Pensieri Scritti ElyGioia

IMG. Dal Web

Sbatte, la mano.

Sopra una parete sdrucciolevole ed insonorizzata.

Lì, ogni cosa rimane chiusa, ermeticamente.

In quello spazio fuori dal mondo si cerca la stabilità della presenza verso se stessi.

Troppo si pretende da altri ciò che noi stessi non ci doniamo.

Come pretendere presenza se siamo noi i primi ad essere assenti a noi stessi?

E si sbattono le mani, dopo averle strette tra i capelli, per inzupparle di quell’olio che vuole amore.

Amore, solo amore.

@ElyGioia

View original post