L’attentato di Strasburgo…

OpinioniWeb-XYZ

Il post sotto è stato scritto da Stefano. Che dire… personalmente, riguardo ai gillet jaune, non credo che il movimento sia nato da solo, spontaneamente! Le rivoluzioni dal basso hanno sempre bisogno di un aiutino dall’alto. Che poi il disagio sociale ci sia e basti ben poco a far scattare la scintilla siamo d’accordo. Per il resto può darsi, ma stiamo attenti al complottismo come unica spiegazione. Per me infatti l’ISIS nasce (anche) così:Contro l’Isis che verrà! Clicca per leggere. E ciò ci riporta alla costruzione del modello sociale distorto in cui stiamo vivendo…

Tutto da copione!

Devo dire che, onestamente, i francesi non mi stanno troppo simpatici… quell’aria di supponenza, quel senso di superiorità che non nascondono neanche… la grandeur… sono un po’ gli americani d’Europa. A parte poi certe cose che so e che riguardano la situazione economica italiana… va beh non è colpa…

View original post 178 altre parole

SONDAGGIO

Il Lettore Curioso

Buona sera cari lettori! Come sapete sono presissima dai preparativi natalizi in pasticceria, ma non appena tutte le festività saranno passate tornerò alla solita routine!

Oggi voglio porvi una domanda, ovvero:

Qual è il libro migliore che avete letto quest’anno (uscito nel 2018)?

Farò la stessa domanda su alcuni gruppi di lettori e decreteró il vincitore, scelto da voi, prossimamente sul blog. Quindi commentate numerosi!

View original post

Giulia Lanfredi alle selezioni di Comitato Ticino Sesia Tanaro della Fipav, di Lia Tommi

Alessandria: Giulia Lanfredi alle selezioni di Comitato Ticino Sesia Tanaro della Fipav.

Mercoledì 19 dicembre a Vercelli si è tenuto l’allenamento delle migliori atlete classe 2005 selezionate dal Comitato Ticino Sesia Tanaro della Fipav.
Questi allenamenti servono a selezionare le migliori atlete giovanili che faranno poi parte della selezione di comitato Fipav e in prospettiva delle rappresentative regionali e nazionali.

Alla selezione di ieri era presente Giulia Lanfredi, atleta della Virtus Alessandria Pallavolo che si è distinta giocando nei campionati Fipav under 14 e under 16.

Dichiara il Presidente Fabrizio Priano “Siamo molto orgogliosi di Giulia e nel contempo siamo molto contenti per Lei, per questa bellissima esperienza. La Virtus Alessandria è nata da zero poco più di un anno e in questo brevissimo tempo è riuscita a crescere ottime atlete, tanto è vero che lo scorso anno una nostra atleta del 2006 Martina Sacco è stata presa dalla Igor Novara a cui la Virtus è affiliata attraverso il programma Volley Sinergy e ora Giulia Lanfredi è stata chiamata alla selezione del Comitato Tst per le atlete classe 2005. Molte altre nostre giovanissime atlete stanno distinguendosi nei rispettivi campionati e presto sentiremo parlare di loro, questo ci sprona ad andare avanti con sempre maggiore impegno e testimonia la bontà del nostro staff tecnico e dei nostri allenatori.”

Morto Andrea Pinketts, scrittore della Milano gialla

Morto Andrea Pinketts, scrittore della Milano gialla

Talento e sregolatezza, scriveva storie anarchiche con una prosa acrobatica, ricca di trovate lessicali e un protagonista-alter ego: Lazzaro Santandrea

di Cristina Taglietti

4320.0.508350841-kinD-U3080478145856hGD-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

Andrea Pinketts

L’unico posto in cui poteva scrivere era il bar. Le Trottoir, per la precisione, locale milanese prima in corso Garibaldi poi in piazza XXIV Maggio che di fatto era l’ufficio di Andrea Pinketts, scomparso oggi a Milano a 57 anni. Quando, nel 2013, il bar venne posto sotto sequestro per inottemperanza alle norme sulla sicurezza (si ballava e si faceva rumore) lo scrittore, l’aria del maledetto ormai un po’ disfatto, si incatenò per riavere le sue Guinness e la sua ispirazione, che trovava soprattutto dal tardo pomeriggio a notte fonda, lui che diceva di avere una «passione sfrenata per le cattive compagnie: la letteratura, i bar equivoci, i sigari e le donne»… https://www.corriere.it/cultura/18_dicembre_20/morto-andrea-pinketts-scrittore-milano-gialla-55424e9e-03d8-11e9-94ba-cb54e059ac5f.shtml

Trento, Il vescovo ai funerali di Antonio Megalizzi: “Un pezzo di cielo è sceso in terra e ora vi torna” – Repubblica.it

Flusso di parenti e amici alla camera ardente, arrivato il presidente Mattarella e il premier Conte. La rete delle radio universitarie gli dedica una maratona

Sorgente: Trento, Il vescovo ai funerali di Antonio Megalizzi: “Un pezzo di cielo è sceso in terra e ora vi torna” – Repubblica.it

Facciamo scelte, di Rosario Rosto

Facciamo scelte, di Rosario Rosto

facciamo

Facciamo scelte
che ci portano altrove…
là, dove cambiano i colori.

***
Comincio a credere
che la poesia possieda un’anima.
Ne ho percezione,
ogni volte che scrivo.

Mi fermo un istante…
apro la mia mano
e lascio andare la mia matita.
Chiudo gli occhi e ne sento i respiri.
Sono come canzoni d’amore
quelle che a volte fanno stare male.

Tu mi parli, poesia
ed io, ti ascolto.
Vivo attraverso le tue parole,
i tuoi sorrisi, le tue lacrime,
i tuoi silenzi,
le tue emozioni.
E ti sento…
ti sento…dentro.

Rosario Rosto

IL PARADISO, di Gregorio Asero

IL PARADISO, di Gregorio Asero

IL PARADISO

Forse la mia vita e stata tutta un errore? È questa la domanda che spesso ci angoscia prima di morire, e difficilmente si riesce a dare una risposta. Per troppo tempo, forse, ci teniamo questa domanda nel nostro cuore, perché abbiamo paura della risposta.

Quanto più si avvicina la morte, tanto più questa domanda si presenta davanti ai nostri occhi. Io penso che quando si muore, ognuno di noi, per suo conto, si avvicina al proprio Dio, al proprio Paradiso, che beninteso non è quello che ti vogliono vendere gli altri, ma è il nostro personalissimo Dio, il nostro personalissimo Paradiso, l’unico e vero.

E allora, in quei momenti, quando si è in comunicazione con il proprio Dio, si ha la sensazione, la voglia, la speranza, di ritornare alla fonte della nostra vita, al grembo materno; il quale forse è l’unico involucro dove regna la pace, l’armonia, l’amore. Purtroppo, il sistema, i potenti, gli imbonitori, cercano di venderci il loro Paradiso, perché sono convinti che solo quello sia il vero.

Questi personaggi sono mossi solo da egoismo. Io invece dico che il Paradiso di ognuno di noi è nel proprio animo, ed è forse l’unico posto, dove siamo stati veramente felici. Ecco perché quando si muore, si vorrebbe andare in Paradiso, si vorrebbe tornare alla fonte. Ma io dico che non è necessario morire per essere felici.

Anche in questa vita terrena, piena d’imperfezioni, si può trovare l’amore, la gioia. Non bisogna arrivare alla fine della nostra vita e domandarci se fu tutto un errore, non esisterebbe tragedia peggiore che rispondersi di sì.

GREGORIO ASERO

Santa Claus is coming to town

Diario di una Zingara

Tra qualche giorno è Natale; festività che, nella mia vita da adulta, ho odiato con tutte le mie forze. Sono stata felice di lavorare, in quei giorni, non ho sistemato le lucine sul balcone, non ho indossato maglioni con le renne ricamate, ho fatto un paio di regali e ne ho ricevuti altrettanti.

Ma con i bambini cambia tutto, inevitabilmente.

Così, se l’anno scorso avevo appoggiato sul davanzale un albero alto 40 centimetri con la neve finta e le palline, quest’anno in casa mia ci sono anche immagini di Rudolph, degli sticker a forma di fiocco di neve alle finestre e delle fastidiose luminarie che lampeggiano come una discoteca di Riccione. E il calendario dell’Avvento, può mica mancare quello.

I regali sono quasi tutti comprati e incartati, sapientemente nascosti, pronti per essere spostati vicino all’albero addobbato e al centro del tavolo della cucina c’è una candela argentata in mezzo ai…

View original post 121 altre parole

Mario Tobino, Viareggio – Passeggiata Margherita

territori del '900

Passeggiata Margherita - Foto tratta da Nuova Viareggio Ieri - N.14-giugno 1995 Viareggio – Passeggiata Margherita – Foto tratta da Nuova Viareggio Ieri – N.14-giugno 1995

Verso il 1930, il fascismo ormai pieno […] i giornali cominciarono a dire che quella Passeggiata era una vergogna, un’accozzaglia di volgarità, un controsenso della nuova Italia imperiale e fascista.

[…] Venne l’ordine che Viareggio fosse distrutta, quella che era stata dei calafati, dei pionieri, dei marinai, dei pescatori.  L’autentico ritratto doveva essere cancellato, se ne sarebbe costruita un’altra, decorosa, gerarchica, dove finalmente non ci sarebbe stato alcuno spontaneo respiro.

[…] Quasi tutti i viareggini della Passeggiata assomigliarono in quei giorni agli indiani dell’America quando non trovarono il perché dell’arrivo dei visi pallidi.

Le baracche crollarono.

La storia d’Italia che è la storia della schiavitù, aggiunse un altro piccolo dato. Furono distrutte le ingenue e felici geometrie, quelle sagome ispirate a casseri, poppe, pennoni; si piegarono gli orientali ingressi dei bagni, la gioia delle bandiere sventolanti…

View original post 115 altre parole

Mario Tobino, Viareggio – Bagno Nettuno

territori del '900

Viareggio – Bagno Nettuno – Ingresso – foto tratta da Nuova Viareggio Ieri – N.14 – giugno 1995

Il Nettuno era tabù.

Una rete difendeva la sua spiaggia dalla plebe. Per entrarvi si doveva scendere in acqua fino al ginocchio, oltrepassare il capo della palizzata.

E una volta entrati nella sua area ben pochi osavano addentrarsi nella spiaggia, in quell’anfiteatro di un calmo color giallo oro. […]

Il Nettuno era il bagno dei ricchi, e più che ricchi, degli aristocratici, dei nobili, degli snob. Vivo era il contrasto tra l’aria che spirava in quel bagno e la naturalezza, la festa che era negli altri.

( Mario Tobino, brano tratto dal libro “Sulla spiaggia e di là dal molo”, pag.195 – Arnoldo Mondadori Editore – 1976 )

Viareggio – Bagno Nettuno – Eleganti signore – Foto tratta dal mensile “Nuova Viareggio Ieri” – giugno 1995

Viareggio – Bagno Nettuno nel 2013

View original post

Premiazioni 2018

Premio Vincenzo Crocitti Official

Premio Vincenzo Crocitti 2018
Green Park Hotel Pamphili
VI Edizione
 PREMIAZIONI
MARCELLO FONTE
(Premio Speciale per Attore Rivelazione dell’Anno)

VOLFANGO DE BIASI

(Regista)

FRANCESCO MONTANARI

(Attore)

NICOLA ACUNZO

(Attore – Premio Assegnato in consegna)

SEBASTIANO CELESTE

(Direttore della Fotografia)

MARCO GAMBINO

(Attore Internazionale)

LIVIO BESHIR

(Autore, Attore, Conduttore)

FEDERICO ALOTTO E CAST “ULYSSES”

(Primo Premio Sezione Film)

DANIELE BARBIERO

(Regista Emergente)

RENATO PAIOLI

(Attore Emergente)

LUCA GIANFRANCESCO

(Regista, Premio per la Sezione Docu-Film Terra Bruciata)

DANIELE ESPOSITO

( Regista in Carriera)

JESSICA POLSKY

(Attrice Internazionale)

VALENTINA GEMELLI (Attrice In Carriera)

ANDREA SALIERNO

(Attore Sezione Teatro)

MARIANO RICCIO

(Attore Sezione Teatro)

ANDREA MISURACA

(Attore e Frontman Coverband Litfiba)

FRANCESCO RIZZI

(Attore e Autore In Carriera)
JOSE LOMBARDI
          (Premio Speciale per la Moda, Giovane Stilista)

View original post

Prime stazioni di ricarica per auto elettriche inaugurate ad Alessandria, di Lia Tommi

L’anno che si sta chiudendo conferma la criticità per la qualità dell’aria in Italia. La pianura padana è “imprigionata” nello smog e nelle polveri sottili e Alessandria non fa eccezione. I dati che vengono rilevati giornalmente da ARPA, hanno messo in evidenza tra la fine di novembre e i primi di dicembre ben otto giorni consecutivi di sforamento dei limiti di Pm10 in città, con picchi di concentrazioni inquinanti che preoccupano e richiamano l’urgenza di interventi strutturali.
Il Gruppo AMAG, impegnato con un piano industriale orientato ad azioni che rendano la sostenibilità ambientale un asse sempre più strategico della propria attività, ha deciso di dare un importante contributo anche nell’ambito della mobilità sostenibile.
Le prime due stazioni di ricarica per veicoli elettrici sono state inaugurate questa mattina nel centro di Alessandria: una in Piazza della Libertà (nei pressi dell’ingresso del parcheggio, lato via dei Martiri) e una in Viale della Repubblica, presso i Giardini Pubblici della stazione ferroviaria, di fronte al Teatro Comunale.
Collegate alla rete elettrica nazionale, le “colonnine” per veicoli elettrici non sono nient’altro che dei distributori di energia elettrica attraverso i quali è possibile ricaricare un veicolo elettrico e saranno funzionanti giorno e notte, senza interruzioni temporali. Ogni colonnina permette la ricarica in contemporanea di due mezzi. Il tempo di ricarica può variare molto a seconda del tipo di batteria utilizzata, ma l’elevata potenza disponibile presso le stazioni consentirà una ricarica piuttosto rapida. Il costo oscillerà tra 1 e 2 euro, anche in questo caso a seconda della capacità della batteria.
Di seguito le dichiarazioni raccolte nel corso dell’evento di inaugurazione, arricchita da un’esibizione live e da un allestimento natalizio. La violoncellista Daniela Caschetto ha accompagnato con le note della suite n.1 per violoncello di Bach l’arrivo di un’auto d’epoca, una “Balilla” degli Anni 30 concessa dal V.C.C. Bordino di Alessandria. A seguire, un’auto elettrica AMAG ha fatto rifornimento a ritmo della musica elettronica di Giancarlo Sansone (DeLaVega), sottolineando l’evoluzione tecnologica nel segno del rispetto dell’ambiente.
“Questo è il regalo di Natale che facciamo alla città – dichiara l’Amministratore Delegato AMAG Mauro Bressan. Agevoliamo i cittadini che sono già dotati di auto elettriche e incentiviamo un tipo di mobilità ideale per il contesto urbano, in grado di contenere sensibilmente il problema dello smog”. Andrea Innocenti, Amministratore Unico di Alegas, aggiunge “Ci auguriamo un utilizzo diffuso delle due stazioni: sarebbe davvero un ottimo segnale per il nostro ambiente”.
Il Vice sindaco e Assessore alle Partecipate, Davide Buzzi Langhi, esprime soddisfazione per questo “primo passo” nell’ambito di un piano articolato messo in campo dall’Amministrazione comunale: “Entro il 2020, intendiamo portare Alessandria al livello delle più importanti città europee in tema di mobilità sostenibile: dopo aver sottoscritto la Carta metropolitana dell’elettromobilità, intendiamo sviluppare – in sinergia anche con attori privati – una vera e propria rete di colonnine di ricarica in ogni quartiere e nei sobborghi, per un totale di oltre sessanta prese. Occorre un diverso modo di pianificare gli interventi nelle aree urbane che ci permetta di abbandonare progressivamente la logica dell’emergenza: dal teleriscaldamento alla mobilità sostenibile tutto deve ricondurre a questo obiettivo”.
Durante l’inaugurazione, è stato mostrato ai cittadini presenti, il funzionamento delle postazioni, con l’utilizzo di un’auto elettrica di AMAG. Il Gruppo, infatti, al fine di ridurre la propria impronta ecologica, sta rinnovando il parco mezzi, acquisendo nuovi veicoli elettrici per l’erogazione di servizi rivolti agli utenti, come la lettura dei contatori e la verifica dei processi dei depuratori. “Il ruolo del Gruppo AMAG è determinante per cogliere al meglio la sfida dello sviluppo sostenibile del territorio – ha dichiarato il Paolo Arrobbio, Presidente AMAG. Porteremo avanti questa strategia, in sinergia con l’amministrazione comunale, con l’obiettivo di incentivare comportamenti virtuosi e produrre effetti positivi sulla qualità dell’aria”.
Il funzionamento
Le colonnine sono già in funzione. I cittadini in possesso di auto elettriche per ricaricare i propri veicoli possono utilizzare il contratto esistente con un provider di servizi di ricarica (ad esempio Emobitaly, Plugsurfing, Next Charge, ev-way, ecc.), utilizzando la propria tessera RFID, portachiave o smartphone App per attivare e pagare la ricarica. Un utente occasionale (senza contratto) utilizzerà un sistema di pagamento diretto attraverso lo smartphone, pagando con carta di credito. Ciascuna colonnina dispone di due prese di ricarica di Tipo 2 di potenza 22 kW ciascuna e consente, quindi ,di ricaricare due veicoli elettrici contemporaneamente. E’ disponibile un servizio di assistenza tecnica al numero verde gratuito 800744010.

Alessandria inaugura la stagione della mobilità sostenibile. In centro città le prime stazioni di ricarica per auto elettriche

Alessandria inaugura la stagione della mobilità sostenibile. In centro città le prime stazioni di ricarica per auto elettriche

Saranno attive h24 in Piazza della Libertà e nei pressi dei Giardini della stazione e rappresentano un ulteriore tassello per contrastare l’inquinamento urbano.

taglio del nastroinaugurazionecolonninacolonnina e auto

Alessandria: L’anno che si sta chiudendo conferma la criticità per la qualità dell’aria in Italia. La pianura padana è “imprigionata” nello smog e nelle polveri sottili e Alessandria non fa eccezione. I dati che vengono rilevati giornalmente da ARPA, hanno messo in evidenza tra la fine di novembre e i primi di dicembre ben otto giorni consecutivi di sforamento dei limiti di Pm10 in città, con picchi di concentrazioni inquinanti che preoccupano e richiamano l’urgenza di interventi strutturali.

Il Gruppo AMAG, impegnato con un piano industriale orientato ad azioni che rendano la sostenibilità ambientale un asse sempre più strategico della propria attività, ha deciso di dare un importante contributo anche nell’ambito della mobilità sostenibile.

Le prime due stazioni di ricarica per veicoli elettrici sono state inaugurate questa mattina nel centro di Alessandria: una in Piazza della Libertà (nei pressi dell’ingresso del parcheggio, lato via dei Martiri) e una in Viale della Repubblica, presso i Giardini Pubblici della stazione ferroviaria, di fronte al Teatro Comunale. Continua a leggere “Alessandria inaugura la stagione della mobilità sostenibile. In centro città le prime stazioni di ricarica per auto elettriche”

Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Restauro degli affreschi di Pietro Sassi a palazzo comunale

Restauro degli affreschi di Pietro Sassi a palazzo comunale

Alessandria: Sono terminati i lavori di restauro della prima parte delle opere pittoriche murarie del paesaggista alessandrino, Pietro Sassi (Alessandria 1834- Roma, 1905), ubicate negli uffici della segreteria del Sindaco a palazzo comunale.

res IMG_0493res IMG_0487res IMG_0481

Pietro Sassi operò nella seconda metà dell’Ottocento, all’epoca del mandato del sindaco, Pietro Moro (1883 -1895) e realizzò in due locali del palazzo comunale alcuni dipinti a tempera su intonaco che rappresentano spazi naturalistici e vedute italiane (Baia di Napoli, fori romani con Colosseo, vedute delle Alpi e evedute delle coste italiane); di notevole pregio è la decorazione della volta di uno degli uffici, in cui Sassi eseguì una veduta inedita di Alessandria con i suoi due ponti, inserita in un paesaggio continuo tra il porto di Genova e le coste toscane da un lato, Torino e le vallate alpine dall’altro.

In occasione degli 850 anni della fondazione della Città di Alessandria, l’Amministrazione Comunale ha deciso di avviare il restauro delle opere affidando l’incarico all’impresa Roberto Ilengo di Asti.

Le opere sono soggette a tutela da parte della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria Asti e Cuneo a cui, pertanto, è stato chiesto un parere preventivo per l’effettuazione dei lavori. Continua a leggere “Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Restauro degli affreschi di Pietro Sassi a palazzo comunale”

Convegno leggi razziali: Primo Levi. “Se comprendere è impossibile – conoscere è necessario”

Convegno leggi razziali: Primo Levi. “Se comprendere è impossibile – conoscere è necessario”

di Stefania Cava

230px-Primo_Levi_bianco_e_nero

Alessandria: A ottant’anni dalla promulgazione delle Leggi per la Difesa per la Razza, promosse dal governo fascista a partire dal 1938, è ancora importantissimo parlare, spiegare, studiare quanto accaduto in un tempo che pare lontano, ma poi così lontano non è.

Per questa ragione il giorno 18 dicembre, nell’Aula Magna, le classi quinte dell’istituto ITC Leonardo da Vinci-Migliara hanno partecipato alla conferenza tenuta dallo storico Cesare Panizza, che ha affrontato con i ragazzi la nascita, le cause e le conseguenze delle leggi razziali del 1938.

Il professore ha presentato, in occasione dell’ottantesimo anniversario dalla promulgazione, contenuti multimediali come video e immagini, spiegando l’obiettivo che queste leggi volevano raggiungere, ovvero insegnare ai cittadini italiani, attraverso il razzismo, ad essere il popolo dominatore sulle minoranze etniche.

Dalle colonie come l’Etiopia, conquistata nel 1935 da Mussolini, ai lager istituiti anche in Italia dal governo fascista a partire dal 1943, il razzismo si espanse a macchia d’olio, coinvolgendo le persone di colore e le comunità ebraiche, passando per le etnie sinti e rom. Continua a leggere “Convegno leggi razziali: Primo Levi. “Se comprendere è impossibile – conoscere è necessario””

IL SOGNO DI BIANCA al Teatro Parvum di Alessandria

IL SOGNO DI BIANCA al Teatro Parvum di Alessandria

22 DICEMBRE – TEATRO PARVUM, VIA MAZZINI, 85 (AL) – IL SOGNO DI BIANCA

IL SOGNO DI UNA RAGAZZA COME TANTE IN SCENA AL TEATRO PARVUM SABATO 22 DICEMBRE ALLE 21,30.

under 8458ed12-63ff-400e-b78b-c3ced5564e22under 9cfc4a75-6136-461f-ae36-926f6166a0bfunder e56d8346-3a97-4335-b2c7-b6b7c2a79c51under cf86807d-4224-4f9d-b87e-8f884c3b4ae2

LA  FAVOLA MODERNA  DI UNA GIOVANE DONNA ALLE PRESE CON LE SUE PAURE , LE PAURE DI TUTTI NOI.

L’ASSOCIAZIONE OFF UNDERGROUND APS METTE IN SCENA IL SOGNO DI BIANCA FRUTTO DI UN’AZIONE CORALE DI TUTTI I SOCI DELL’ASSOCIAZIONE CHE HANNO SCRITTO, DIRETTO ED INTERPRETATO QUESTO SPETTACOLO CHE DAVVERO SAPRA’ PARLARE ALL’ADOLESCENTE TIMIDO ED IMPACCIATO CHE C’E’ O C’E’ STATO DENTRO OGNUNO DI NOI.

TANTA IRONIA, DIVERTIMENTO, MUSICA E BALLI PER UNO SPETTACOLO SPASSOSO MA ANCHE INTENSO .

AL TEATRO PARVUM DI ALESSANDRIA SABATO 22 DICEMBRE ALLE 21.30 IL SOGNO DI BIANCA  DEL COLLETTIVO OFF UNDERGROUND APS, PER AUGURARE BUONE FESTE CON  UNA SERATA DA SOGNO PER GRANDI E PICCINI.

Monica Lombardi

OFF UNDERGROUND APS

La Polizia di Stato scende in campo per la salvaguardia dello shopping natalizio online

La Polizia di Stato scende in campo per la salvaguardia dello shopping natalizio online

Dall’esperienza acquisita nella tutela dai rischi di truffe nasce una guida pratica con consigli utili e suggerimenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni per acquistare in rete in sicurezza

48378230_1597700913709010_3129458148486676480_n

E’ ormai iniziata la corsa agli ultimi acquisti dei regali di Natale!

Quale migliore occasione per fornire consigli utili ed evitare che il piacere dello shopping per l’acquisto di doni per le persone care, ci faccia incorrere in potenziali truffe, complice anche la ricerca di offerte convenienti e i tempi ormai ristrettissimi.

Grazie all’esperienza acquisita nella tutela dai rischi di truffe on line, la Polizia Postale e delle Comunicazioni mette a disposizione una serie di informazioni per garantire la sicurezza in rete, la tutela dei dati personali, la protezione da frodi e rischi negli acquisti: temi caldi e particolarmente sentiti da chi utilizza Internet. Continua a leggere “La Polizia di Stato scende in campo per la salvaguardia dello shopping natalizio online”

Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche

Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche

Alessandria: L’Assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini, ha visitato in questi giorni il canile e gattile sanitario, il canile rifugio ‘Cascina Rosa’ e il gattile ‘Panciallegra’ per portare i saluti e gli auguri dell’Amministrazione Comunale in occasione delle prossime festività natalizie. Un gesto di vicinanza per testimoniare l’attenzione dell’Ente alle strutture che si occupano di animali sul territorio ed ai volontari che giornalmente se ne occupano.

IMG_0318IMG_0326IMG_0320

L’Amministrazione Comunale è impegnata da tempo per migliorare le strutture di ricovero con la creazione di nuove aree di sgambamento per cani e la collocazione del riscaldamento in tutti i box dei canili. Inoltre, per prevenire l’abbandono, è in fase sperimentale un progetto realizzato in collaborazione con l’associazione Tutela Animale per sostenere la sterilizzazione di cani e gatti di proprietà di cittadini residenti nel Comune di Alessandria.

Possono avvalersi di questa opportunità tutte le famiglie con un ISEE pari a  8.107.50€ (cifra che sale a  20.000€ in caso di nuclei famigliari numerosi), rivolgendosi all’ufficio Tutela Animali. Continua a leggere “Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche”

L’angoscia dei timidi

ORME SVELATE

Anxiety (Arturo Leal)

Una nuova ricerca mostra che le persone molto timide hanno più probabilità di soffrire di “angoscia” – ansia durante i postumi di una sbornia – rispetto ai loro amici estroversi. In uno studio condotto su quasi 100 bevitori sociali con livelli di timidezza alti o bassi, bere circa sei unità di alcol ha ridotto leggermente l’ansia nelle persone molto timide. Ma il giorno seguente, questo leggero rilassamento fu sostituito da un significativo aumento dell’ansia, uno stato di “angoscia” tra i bevitori timidi. I ricercatori, dell’Università di Exeter e dell’UCL, hanno anche trovato un forte legame tra questa ansia e punteggi più alti nel test AUDIT che viene utilizzato per identificare il disturbo da uso di alcol (AUD) in persone molto timide. Sappiamo che molte persone bevono per alleviare l’ansia sentita in situazioni sociali, ma questa ricerca suggerisce che questo potrebbe avere conseguenze rimbalzo il giorno dopo, con…

View original post 213 altre parole

Non ho paura.

Memorabilia

Non so descrivere

il ghiaccio sulla schiena

il brivido ossimorico

del freddo che si scioglie

sulle tentazioni

seminate dai tuoi occhi

per godere della gioia

d’un incontro fra le fiamme.

Ma di te non ho paura, sai,

né temo l’onnipotenza

delle tue attente ciglia

che vegliano su sogni

e perdizioni

prima d’avverare

miracoli di carne

o putredine d’inferno.

Vado a letto

e non ti cerco

mi sveglio

e ti maledico

faccio l’amore

e ti dimentico peccando.

Ora dannami se vuoi

ma non lasciarmi sola

senza l’ancora

d’un vecchio credo

che mi lascia senza colpa

e mi permette

di sfidare l’insuccesso

dicendo così sia.

Sia fatta la tua volontà,

della mia ricordati domani.

View original post

Snow

Diario di una Zingara

Neve, quella che vedo ricoprire le macchine ed i prati fuori dalla finestre.

Neve, quella che esce dalle casse del computer.

Hey Oh

Più di dieci anni che suona con me, questa canzone. Compagna melodica di sentimenti contrastanti.

Oggi: compagna solo del tempo, di un paio di occhiali e di parole che si aggrappano ad un foglio virtuale. Parole che scivolano veloci dalle dita e che chissà chi le leggerà.

When it’s killing me
What do I really need
All that I need to look inside

Hey oh listen what I say oh
Come back and
Hey oh look at what I say oh

The more I see the less I know
The more I like to let it go hey oh
Wooooaaah

View original post

Matrisciano M5S: DL Dignità, A.D. Amag e Vice Sindaco non raccontino bugie

Matrisciano M5S: DL Dignità, A.D. Amag e Vice Sindaco non raccontino bugie

Mariaassunta Matrisciano: Bugie sul Decreto Dignità – Risposta a dichiarazioni Bressan e Buzzi Langhi

Sono rimasta basita nel leggere l’articolo pubblicato su Il Piccolo del 18 dicembre scorso relativo alle critiche mosse al Decreto Dignità dall’Amministratore Delegato di Amag e del vice sindaco. Questi ultimi arrivano a dichiarare che la multiutility alessandrina sarà costretta a lasciare a casa 15 dipendenti somministrati a tempo determinato a causa del Decreto Dignità.

MATRISCIANO MARIASSUNTA

Questa affermazione però non trova fondamento nella realtà e nei principi del Decreto che nasce proprio per contrastare la precarietà e lo smodato utilizzo del lavoro somministrato, obbligando le aziende private, dopo 24 mesi in presenza di causale specifica, a trasformare i contratti da tempo determinato a tempo indeterminato.

Non trovando corretto quanto affermato nell’articolo sono andata sul sito del Gruppo Amag per capire quali fossero le procedure per la selezione e l’assunzione di personale e mi sono imbattuta nel “Regolamento per il reclutamento del personale” datato 29 giugno 2018.

All’articolo 1 si può chiaramente leggere che restano fuori dal campo di applicazione del regolamento: “i contratti di somministrazione lavoro o i contratti di lavoro a tempo determinato di durata inferiore o pari a 12 mesi resisi necessari per far fronte a carenza di personale contingenti non previste e non prevedibili.

I contratti di lavoro stipulati in tale contesto non potranno essere convertiti a tempo indeterminato”. Negli articoli successivi il regolamento norma le procedure di assunzione che prevedono la pubblicazione di un avviso e l’espletamento di un concorso, esattamente come avviene nella Pubblica Amministrazione. Personalmente condivido totalmente questa modalità di accesso improntata su principi di trasparenza. Continua a leggere “Matrisciano M5S: DL Dignità, A.D. Amag e Vice Sindaco non raccontino bugie”

Alegas Alessandria: Spot pubblicità 2018. Produzione e montaggio a cura di Matteo Forcherio, testi e parte creativa a cura di Andrea Musso.

Alegas Alessandria (Gruppo Amag): Spot pubblicità 2018

Lo spot pubblicitario 2018 della società Alegas di Alessandria (Gruppo Amag).

Spot: Produzione e montaggio a cura di Matteo Forcherio, testi e parte creativa a cura di Andrea Musso.

video: https://youtu.be/ZELNiWam-WE

Proprietari immobiliari: nasce il Centro Servizi in Cia

Proprietari immobiliari: nasce il Centro Servizi in Cia

Alessandria: E’ stato firmato dal presidente Cia Alessandria Gian Piero Ameglio insieme al direttore Carlo Ricagni e dal presidente nazionale Asppi Alfredo Zagatti il protocollo di convenzione per la nascita di un nuovo Centro Servizi Asppi (Associazione Piccoli Proprietari Immobiliari) ad Alessandria, appoggiato a Cia.

accord asppi

Dal mese di gennaio sarà possibile, rivolgendosi negli uffici Cia, essere assistiti nei servizi previsti dall’associazione: acquisto, vendita e locazione, scadenze fiscali, manutenzione immobili, risparmio energetico, amministrazione condominiale e molto altro.

Commentano Ameglio e Ricagni: Con questo accordo ampliamo il servizio offerto alla cittadinanza, comprendendo una gamma ampia di servizi che riguardano il settore immobiliare. L’Asppi è un’Organizzazione di livello nazionale che ha sede in molte province e tutela gli interessi dei piccoli proprietari di case. Sarà possibile sottoscrivere i contratti di affitto concordati e asseverati presso le nostre sedi di tutto il territorio provinciale”. Aggiunge Zagatti: “Sottoscriviamo il protocollo prevedendo la costituzione di un nuovo centro servizi in Cia, che darà assistenza sindacale e servizi come assistenza ai contratti, la cura della fiscalità immobiliare e pratiche amministrative di gestione e manutenzione. In particolare, le situazioni di maggiore interesse riguardano la cedolare secca e le detrazioni per ristrutturazione, efficientamento energetico e recupero del patrimonio edilizio”.

Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte, di Lia Tommi

Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte Alessandria 20 dicembre 2018 – 10 marzo 2019

Per precisare le peculiarità della mostra “Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte” di Alessandria — con inaugurazione il 20 dicembre 2018 alle ore 18 e durata fino al 10 marzo 2019) erano presenti alla conferenza stampa Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città e Assessore alla Cultura di Alessandria, Cristina Antoni, Presidente di CulturAle–Azienda Speciale Multiservizi Costruire Insieme di Alessandria, e Adolfo Francesco Carozzi, Curatore della mostra.

Il primo elemento che è stato sottolineato riguarda il legame del territorio alessandrino con il pittore Giuseppe Pellizza (Volpedo, 28.07.1868 – 14.06.1907): uno dei più importanti maestri dell’inizio del secolo scorso.

«È un legame forte e profondo — ha dichiarato il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco — che Alessandria intende sottolineare considerando anche l’anniversario dei 150 dalla nascita di questo grande maestro: un anniversario che si lega a quello che la nostra Città sta celebrando in occasione degli 850 dalla sua fondazione».

Se è vero che esiste un rapporto profondo e di reciproca valorizzazione tra uno specifico contesto territoriale e il proprio patrimonio artistico-culturale, nel caso di Pellizza da Volpedo tale aspetto è ben evidenziato dalla realtà delle Sale d’Arte di Alessandria (in via Niccolò Machiavelli 13) e da quanto in essa è presente e verrà esposto dal 20 dicembre e fino al prossimo 10 marzo 2019.

Si tratta di due opere di Pellizza da Volpedo facenti parte del patrimonio artistico delle Sale d’Arte: la tela “L’Annegato” e uno dei disegni preparatori per il quadro più famoso del Maestro alessandrino, “Fiumana” poi “Quarto Stato”. Continua a leggere “Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte, di Lia Tommi”

Proiezione al “PerlaNera ” di “Joyeux Noël “, di Lia Tommi

Alessandria: Giovedì 20 Dicembre, al Laboratorio Anarchico PerlaNera (via Tiziano Vecellio 2, AL), ore 21. Ingresso gratuito.

Joyeux Noël – Una verità dimenticata dalla storia

Un gatto può chiamarsi Felix per un tedesco e Nestor per un francese, ma rimane sempre lo stesso: libero e indipendente. Così come un soldato può indossare una divisa scozzese, tedesca o francese, ma resterà sempre un uomo: con una famiglia, dei sentimenti, delle speranze. E’ questa la morale del film di Christian Carion che, ispirandosi a un fatto realmente accaduto durante la Prima Guerra Mondiale, racconta la storia di due cantanti lirici (lei è Diane Kruger, la bella Elena di Troy) che si recano sul fronte tedesco la vigilia di Natale per allietare con il loro canto le truppe.

Ma dopo la prima strofa di Stille Nacht, il “nemico” scozzese risponde accompagnando la canzone con la cornamusa. Basta poco perché i soldati escano dalle trincee per incontrarsi su quello che, fino ad allora, era il terreno di guerra. Anche il reggimento francese si unisce per festeggiare.

Champagne, sigarette, cioccolato, foto e ricordi vengono condivisi fra abbracci e sorrisi. Il prete scozzese che aveva suonato la cornamusa celebra la messa. All’Ave Maria intonato dalla cantante, i soldati non riescono a trattenere le lacrime: una sequenza che, anche per la costruzione sui primi piani, sembra un omaggio al finale di Orizzonti di gloria. Ma la guerra è una macchina inarrestabile, che non può perdonare la “disobbedienza”…
Il film, pur non del tutto libero da una certa retorica, racconta con semplicità e ironia un commovente esempio di umanità e di pacifismo che colpisce per la sua universalità e fa riflettere, ancora una volta, sull’assurdità del conflitto armato.

Continua la tradizione delle stelle di Natale agli ovadesi più anziani

Continua la tradizione delle stelle di Natale agli ovadesi più anziani

Ovada: Tornano le Feste, tornano le stelle di Natale in omaggio agli Ovadesi più anziani.

48 Sig_ra_Agosto Maria Miranda

Anche quest’anno Sindaco ed Assessori si stanno recando nelle case degli Ovadesi che hanno superato i 95 anni di età per portare loro, oltre agli auguri dell’Amministrazione, una Stella di Natale come presente. In tutto saranno consegnate 57 Stelle di Natale, tale è il numero degli ultra novantacinquenni che vivono nella nostra Città.

Una piacevole consuetudine accolta con felicità dagli anziani e dai loro famigliari.

Con questo comunicato non solo si rinnovano gli auguri ai Cittadini visitati ma si vogliono estendere alle loro famiglie e a tutti gli Ovadesi.

La grande sognatrice

Anna & Camilla

Sogno un mondo di pace e prosperità, dove tutti provano amore e rispetto gli uni per gli altri.

Sogno un mondo dove il rispetto per la natura e per il nostro pianeta siano una priorità imprescindibile.

Sogno un mondo dove tutti possano sperare in un futuro roseo senza preoccupazioni.

Sogno un mondo dove nessuno soffra, la fame e l’indigenza, siano solo delle leggende di un passato lontano.

Sogno un mondo dove nessuno si ammali e dove tutte le malattie siano state sconfitte.

Sogno… sono una grande sognatrice e non sono figlia dei fiori.

Sogno di donare un pezzettino di me, ogni giorno, a chi mi vuol bene.

Sono figlia di Gaia, della natura del mio pianeta azzurro.

View original post

Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria

Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio.

In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero.

Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi.

Continua a leggere “Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria”

Iscrizioni all’anno scolastico 2019/2020

Iscrizioni all’anno scolastico 2019/2020

TERMINE FISSATO AL 31 GENNAIO 

Novi Ligure: Il termine per l’iscrizione degli alunni alle scuole dell’infanzia e alle prime classi delle scuole di ogni ordine e grado, per l’anno scolastico 2019/2020, è fissato dalla Circolare del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca al 31 gennaio 2019.

Le domande possono essere presentate dal 7 gennaio 2019.

novi-ligure11

Le iscrizioni dovranno essere effettuate esclusivamente on line per tutte le classi iniziali dei corsi di studio (scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado). Sono escluse da tale procedura le iscrizioni alla scuola dell’infanzia. Possono essere effettuate on line anche le iscrizioni ai Centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni per lo svolgimento dei percorsi di istruzione e formazione professionale, qualora abbiano aderito alle procedure.

Il decreto legge n. 95/2012, convertito dalla legge n. 135/2012, recante “Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica”, prevede infatti che le iscrizioni alle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per gli anni scolastici successivi avvengano esclusivamente in modalità on line attraverso un applicativo che il Ministero dell’Istruzione mette a disposizione delle scuole e delle famiglie, collegandosi al sito http://www.iscrizioni.istruzione.it. Le famiglie possono avviare la fase di registrazione al portale a partire dal 27 dicembre 2018. Continua a leggere “Iscrizioni all’anno scolastico 2019/2020”

Intervista a Andrea Innocenti, Amministratore Unico di Alegas (Gruppo Amag)

Intervista a Andrea Innocenti, Amministratore Unico di Alegas (Gruppo Amag)

di Pier Carlo Lava

link video su YouTube: https://youtu.be/vZMK0Vnc9-k

Alessandria, abbiamo incontrato per un intervista il dott. Andrea Innocenti Amministratore Unico di Alegas, al quale abbiamo posto le seguenti domande:

Quali sono i numeri di Alegas?

Come è stato il 2018 per Alegas?

Parliamo allora degli investimenti sostenuti nel 2018

Attualmente ci sono delle promozioni in corso per i nuovi clienti?

E per finire, chi è Andrea Innocenti?

Spot: Produzione e montaggio a cura di Matteo Forcherio, testi e parte creativa a cura di Andrea Musso.

Una corsa podistica per Pernigotti e Iperdì 

Una corsa podistica per Pernigotti e Iperdì 

MANIFESTAZIONE SPORTIVA DI SOLIDARIETÀ

Domenica 13 gennaio. Il ricavato devoluto ai lavoratori

correreper-pernigotti-A3-web

Le Associazioni Correre per.., Comitato sport in Novi, Atletica Novese, con il patrocinio del Comune di Novi Ligure, organizzano nella giornata di domenica 13 gennaio, una manifestazione podistica “ludico motoria ricreativa”, a passo libero, attraverso le vie cittadine per circa 4,8 km, in favore delle lavoratrici e dei lavoratori di Pernigotti e Iperdì.

È importante partecipare, per un gesto di solidarietà nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori delle due ditte novesi, per correre insieme e offrire un sostegno concreto, in un momento di grave incertezza per il loro futuro. Continua a leggere “Una corsa podistica per Pernigotti e Iperdì “

“Offro lavoro a 1500 euro al mese. Niente candidati, dicono: ‘Meglio il reddito di cittadinanza’”. L’Huffington Post

Francesco Casile, piccolo imprenditore milanese nel settore moda, sostiene di non trovare candidati adatti e volenterosi

By Huffington Post

Ha offerto un lavoro da 1500 euro al mese, da 14 mensilità e a tempo indeterminato, senza riuscire a trovare un candidato adatto: questa è la storia raccontata da Francesco Casile, piccolo imprenditore milanese del settore moda che da tempo starebbe cercando una persona per far crescere la sua azienda.

Casile afferma di non aver trovato nessuno che sia in grado di soddisfare le sue esigenze, a causa anche della scarsa volontà dei suoi candidati. Attualmente ha 6 dipendenti e ha parlato della sua ricerca di un ulteriore lavoratore a Stasera Italia, su Rete 4, dopo aver già presenziato a Porta a porta sulla Rai. Qualche mese fa, l’imprenditore aveva inoltre inviato una lettera al Corriere della Sera, in cui ribadiva l’offerta di lavoro: “Offro 1500 euro netti al mese, l’orario lavorativo è dalle 9.30 alle 17 e il contratto è a tempo indeterminato”… continua su: “Offro lavoro a 1500 euro al mese. Niente candidati, dicono: ‘Meglio il reddito di cittadinanza’” | L’Huffington Post

Elezioni Ue: mancano cinque mesi al terremoto (politico). Ecco i numeri. L’Huffington Post

VLADST VIA GETTY IMAGES
Cracked broken grunge textured flag of European Union.

 

Nessuno si faccia trarre in inganno: i numeri che scuotono i palazzi che contano a Bruxelles non sono quelli della manovra italiana. Quelli sono un “di cui”, una variante (non di poco conto in verità), uno dei passaggi dello scontro epocale in atto.

I numeri che agitano i piani nobili del potere europeo, invece, sono quelli che escono nelle più accreditate simulazioni riservate del voto di maggio per il Parlamento, numeri che si annunciano di portata devastante (e che noi abbiamo visionato in dettaglio). E allora guardiamoli questi numeri, per capire fino in fondo di cosa parliamo.

I numeri fondamentali sono due, cioè 125 e 182, cioè la stima più realistica degli eletti PSE e PPE che dovrebbero uscire dalle urne (cui aggiungere qualcosa da pescare nel basket dei seggi non determinati, ma parliamo di 3-4 unità).

Ora, considerando che il prossimo Parlamento Europeo avrà 705 seggi (in calo rispetto al 2014 per effetto dell’uscita della Gran Bretagna dall’UE) risulta subito evidente il clamoroso effetto politico del terremoto in corso in tutta Europa: i due grandi (e storici) raggruppamenti non solo non saranno in grado di coagulare maggioranze alternative tra loro, ma neppure saranno in condizione di fare da soli alleandosi… continua su: Elezioni Ue: mancano cinque mesi al terremoto (politico). Ecco i numeri | L’Huffington Post

Manovra, la triplice sconfitta di Tria, Governo e Commissione. Si tagliano investimenti per 4 miliardi. L’Huffington Post

Si tratta dello 0,2 per cento del Pil, guarda caso i due decimali di correzione strutturale che la Commissione poneva come condizione sine qua non per dare via libera alla manovra gialloverde

Marco Cecchini

Cosa fa il governo del cambiamento e del “facciamo ripartire il Paese” una volta messo di fronte alla brutalità dei numeri? Taglia gli investimenti, toglie munizioni alla crescita, si rifugia nel vecchio trucco di colpire laddove è più facile. Gli investimenti si sa non votano. Quattro miliardi, lo 0,2 per cento del Pil, guarda caso i due decimali di correzione strutturale che la Commissione poneva come condizione sine qua non per dare via libera alla manovra gialloverde: a tanto ammontano i tagli sul fronte impieghi di capitale operati da Giuseppe Conte e Giovanni Tria per evitare la procedura d’infrazione per deficit eccessivo, una scelta quasi obbligata dopo che il flop dell’asta Btp di novembre e la retromarcia del Pil nel terzo trimestre avevano fatto squillare l’allarme rosso sul fronte dell’economia.

Due di questi miliardi sono uno spezzatino di micro interventi cui lo stesso premier ha fatto riferimento nel suo intervento al Senato: riguardano le Ferrovie, il finanziamento delle politiche comunitarie, il Fondo per lo sviluppo e la coesione territoriale, il Fondo per la produttività e la competitività. Gli altri due miliardi sono rubricati alla voce <spese congelate> a garanza del rispetto degli obiettivi di bilancio imposta da Bruxelles a un partner dalla dubbia affidabilità. Secondo una fonte brussellese potrebbero andare ad incidere sul pacchetto di interventi infrastrutturali per 15 miliardi messo a bilancio. La vicenda degli investimenti calata a sorpresa su questo finale di manovra è la rappresentazione plastica di una triplice sconfitta. Per il governo del cambiamento che messo alle strette, ha riesumato una vecchia pratica della Prima e della Seconda Repubblica – salvare la spesa corrente e colpire la spesa in conto capitale – smentendo se stesso e tutte le promesse di porre una volta per tutte la parola fine all’Italia fanalino di coda… continua su: Manovra, la triplice sconfitta di Tria, Governo e Commissione. Si tagliano investimenti per 4 miliardi | L’Huffington Post

Giuseppe Conte in Senato nelle vesti di avvocato di una causa persa. L’Huffington Post

Di Maio e Salvini non ci mettono la faccia, Tria e Moavero al suo fianco. Il premier difende l’accordo al ribasso con l’Ue. Smarrimento nella maggioranza

By Pietro Salvatori

L’avvocato del popolo italiano si presenta in aula al Senato. Ha un fascicoletto di fogli in mano. Contengono una tesi difensiva, quella per il suo Governo, buona al massimo per una condanna per le attenuanti. Giuseppe Conte arriva a Palazzo Madama alle 13, con un’ora di ritardo. “Perché intorno a mezzogiorno ci è arrivata comunicazione formale che non sarà aperta una procedura d’infrazione”, spiega, incassando il boato della sua maggioranza… continua su: Giuseppe Conte in Senato nelle vesti di avvocato di una causa persa | L’Huffington Post

Manovra, la lista della resa del Governo all’Europa. L’Huffington Post

Procedura evitata a caro prezzo: tagli, risorse congelate, nuove tasse e rinunce per 10 miliardi. Più 2 miliardi accantonati. E dal 2020 il rischio di una stangata con le clausole sull’Iva

By Giuseppe Colombo

La procedura della Commissione europea nei confronti dell’Italia per debito eccessivo non parte. Per ora. L’accordo tra Roma e Bruxelles sulla nuova manovra ha al momento un via libera informale: il giudizio definitivo arriverà infatti solo a gennaio. Ma già guardando oggi ai numeri dell’intesa si evince come il prezzo pagato dal governo gialloverde è imponente. La lista della resa per fare digerire all’Europa la legge di bilancio prevede tagli, risorse congelate, nuove tasse e un ridimensionamento delle misure cardine. Il conto da pagare è di 10 miliardi. Subito. Le concessioni non finiscono qui. Perché Bruxelles ha preteso e ottenuto un controllo sul cantiere italiano anche per il triennio 2020-2022 addirittura raddoppiando il valore delle cosiddette clausole di salvaguardia sull’Iva: se non si troveranno coperture alternative, vanno tirati fuori 23 miliardi tra due anni, aumentando l’imposta. Una stangata che nel 2021 e nel 2022 potrebbe arrivare addirittura a quasi 29 miliardi per ciascun anno. Continua a leggere “Manovra, la lista della resa del Governo all’Europa. L’Huffington Post”

Bruxelles incassa e si tiene pure la caparra: Roma ingrana la retromarcia e riesce a evitare la procedura sul debito. L’Huffington Post

La Commissione aspetta comunque l’ok definitivo in Parlamento e congela 2 miliardi di risorse a salvaguardia del patto

By Angela Mauro

ARIS OIKONOMOU VIA GETTY IMAGES
Latvian EU Commission vice-president in charge the Euro, Social Dialogue, Financial Stability, Financial Services and Capital Markets Union Valdis Dombrovskis (L) and EU Commissioner of Economic and Financial Affairs, Taxation and Customs Pierre Moscovici (R) speak during a press conference at The European Commission headquarters in Brussels, on December 19, 2018.

“Questo accordo dimostra che la Commissione non è nemica del popolo italiano, come qualcuno voleva dipingerci”. Pierre Moscovici chiude mesi e mesi di scontro con il governo di Roma, togliendosi qualche sassolino dalla scarpa.

Ma non va oltre. Il commissario agli Affari Economici non ha bisogno di sollevare ancora polemiche con i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, mentre parla calmo di fianco a Valdis Dombrovskis in una conferenza stampa ancora una volta monopolizzata dal caso Italia. I due sono scesi in sala stampa a Palazzo Berlaymont per spiegare che la Commissione ha deciso di non aprire la procedura per deficit eccessivo legato al debito contro l’Italia.

Niente polemiche, solo sorrisi di compiacimento: questo è decisamente un ‘1 a zero’ per Bruxelles contro i populisti italiani.

Sorgente: Bruxelles incassa e si tiene pure la caparra: Roma ingrana la retromarcia e riesce a evitare la procedura sul debito | L’Huffington Post

Manovra, il Quirinale celebra il governo addomesticato. L’Huffington Post

Al Colle va in scena un cambio di fase dell’esecutivo sovranista. L’elogio del pluralismo di Mattarella. La soddisfazione per il Conte negoziatore.

FILIPPO MONTEFORTE VIA GETTY IMAGES
Italy’s President Sergio Mattarella delivers a speech during the presentation of the highest offices of the state’s Christmas wishes to Italy’s president, on December 19, 2018 at Rome Quirinale presidential palace. (Photo by Filippo MONTEFORTE / AFP) (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)ì

C’è tutta l’antica sapienza democristiana nel passaggio in cui Sergio Mattarella, nel tradizionale discorso alle Alte Cariche, presenta la resa del governo come una sua scelta consapevole di responsabilità, e, perché no, il successo politico anche del Colle come una vittoria di tutti, non di una parte che prevale su un’altra: “Ho valutato molto positivamente la scelta del governo di avviare un dialogo costruttivo con la Commissione europea – che ha agito con spirito collaborativo – sulla manovra di bilancio per giungere a soluzione condivise”.

Continua a leggere “Manovra, il Quirinale celebra il governo addomesticato. L’Huffington Post”

Collabora alla realizzazione del primo Bilancio Partecipativo della Città di Tortona – scadenza 31 dicembre 2018.

Collabora alla realizzazione del primo Bilancio Partecipativo della Città di Tortona – scadenza 31 dicembre 2018.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Mancano pochi giorni alla scadenza del termine per partecipare alla realizzazione del primo bilancio partecipativo della Città di Tortona.

I cittadini interessati e che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età, possono presentare i loro progetti utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito istituzionale dell’Ente o presso lo Sportello del Cittadino, all’ingresso del Palazzo Comunale. Continua a leggere “Collabora alla realizzazione del primo Bilancio Partecipativo della Città di Tortona – scadenza 31 dicembre 2018.”

Lavori edili al fabbricato ubicato in via S. F. d’Assisi (civici 36/40) – 20 e 21 dicembre

Lavori edili al fabbricato ubicato in via S. F. d’Assisi (civici 36/40) – 20 e 21 dicembre

Alessandria_Panorama

Per permettere lo svolgimento dei lavori edili al fabbricato ubicato in via San Francesco d’Assisi (civici 36/40)  mediante il posizionamento di mezzi operativi, dalle ore 8 alle ore 18,  dei giorni 20 e 21 dicembre 2018 saranno vietati il transito e la fermata con rimozione forzata in via SAN FRANCESCO D’ASSISI, (tratto compreso tra via Legnano e corso Crimea).

Lavori edili del fabbricato in via Cordara, civico 7  –  20 dicembre 2018

Lavori edili del fabbricato in via Cordara, civico 7    20 dicembre 2018

Alessandria_Panorama

Per permettere lo svolgimento dei lavori edili del fabbricato ubicato in via Cordara (civico 7) mediante il posizionamento di mezzi operativi, dalle ore 8 alle ore 13 del 20 dicembre 2018 sono vietati il transito e la fermata con rimozione forzata in via Cordara (tratto compreso tra via Marengo e via Isonzo).

Operazioni della Polizia Locale al Mercato bisettimanale e nei pubblici esercizi

Operazioni della Polizia Locale al Mercato bisettimanale e nei pubblici esercizi

Casale_Monferrato-palazzo_del_Credito_Italiano1

Casale Monferrato: A partire dalla fine del mese di ottobre, con l’approssimarsi delle festività natalizie, il Comando di Polizia Locale ha effettuato alcuni controlli di natura amministrativa presso il mercato bisettimanale di piazza Castello.

Le operazioni hanno coinvolto il Nucleo Annonario della Polizia Locale insieme al personale dell’Ispettorato del Lavoro.

A seguito degli accertamenti eseguiti sono stati emessi provvedimenti di sospensione dell’attività a carico di 2 aziende che sono risultate impiegare alle loro dipendenze lavoratori in nero. Inoltre sono state irrogate sanzioni per la mancata esposizione dei prezzi della merce in vendita. Continua a leggere “Operazioni della Polizia Locale al Mercato bisettimanale e nei pubblici esercizi”

Mauro Bianco: Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale”

Mauro Bianco: Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale”

Coldiretti Alessandria: Lunedì 24 dicembre in piazza Gravino Lugano a Tortona

Degustazioni per tutti. Tante idee per regalare e regalarsi il Made in Italy da portare in tavola.

coldiretti

Agrimercato straordinario della vigilia di Natale in programma il 24 dicembre a Tortona, in piazza Gavino Lugano.

I gazebo di Campagna Amica animeranno la giornata con degustazioni e tante idee, prodotti del territorio da regalare e da portare in tavola per le festività, per assaporare l’eccellenza Made in Italy e, soprattutto, tante opportunità per conoscere meglio le specialità legate al territorio, garanzia di qualità e stagionalità al giusto prezzo.

“Il mercato è da sempre luogo di aggregazione e socializzazione – sottolinea Mauro Bianco Presidente Coldiretti Alessandria – e i mercati di Campagna Amica, in particolare, sono diventati punti di riferimento in cui i cittadini si riavvicinano alla campagna, possono incontrare produttori, conoscere le loro storie, avere a disposizione prodotti locali, assaporare le stagionalità e, non da ultimo, sostenere l’economia locale. Questo mercato straordinario assume un valore speciale perché sorge in un territorio che ospita proprio in piazza Gavino Lugano un appuntamento settimanale molto apprezzato”. Continua a leggere “Mauro Bianco: Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale””