FEDERICO CAPURSO ROMA «Se ci fosse un referendum, voterei no».

Il presidente della Camera Roberto Fico torna a parlare di Tav, dopo la lettera pubblicata ieri su La Stampa, e sferza gli alleati della Lega.

La vera necessità della politica – ribadisce Fico a margine della commemorazione delle vittime della strage di Piazza Fontana – non è quella di indire un referendum che «il Movimento, da sempre schierato contro la Tav, non può volere», quanto piuttosto quella di «comprendere che tipo di società si vuole costruire.

Per le energie rinnovabili, per l’abbandono del carbone, del gas e delle fonti fossili: secondo me la Tav non va in questa direzione».

Sorgente: Referendum sulla Tav Grillini spaccati, a Torino dicono no – La Stampa