare i centri storici di Camagna Monferrato, Cella Monte, Frassinello Monferrato, Olivola, Ottiglio, Ozzano Monferrato, Rosignano Monferrato, Sala Monferrato e Vignale Monferrato. E’ un fatto, non è una vaga intenzione, che rafforza il progetto di sviluppo turistico per i territori del Monferrato Unesco e per l’intera Provincia.

Domenico Ravetti

Presidente Gruppo consiliare Partito Democratico

Molinari e Cuttica (Lega): “Grazie al decreto sicurezza accattoni e parcheggiatori abusivi sono penalmente perseguibili, così come chi occupa illegalmente immobili pubblici e privati. Era ora!”

Molinari e Cuttica (Lega): “Grazie al decreto sicurezza accattoni e parcheggiatori abusivi sono penalmente perseguibili, così come chi occupa illegalmente immobili pubblici e privati. Era ora!”

Molinaricuttica

Lunedì sera, nel corso dell’affollatissima assemblea pubblica tenutasi alla ex Tagliera del Pelo ad Alessandria, il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, lo ha preannunciato: “Grazie al decreto sicurezza finalmente accattoni molesti e parcheggiatori abusivi saranno immediatamente perseguibili, e il lavoro delle forze dell’ordine non sarà più vano. Non solo: anche chi ha l’abitudine di occupare abusivamente immobili pubblici e privati, o ancora peggio di ‘tirare le fila’ dal punto di vista organizzativo, avrà vita dura, e potrà essere intercettato, arrestato, processato e condannato”.

Per la Lega la sicurezza dei cittadini e delle comunità piccole e grandi è da sempre un obiettivo ‘sensibile’, e oggi finalmente il decreto fortemente voluto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini diventa legge, e consentirà a forze dell’ordine e inquirenti di operare con maggior incisività,  e ai cittadini di vivere, fuori e dentro casa, in maniera più serena e protetta. Importante anche il ‘giro di vite’ sul fronte dei permessi per ‘ragioni umanitarie’, mentre per gli stranieri che commettono reati si aprirà immediatamente la strada dell’espulsione dall’Italia, e del rimpatrio. Continua a leggere “Molinari e Cuttica (Lega): “Grazie al decreto sicurezza accattoni e parcheggiatori abusivi sono penalmente perseguibili, così come chi occupa illegalmente immobili pubblici e privati. Era ora!””

Piervittorio Ciccaglioni: Alessandria e il progetto “Al lavoro… chi ben (ri)comincia”

Piervittorio Ciccaglioni: Alessandria e il progetto “Al lavoro… chi ben (ri)comincia”

Tirocini formativi finalizzati all’inserimento e reinserimento lavorativo di giovani / adulti disoccupati

Piervittorio Ciccaglioni

Da lunedì 10 dicembre, presso il Palazzo Comunale di Alessandria (piano terra, lato Via Verdi), si aprono le candidature delle persone interessate ad aderire al progetto “Al lavoro… chi ben (ri)comincia”.

Il progetto prevede percorsi di formazione lavorativa in diversi ambiti di attività tradizionali e innovativi quali “Ti porto a spasso Fido” e “Con te nell’orto” e finanzia per n. 30 tirocini formativi accompagnati da indennità di partecipazione di euro 500,00 mensili per un periodo massimo di 6 mesi. Continua a leggere “Piervittorio Ciccaglioni: Alessandria e il progetto “Al lavoro… chi ben (ri)comincia””

Obbedire a sé stessi.

Memorabilia

Ribellati alla notte che cancella il tuo profilo,

vivi solo il giorno che sorge sui tuoi sogni.

Trema, foglia verde, sui rami d’ogni giorno,

difendi i tuoi pensieri dal vento che confonde.

Urla forte quella vita che pulsa nella pancia

a chi sente d’esser stanco e quindi anche un po’ a te stessa.

Canta la tua canzone, agita i tuoi fianchi,

e sospetta che ti parli della fine che non vedi.

Risali la corrente della schiena di chi ami

e non nascondere la pioggia se scende dai tuoi occhi.

Ignora le prime pietre che scaglieranno alle tue spalle

e impara con dolore quant’è dura la verità.

Non essere l’impronta lasciata sulla sabbia

ma l’acqua che fa spazio a nuove strade da tracciare.

Poi dormi se ne hai il tempo e assapora l’infinito

a cui la vita t’ha sottratto per insegnarti a respirare.

View original post

Pure Achille.

Memorabilia

Lo sai che tutti parlano

urlano, imprecano, piangono,

ma è per pochi il sacro dono

di saper morire dentro,

vomitando le parole

su carta bianca insudiciata

di alghe, fango e di detriti

dell’acqua che ritorna.

Incidono il cammino

dell’estetica dei cinici

che da languori e prostrazioni

partoriscono coscienza.

Il compianto del destino

d’un soldato sotto terra,

dei seni gonfi d’una madre

senza figli da allattare,

di creature generate

da un incontro occasionale

di atomi e di nomi

che si illudono di vita

e vivono morendo.

Ricordano i primordi

e le cellule impazzite

nello spazio d’un vantaggio

che pure Achille non raggiunge.

View original post

Essere un nottambulo fa male alla salute?

ORME SVELATE

Risultati immagini per Night Owl saatchi art
Night Owl (Felicity Grabkowski)

Nella prima revisione internazionale di studi che analizzano se essere un mattiniero o un nottambulo può influenzare la vostra salute, i ricercatori hanno scoperto un crescente numero di prove che indicano un aumento del rischio di malattia nelle persone con una preferenza serale in quanto hanno un mangiare più irregolare modelli e consumare cibi più malsani. I risultati sono stati segnalati in Advances in Nutrition oggi (venerdì 30 novembre) Il corpo umano scorre su un ciclo di 24 ore che è regolato dal nostro orologio interno, che è noto come ritmo circadiano o cronotipo. Questo orologio interno regola molte funzioni fisiche, come dirti quando mangiare, dormire e svegliarsi. Il cronotipo di un individuo conduce a persone che hanno una naturale preferenza per svegliarsi presto o andare a letto tardi. I ricercatori hanno trovato prove crescenti emergenti da studi che collegavano condizioni come malattie cardiache e diabete…

View original post 1.048 altre parole

Lascio andare

ORME SVELATE

Lascio andare
Le promesse fatte e non mantenute
Lascio andare la rabbia con respiri profondi
Lascio andare chi non vuole più stare
Guardo oltre
So bene cosa è il caos
Non è facile
Cado, mi rialzo, mi tolgo la polvere di dosso e proseguo questo bellissimo cammino che è la vita. Sempre torna pure l’entusiasmo e la curiosità per l’umanità, che mi caratterizza
Naturalmente ho i miei angeli vicino.

Giada

View original post

Un po’ di aria fisica

Anna & Camilla

Stamattina sono andata a trovare mio marito all’università, visitando la sua stanza, che ovviamente condivide con altri, non ho potuto fare a meno di notare come noi italiani mettiamo un tocco personale e caratteristico ovunque andiamo. La caffettiera con il fornellino elettrico, era fondamentale per la sua sopravvivenza e credo per la sopravvivenza di tutto il dipartimento di fisica. Un italiano, in assenza di caffeina da moka o da espresso, può fare cose strane in un laboratorio.

Già loro non sono normali è un evidenza, sono strani e parlano cercando un filo del discorso che hanno perso anni addietro. Vaghi e mai presenti realmente, battute che capiscono solo loro e sono sensibili e permalosi esattamente come gli artisti.

Se siete donne: potete anche sposarlo, ma quando rientra a casa chiudetelo in gabbia, area circoscritta.

Se siete uomini: averlo come amico non è male, basta scambiare poche parole, mai dilungarsi, altrimenti…

View original post 28 altre parole

“Non legare il cuore” stasera al Moscardo, di Lia Tommi

Alessandria: Questa sera giovedì 6 dicembre alle 18,30 incontro con l’autore alla trattoria ” Il Moscardo “

Il libro NON LEGARE IL CUORE di Farian Sabahi, appena pubblicato a maggio dalla casa editrice Solferino, reca in copertina un interessante sottotitolo: La mia storia persiana tra due Paesi e tre religioni.

Una delle citazioni a capo del libro, dedicato al figlio Atesh, riporta le parole di Giambattista Vico “Paion traversie/ eppure sono opportunità”, a cui si aggiunge un detto, presumibilmente persiano, “Qualsiasi cosa capiti è bene accetta”.

Con queste suggestioni l’autrice ci introduce nel racconto, una sorta di percorso a ritroso nella storia della sua famiglia mista, complessa, alla ricerca delle sue radici genealogiche, ma anche e, soprattutto, spirituali.

Questo testo, non un romanzo, anche se si legge quasi come un libro di avventure capace di affascinare il lettore, può essere definito un memoir che raccoglie e cerca di comporre pezzi di storie appartenenti al mondo composito nel quale si è trovata a vivere l’autrice.

Farian, figlia di Taher, musulmano sciita di Teheran e di Enrica, cattolica di Alessandria, è frutto di uno dei rari matrimoni misti negli anni Sessanta in Italia. Continua a leggere ““Non legare il cuore” stasera al Moscardo, di Lia Tommi”

Territorio è cultura, Natale 2018, di Lia Tommi

Territorio è cultura, Natale 2018, di Lia Tommi

Territorio è Cultura, Natale 2018

Evento culturale organizzato dal Comune di Castelletto Monferrato in collaborazione con le associazioni Pro Loco di Castelletto M.to, Avis, Società di Mutuo Soccorso, Pro Loco di Giardinetto e PassodopoPasso di Alessandria.

PROGRAMMA EVENTI

Domenica 10 DICEMBRE dalle ore 12.00 – TERRITORIO E’ CULTURA (INAUGURAZIONE MOSTRA FOTOGRAFICA E VIDEO APERTA AL PUBBLICO DAL 9 AL 22 DICEMBRE).
c/o Municipio, Piazza Astori

Lunedì 10 dicembre, ore 21.00 – CONVEGNO “100°, LA GRANDE GUERRA”.
c/o Salone S.o.m.s. di Castelletto Monferrato, piazza Astori

Mercoledì 12 dicembre, ore 21.00 – CONVEGNO “TURISMO E TERRITORIO”.
c/o Salone S.o.m.s. di Castelletto Monferrato, piazza Astori

Venerdì 14 dicembre, ore 21.00 – COMMEDIA TEATRALE “DUE SORELLE E UN MAGGIORDOMO”.
c/o Circolo condominiale “Valverde” – Loc. Valverde

Sabato 15 dicembre, ore 20.00 – SERATA ENOGASTRONOMICA “ASPETTANDO IL NATALE”.
c/o Area verde “geom. Franco Ricaldone” – fraz. Giardinetto

Domenica 16 dicembre, ore 21.00 – MEDITAZIONE MUSICALE A CURA DELLA “CORALE POLIFONICA” DI LU E DEI BAMBINI E RAGAZZI DI CASTELLETTO MONFERRATO.
c/o Parrocchia di “San Siro”, via del Castello

Martedì 18 dicembre, ore 21.00 – CONVEGNO “INIZIATIVE DI BENESSERE SOCIALE”.
c/o Salone S.o.m.s. di Castelletto Monferrato, Piazza Astori

Venerdì 21 dicembre, ore 21.00 – PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ELISA CRESCENZI “LA LIBRERIA DEI SOGNI”.
c/o Salone S.o.m.s. di Castelletto Monferrato, piazza Astori

Sabato 22 dicembre, ore 16.00 – OPEN DAY SCUOLA DI MUSICA “ACCADEMIA MONFERRATO”.
c/o Salone S.o.m.s. di Castelletto Monferrato, piazza Astori
ore 21.00 – CONCERTO DI NATALE “QUELLA NOTTE”, CONCERTO DI ARPE CELTICHE E VOCI “IL CERCHIO DELLE FATE”.
c/o Parrocchia di San Siro, via del Castello

Gianrico Carofiglio L’estate fredda Recensione, di Cristina Saracano

Gianrico Carofiglio L’estate fredda Recensione, di Cristina Saracano

L’estate del’92 sarà ricordata come un’estate di mafia sanguinaria.

I fatti di Palermo ne sono il triste ricordo.

In questo romanzo, Carofiglio, ci racconta episodi romanzati della situazione nello stesso periodo nella sua Bari.

Un bambino, figlio di un capoclan, viene rapito e poi ucciso barbaramente.

Un giovane boss decide di collaborare con la giustizia, ma non si riesce a scoprire nulla lo stesso.

La verità è sempre più cruda e amara di quanto uno se l’aspetti, il maresciallo Fenoglio, incaricato delle indagini, la scoprirà in un territorio che sembrava estraneo e dove le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Scritto bene, si legge tutto d’un fiato, è una specie di narrazione ipnotica, che alterna la storia alla lingua dei verbali, un uso insolito, ma molto efficace.

Lorenzo Bianchi: Registro Colonie feline, sterilizzazione e microchippatura

Lorenzo Bianchi: Registro Colonie feline, sterilizzazione e  microchippatura

Tortona: Sono otto le colonie feline presenti sul territorio comunale di Tortona che sono state ufficialmente riconosciute grazie al censimento avviato a partire dalla primavera scorsa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Servizio Veterinario ed il Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Sei colonie si trovano in Città e precisamente in Via Fermi, in Corso Repubblica (zona compresa tra Istituto Scolastico Carbone e Palazzetto dello Sport Uccio Camagna), in Viale Milito Ignoto (zona vasche acquedotto), al Lavello (zona parcheggio, gradinata, parco ed ex Dante) e in Via Cristierna di Danimarca.

Le altre due colonie feline sono state censite nelle frazioni Torre Calderai – via Navalle e Rivalta Scrivia – strada Savonesa.

Il riconoscimento delle colonie è stato possibile grazie alla segnalazione di cittadini che si sono resi disponibili a svolgere anche il ruolo di tutore delle medesime, con il supporto tecnico specialistico dell’ASL AL, in collaborazione con il Servizio di Tuela Animali del Comune di Tortona e con il coinvolgimento del Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista. Continua a leggere “Lorenzo Bianchi: Registro Colonie feline, sterilizzazione e microchippatura”

Amarsi come fondamento per essere amati

Diario di una Mamma 2.0

Partiamo dal presupposto che chi non si ama ha sicuramente problemi di autostima.

Detto ciò vediamo preliminarmente perché alcune persone non si amano. Una prima causa può essere dovuta al fatto che le persone più vicine fanno critiche e ammonimenti costanti. Un secondo motivo può essere una cocente delusione che ha minato le proprie certezze. Altra motivazione può essere ricercata nel passato del soggetto in quanto, spesso, chi non si ama non ha ricevuto affetto dai genitori ed ha quindi un retaggio di disistima e mancanza d’amore. Un’ultima causa di mancanza può derivare dalla difficoltà di superare certi limiti mentali come quello che considera non desiderabile “il diverso” (il malato, l’omosessuale, il disabile, ecc…).

In tutti questi casi si riscontra una matrice comune: il blocco è nella testa, nel proprio io pensante. Il limite è dato da ciò che noi pensiamo di noi stessi. A volte influenzato dal pensiero altrui…

View original post 271 altre parole

Countdown al Natale

Diario di una Mamma 2.0

FB_IMG_1543524978418

Siamo arrivati al primo Dicembre. Da oggi si appendono i calendari di Natale, si corre a fare i regali per parenti e amici, se si è piccini si scrive la letterina per Gesù Bambino o Babbo Natale e si inizia a programmare il pranzo della vigilia e del 25.

Saranno settimane convulse e impegnative come non mai ma anche piene di allegria ed emozioni.

I cuori saranno colmi di gioia e felicità. Di colpo anche la persona più stressata e negativa vedrà il bicchiere mezzo pieno e una luce in lontananza…

È la cosiddetta “magia del Natale” che colpisce inevitabilmente grandi e piccini.

Alzi la mano chi non si emoziona a guardare le luci di Natale in giro per la città e in casa.

Inoltre nessuno riesce a resistere alla tentazione di comprare una nuova statuina del presepe o una pallina per l’albero di Natale.

Anche il cuore più duro…

View original post 26 altre parole

Sottile questo rumore

Il mio cuore nudo

Sottile questo rumore

che dagli scogli si arrampica

fino allo stupore di innominati battesimi.

Costretto all’ultima unzione,

consumata sull’uscio

di qualcosa che ricorda casa.

Deboli si affacciano infiniti occhi di sabbia,

rimpiccioliti dal sonno

e offuscati dal tremore dei passi

di un messaggero strisciante,

come un serpente

si attorciglia alle gambe scarnite.

Affamate queste parole

dove tutto si inerpica tra il niente,

che cinge, i pensieri di fumosi pentagrammi.

03/12/018

Thomas Amadei

View original post

Good things take time

Il traffico del cuore

Quando la determinazione cambia, tutto inizia a muoversi nella direzione che desiderate. Nell’ istante in cui decidete di vincere, ogni nervo e fibra del vostro essere si orienteranno verso quella realizzazione. D’altra parte, se pensate “Non funzionerà mai”, proprio in quel momento ogni cellula del vostro essere si indebolirà, smettendo di lottare, e tutto volgerà verso il fallimento.

Daisaku Ikeda, Giorno per giorno

La strada verso la realizzazione è una scelta individuale, è inutile girarci intorno. Passa attraverso lo sforzo continuo, tra salite e incroci di sofferenza che a volte sembra impossibile lasciarsi alle spalle. Una strada che – fortunatamente – percorre anche discese emozionanti e taglia in due paesaggi da favola. Occorrono buone scarpe, non c’è dubbio! E’ consigliabile un abbigliamento comodo: buona volontà, determinazione e coraggio sono essenziali. Inoltre sarebbe utile viaggiare con una bussola, per orientarsi meglio ed evitare bruschi scivoloni.
Siamo noi a decidere che direzione…

View original post 391 altre parole

Le tre parole più strane

Il traffico del cuore

beach-high-angle-shot-motion-1095965

Quando pronuncio la parola Futuro
la prima sillaba va già nel passato.

Quando pronuncio la parola Silenzio,
lo distruggo.

Quando pronuncio la parola Niente,
creo qualcosa che non entra in alcun nulla.
Tutto
una parola sfrontata
e gonfia di boria.
Andrebbe scritta
fra virgolette.

Finge
di non tralasciare nulla,
di concentrare,
includere,
contenere
e avere.
E invece
è soltanto
un brandello di bufera.

Wislawa Szymborska

View original post

Viaggi e luoghi da scoprire #2

Di tutto e niente

Rieccoci qui con questa rubrica, che ho deciso di continuare visto che il primo episodio ho notato che vi era piaciuto, per chi non lo ha letto lo invito a leggerlo, scrivo dei luoghi che mi hanno affascinato durante la mia vacanza-studio che mi ha portato nel cuore del mediterraneo ovvero nell’isola di Malta, la scorsa volta vi ho portato alla scoperta di popeye village oggi vi parlerò di Ramla bay.

Siamo partiti con il mio gruppo di amici da Sliema che si trova nell’isola di Malta che è il punto dove avevamo un appartamento, ci siamo diretti al punto dove c’era il terminal dei bus, una volta lì abbiamo preso il bus, che ci ha portato a cirkewwa, un bel tragitto che ci abbiamo messo tra tutte le fermate circa 1 ora e 20 minuti. Al terminal dei traghetti, abbiamo preso quello per Gozo che è l’ultima isola, ci…

View original post 506 altre parole

Le bons sens de l’amour.

Loeh win

Si réellement l’amour est tous qui est bon et beau au monde,d’où se cacher son côté triste?

Je me demande et se pose cette question à chaque fois que je reçois des ami (es),proches,famille en larmes voire mal dans leur fond intérieur.

Moi à leur place, je me sens souvent triste surtout le fait d’être un défenseur de la paix et qui dit paix dit selon moi AMOUR.

Le coeur est un organe qui,de nos jours est exposé à tout mots venant du côté sombre de l’amour et la pensée paie le prix.

Je ne veux pas donner le plaisir à la femme ou à l’homme de faire preuve de non sens,sinon chacun voudrai justifier son genre. Une chose est claire,les tors sont partagés. Et qu’on évite de parler d’aimer son conjoint(e) lorsqu’on sait qu’il n’existe pas une certitude capable de rassurer du bon choix car même un chien dit:JE…

View original post 228 altre parole

I sintomi della schizofrenia possono essere alleviati

ORME SVELATE

Risultati immagini per Schizophrenia saatchi art
Schizophrenia (Najimidin Azezi)

Nonostante gli ampi sforzi della ricerca, la schizofrenia rimane uno dei disturbi cerebrali meno conosciuti. Una zona promettente di ricerca è nei recettori sulle superfici delle cellule cerebrali che aiutano a percepire i fattori di crescita. Ma c’è stato un problema: in precedenti studi sulla schizofrenia, i ricercatori hanno recettori di cellule cerebrali manipolati geneticamente in topi molto giovani. La schizofrenia colpisce solitamente gli adulti. In uno studio pubblicato su PNAS i ricercatori volevano sapere se concentrare i loro sforzi sullo sviluppo o sulla comunicazione delle cellule cerebrali o su entrambi, perché la risposta a queste domande implica approcci terapeutici diversi. I ricercatori hanno studiato un recettore delle cellule cerebrali, ErbB4, il cui livello è alterato negli adulti con schizofrenia. ErbB4 aiuta a mantenere un neurotrasmettitore inibitorio nel cervello-GABA, che impedisce alle cellule cerebrali di reagire in modo eccessivo e tiene sotto controllo la paura e l’ansia…

View original post 507 altre parole

Regali di Natale per gli amanti della scrittura

Il Lettore Curioso

Buongiorno cari lettori! Ormai Natale è sempre più vicino e per l’occasione tornano i miei consigli per gli acquisti. Oggi voglio segnalarvi alcune idee regalo per voi stessi o per i vostri conoscenti che amano scrivere.

∼ Lettere al futuro me stesso

41gIaIiTHHL._SY321_BO1,204,203,200_.jpgVi ho parlato di questo prodotto qualche mese fa su instagram, quando l’ho acquistato durante un viaggio in Inghilterra. Si tratta di una raccolta di dodici lettere da scrivere, in diverse occasioni, ai voi stessi del futuro, e riaprire in un lasso di tempo che sarete voi a decidere. Sarà un’occasione per rileggere i pensieri che avevate anni prima e conservare dei ricordi impressi su carta.

Insieme alle lettere troverete anche degli adesivi molto carini da applicare sulle buste.

Prezzo 14,88€


∼ Lettering creativo ma non solo

Un’idea originale potrebbe essere quella di un libro di ispirazioni per imparare il lettering creativo.

61ImFxHCrwL._SX370_BO1,204,203,200_.jpgImparate a disegnare e comporre belli…

View original post 453 altre parole

La montagna, di Antonietta Fragnito

 

20181202_073234

 

 

E’ di un rosa pallido la montagna graffiata da un’ impavida luce
Nella notte ha partorito fili d’ erba,
e ha vaneggiato tra le ombre
come una sonnambula
E’ spossata ora come una puerpera
Nel suo ventre si agitano frane
e inermi radici
azzoppate dal gelo
Bisogna che finga di correre nell’ agora’ del cielo
ove stelle cadenti si suicidano
mentre uomini miopi si illudono di scalare la felicità

La vita in fumo, incontro sul tema del tabagismo, di Stefania Cava

La vita in fumo, incontro sul tema del tabagismo, di Stefania Cava

Martedì 11 dicembre 2018

Alessandria: Lo leggiamo negli articoli di giornale, lo ricorda la televisione, ce lo insegnano fin da piccoli: fumare fa male. Grazie alle campagne di informazione realizzate negli ultimi decenni, sono infatti ormai ben note le conseguenze nefaste del fumo sulle malattie cardiocircolatorie, respiratorie e sull’insorgenza di patologie oncologiche, come ricordano, da qualche tempo, le immagini riportate sui pacchetti di sigarette.

la vita locandina .jpg

La triste notizia, riportata lo scorso maggio dall’Osservatorio del Centro Nazionale Dipendenza e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità, è che il vizio del fumo colpisce quasi il 40% degli adolescenti italiani, che si avvicinano al tabacco da giovanissimi e diventano consumatori abituali od occasionali di sigarette.

Proprio per sensibilizzare i giovani, gli insegnanti ed i genitori al delicato tema del tabagismo, l’Istituto di Istruzione Superiore “Vinci – Migliara” organizza per il prossimo martedì 11 dicembre 2018, l’incontro “La vita in fumo?”, realizzato grazie al sostegno del Centro di Trattamento del Tabagismo – ASL Alessandria.

A partire dalle 10.30 e fino alle 14.30, infatti, presso l’aula magna dell’istituto di via Trotti 19, ad Alessandria, si terrà una tavola rotonda ricca di ospiti. Continua a leggere “La vita in fumo, incontro sul tema del tabagismo, di Stefania Cava”

Anna Maria Bruno. NATALTREKKING – Trekking urbano a Casale Monferrato

NATALTREKKING – Trekking urbano a Casale Monferrato

IV edizionedomenica 9 dicembre 2018 – ore 14.30

Torna “NatalTrekking” passeggiata culturale promossa dall’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino, giunta alla sua quarta edizione. Nel pomeriggio di domenica 9 dicembre, alle ore 14.30, si partirà dalla sede operativa dell’Ente-Parco, in Viale Lungo Po Gramsci 10, dove sarà possibile osservare le belle immagini della mostra “Bee active! Alla scoperta delle api”, realizzata dal consorzio nazionale CONAPI.

Natal_Trekking

L’avvio della passeggiata, condotta da Anna Maria Bruno, seguirà il corso del Po, lungo il viale che lo costeggia, per giungere poi in via Garibaldi e fare tappa presso l’associazione culturale giapponese Yamato, dove Shozo Koike illustrerà riti, usi e costumi del periodo natalizio in quella realtà così lontana.

Un salto nella tradizione del presepe sarà il passaggio successivo, che prevede l’ingresso dalla chiesa di Santa Caterina, gioiello barocco della città, nei cui spazi è allestita Passione Presepi”, promossa dall’Associazione Santa Caterina ONLUS. Vi sono esposti presepi artigianali di Gianni Pasino e Pier Luigi Pilotti, affiancati dalle collezioni di presepi dal mondo di Emanuela Urban e Massimo Monzeglio, per un totale di oltre 200 scene presepiali. Continua a leggere “Anna Maria Bruno. NATALTREKKING – Trekking urbano a Casale Monferrato”

VERSO UNA TERAPIA PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE

UPO: VERSO UNA TERAPIA PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE

Mentre le mutazioni della proteina CFTR causano la fibrosi cistica, la sua inibizione può servire come bersaglio per affrontare la malattia celiaca. È quanto scaturisce da uno studio italo-francese che coinvolge anche l’Università del Piemonte Orientale.

verso Luigi Maiuri

La celiachia è una grave malattia autoimmune dell’intestino. Si verifica quando le persone sviluppano sensibilità al glutine, una sostanza presente nel grano, nella segale e nell’orzo. Un gruppo di ricerca internazionale composto da scienziati italiani e francesi ha scoperto un nuovo attore molecolare nello sviluppo dell’intolleranza al glutine. La loro scoperta, pubblicata su The EMBO Journal (A pathogenic role for cystic fibrosis transmembrane conductance regulator in celiac disease), suggerisce potenziali obiettivi per lo sviluppo di approcci terapeutici per la malattia.

La celiachia può comparire in persone geneticamente predisposte, ma è scatenata da fattori ambientali. Quando le persone affette da celiachia mangiano glutine, il loro sistema immunitario innesca una risposta contro le cellule del loro stesso corpo, danneggiando la superficie mucosa dell’intestino tenue. Circa 1 persona su 100 soffre di celiachia, ma la prevalenza è circa tre volte superiore nei pazienti che soffrono anche di fibrosi cistica. «Questa co-occorrenza ci ha fatto intuire una connessione tra le due malattie a livello molecolare», ha detto Luigi Maiuri, professore ordinario di Pediatria all’Università del Piemonte Orientale e ricercatore dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano, che ha condotto la ricerca insieme a Valeria Raia (Università “Federico II” di Napoli) e Guido Kroemer (Università di Parigi “Descartes”, Francia). Continua a leggere “VERSO UNA TERAPIA PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE”

“Ogni quarto di luna”, presentazione del primo romanzo di Sara Pessino

“Ogni quarto di luna”, presentazione del primo romanzo di Sara Pessino

Serravalle Scrivia: Venerdì 14 dicembre, alle 21.00, presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale “Roberto Allegri” di Serravalle Scrivia, verrà presentato il primo romanzo della scrittrice arquatese Sara Pessino, intitolato “Ogni quarto di luna” (Giovane Holden edizioni). Introdurrà la giornalista e scrittrice Patrizia Ferrando.

Sara Pessino_14dicembre2018

“Ogni quarto di luna – spiega l’autrice- nasce dall’idea di un romanzo che si possa leggere in qualche giorno, considerato il poco tempo che abbiamo nell’era moderna da dedicare a noi stessi. Ritmo  incalzante, la trama avvincente e avventurosa, il linguaggio semplice ma mai banale”.

I protagonisti di “Ogni quarto di luna” sono viaggiatori del tempo chiamati nel presente per compiere una missione: salvare la loro discendenza che vive in un futuro ormai sull’orlo del baratro. Appartengono tutti a culture, religioni ed epoche storiche completamente diverse, eppure affrontano il viaggio insieme, consapevoli che ognuno di essi ha un ruolo ben preciso in quella strana avventura che sconvolgerà per sempre le loro vite. Non saranno più gli stessi quando la luna, uno alla volta, li farà tornare nei loro mondi lontani. Continua a leggere ““Ogni quarto di luna”, presentazione del primo romanzo di Sara Pessino”

Muovi i capelli, di Giuseppe La Mura

Muovi i capelli, di Giuseppe La Mura

https://giuseppelamura.wordpress.com/

Muovi i capelli

Muovi i capelli

Come se fosse il vento a muoverli

È così che poi anche le labbra

Si muovono da sole

Camminano verso i baci

E verso l’amore

Un pò come le farfalle

Che volano senza pensarci

Come pure le parole

Scritte così

Alla fine d’ogni giorno

Son lì che parlano di me e di poesie

Mentre tu

Senza saperlo e neanche volerlo

Mi manchi da impazzire

E hai scritto anche oggi

Coi tuoi silenzi

Tante pagine nel mio cuore

L’aeroplanino di carta (filastrocca per bambini) di Dario Menicucci

L’aeroplanino di carta (filastrocca per bambini) di Dario Menicucci

L'aeroplanino

L’aeroplanino di carta (filastrocca per bambini)

Con un foglio tutto bianco
del quaderno sopra il banco
con tre pieghe e un ricciolino
ci farò un aeroplanino.

Ha le ali lunghe e dritte
sulle code due marmitte
per librarsi nella stanza
come fosse in una danza.

Salti voli e piroette
acrobatiche curvette
poi fa il giro della morte
se lo lancio un po’ più forte.

Alla fine vira a destra
per cader nella minestra
della mamma che arrabbiata
dice: “Basta!” scorrucciata,

“Questo aereo piccolino
sarà messo in un cantino”;
ma poi addenta un’albicocca
e lui le finisce in bocca!

Dario Menicucci

SCADENZA SALDO IMU E TASI.   

SCADENZA SALDO IMU E TASI.   

Tortona: Entro lunedì 17 dicembre i contribuenti dovranno procedere al versamento del saldo dei tributi comunali IMU e TASI 2018, che sono rimasti invariati sia per quanto riguarda aliquote e detrazioni che per le modalità di versamento rispetto all’anno precedente, possibile esclusivamente tramite modello F24.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Sul sito istituzionale del Comune di Tortona sono state pubblicate tutte le informazioni utili per assolvere all’adempimento, compreso il programma per il calcolo del tributo messo a disposizione dall’Anutel.

Si rammenta che il versamento dei tributi IMU e TASI non è dovuto esclusivamente nel caso in cui il calcolo dia un valore annuo (acconto più saldo) inferiore o pari a Euro 12,00.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile rivolgersi agli Uffici che gestiscono i tributi presso il Palazzo Municipale – C.so Alessandria, 62 – I piano; contatti telefonici: tributo IMU tel 0131812626, tributo TASI tel 0131864419.

LEGAMBIENTE ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE NO TAV

LEGAMBIENTE ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE NO TAV

Anche i Circoli Legambiente Val Lemme e Ovadese-Valle Stura parteciperanno alla manifestazione No Tav dell’8 dicembre a Torino e sfileranno insieme al Circolo Legambiente Val Susa. Invitiamo tutti i soci e gli amici dei nostri circoli a unirsi con noi e a venire a Torino sabato 8 dicembre 2018, ritrovo legambientino alle ore 13,30 in Piazza Statuto angolo Via Passalacqua

Legambiente

Ecco le ragioni del No e le proposte:

“Con la Tav l’ennesima cattedrale nel deserto. Invece di investire sulle grandi opere inutili, il Governo pensi a ridurre la quota di trasporto merci che oggi viaggia su gomma, a incentivare la mobilità sostenibile e a rafforzare e rendere più competitivo il trasporto pendolare e urbano

Legambiente aderisce alla giornata di mobilitazione No Tav in programma l’8 dicembre a Torino, per ribadire il proprio no alla linea ad alta velocità Torino Lione, un’opera inutile, dannosa per l’ambiente e costosa.

“Insistere sulla Tav – dichiarano il Vicepresidente nazionale di Legambiente Edoardo Zanchini e il Presidente di Legambiente Piemonte Fabio Dovana – significa investire sul cemento e su un’opera che non è né utile né prioritaria per il Paese, sottraendo preziose risorse ad altri settori. La Penisola ha bisogno di ben altro: occorre avere il coraggio di ridurre la quota di trasporto merci che oggi viaggia su gomma, di puntare sempre di più ad una mobilità urbana sostenibile, di rafforzare e rendere più competitivo il trasporto ferroviario pendolare e urbano per offrire una valida alternativa all’auto e promuovere l’alternativa della mobilità elettrica. Temi sui quali ancora non si hanno risposte precise dal Governo del cambiamento.  Continua a leggere “LEGAMBIENTE ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE NO TAV”