Anna & Camilla

C’è un momento nella vita che devi fermarti per forza, non puoi procedere, la tua strada si interrompe.

Non per volere del fato, se uno ci crede, ma semplicemente perché quel momento particolare richiede un arresto, anche se brusco e repentino.

Lo capiamo da un qualcosa che si muove dentro di noi, da un qualcosa che ci soffoca e opprime. Siamo a corto d’ossigeno e dobbiamo fare rifornimento.

Ascoltare i nostri bisogni, ascoltare il nostro corpo e indispensabile, anzi fondamentale per la nostra sopravvivenza e la nostra sanità mentale.

Ho vissuto periodi così, mi hanno sempre giovata, mi hanno maturata.

Ieri con Vittorio c’è stato uno scambio di battute in merito ad un suo articolo sul blog, e mi sono ricordata dei miei periodi quando mi fermavo ad una stazione, scendevo e risalivo solo quando mi sentivo pronta e ritemprata.

Ascoltare sempre se stessi💗

View original post