Fancy, brown balloon

newtoneapblog

mango-tree-321075_960_720
I’m not; no, no, no – I’m not,
I’m not a fancy, brown balloon
Floating freely on a foreign sky,
Being lulled by fluffy clouds.

I’m still that proud, sturdy tree
Living in a land, a fertile land,
Whose soil, yet, is foreign to me,
Foreign to this proud, sturdy tree.

You watered me with your sweat,
And you fed me with your blood;
So, I know, I owe you all my fruits,
Fruits that I waste in a foreign land.

Copyright © Dec. 17, 2018, Newton Ranaweera
Image source: Pixabay

View original post

Tayari Jones, Un matrimonio americano

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Ora ho capito che nella vita contano molto tempismo e circostanze. Roy è entrato nella mia in un periodo in cui avevo bisogno di un uomo come lui. (..) Ora che sono passati tanti anni riconosco che mi sentivo sola e alla deriva e che lui si sentiva solo come capita soltanto ai dongiovanni. Mi ricordava Atlanta e io gli facevo lo stesso effetto. Per tutte queste ragioni ci sentimmo attratti l’uno dall’altra, ma mentre ero lì fuori dal Maroons insieme a lui le ragioni erano ormai superate. Le emozioni umane travalicano la comprensione, sono lisce e ininterrotte come una sfera di vetro soffiato.

Un matrimonio americano, di Tayari Jones, Neri Pozza editore 2018, traduzione di Ada Arduini, pagg 359

Nel suo ultimo romanzo la scrittrice afroamericana Tayari Jones racconta una storia emblematica, ambientata tra Atlanta, Georgia, e la Louisiana, che vede protagoniste due famiglie nere. I personaggi…

View original post 1.089 altre parole

José Ovejero, Donne che viaggiano da sole

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Tutti questi racconti sono frutto della fantasia; e tutti, a parte uno, ricreano, con maggiore o minore fedeltà, scene e situazioni da me vissute o raccontatemi da qualcuno a me vicino, successe in luoghi dove sono stato. So che basarsi su fatti reali non rende più verace né più impressionante una storia (..) giacché si può distorcere maggiormente la verità raccontando fatti reali che inventando avvenimenti immaginari.

Donne che viaggiano da sole, di José Ovejero, Voland edizioni 2006-2018, traduzione di Barbara Bertoni, pagg 198

Così commenta l’autore la sua raccolta di racconti, undici in totale, che Voland ha deciso di rimettere in circolo, a distanza di più di dieci anni dalla loro prima pubblicazione. Mi sono decisa a leggerli dopo avere molto apprezzato il romanzo “L’invenzione dell’amore”, di cui mi ha colpito, oltre all’intreccio, lo stile dell’autore. E, ora che li ho letti e che ho gustato…

View original post 425 altre parole

Noel

Il traffico del cuore

Tempo di Natale, tempo di rinascita. Ogni momento è giusto per decidere di migliorare noi stessi, per impegnarci in modo nuovo nelle cose della vita, per sfidare i nostri limiti e scegliere di essere felici qui, ora e cosí come siamo. Scoprire che il percorso interiore, il tempo spesso a trasformare noi stessi, è il dono più prezioso da scartare ci sorprenderà. Sotto l’albero, quest’anno, riconosco un regalo che non ha prezzo: la mia famiglia, i miei amici e me stessa, senza la quale non potrei mai provare tutto l’Amore e la gratitudine che sento.

Buon Natale a voi che seguo da un po’, buona rinascita a voi che mi conoscete da ieri. Domani spero che sarà un tempo nuovo da condividere 😍🙏❤🎶☀🌈🎄🎇🎉🎊🎆

View original post

Roberto Comoglio. ARTICOLO 1 MDP: Democrazia dei partiti o democrazia delle liste civiche?

Roberto Comoglio. ARTICOLO 1 MDP: Democrazia dei partiti o democrazia delle liste civiche?

Casale Monferrato: Prendo spunto dalle dichiarazioni di alcuni politici locali sulla scelta dell’ex Sindaco Giorgio Demezzi di candidarsi alle prossime elezioni amministrative costituendo una lista civica. 

roberto_comoglio

Premetto che le vicende personali di Demezzi non mi interessano particolarmente ma vorrei, se possibile, allargare l’orizzonte dell’analisi su ciò che emerge dalla dichiarazioni fatte.

Velocemente la prendo un po’ da lontano, ma vista la complessità dei temi che si affrontano non mi è possibile fare diversamente, cercando di essere il più chiaro possibile condensando gli argomenti in poco spazio.

La crisi dei partiti post novecento derivata dai vertiginosi cambiamenti nella società ha drammaticamente evidenziato negli stessi l’incapacità di interpretare la società con nuovi strumenti di analisi che necessariamente non potevano essere quelli fin ora utilizzati.

Unica risposta è che inopinatamente si è passati molto velocemente, nei partiti, senza passaggi intermedi, dalla concezione organizzativa della gestione improntata sulla collegialità, a quella della leadership individuale. Questo modello, nel quale i militanti sono esautorati dal prendere qualsiasi decisione, le idee non circolano più.  Continua a leggere “Roberto Comoglio. ARTICOLO 1 MDP: Democrazia dei partiti o democrazia delle liste civiche?”

CANDELA DELLA PRIMA LUCE, di Giulia Bartolini

CANDELA DELLA PRIMA LUCE, di Giulia Bartolini

Candela

CANDELA DELLA PRIMA LUCE

Sollevarti in sogno
coperta dai tuoi respiri
mai infranti,
nelle ombre dell’ aurora,
nei colori simili a questo
lento cielo,
dove ogni croce del cuore
addobba l’anima mia.
Sollevarti in un bacio
consolare una mia carezza
per ridisegnare il tuo volto
nel profumo della notte.

Giulia Bartolini(c)2018
(Tutti i diritti riservati)

Le visite del Sindaco di Alessandria per portare gli auguri in occasione delle Festività Natalizie

Le visite del Sindaco di Alessandria per portare gli auguri in occasione delle Festività Natalizie

Alessandria: L’imminenza delle Festività Natalizie ha visto in questi giorni il Sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, programmare una serie di visite ad alcuni “luoghi” speciali della Città per portare –  a nome dell’intera comunità alessandrina oltre che a titolo personale – gli auguri per un sereno Natale e un lieto Anno Nuovo.

le IMG_1418le IMG_1419le IMG_1417

Di seguito, si riporta il calendario delle visite già effettuate e di quelle ancora in programma:

  • 17 dicembre, ore 14.30: Ospedale Infantile “Cesare Arrigo”
  • 19 dicembre ore 15.00: Centro Riabilitativo Polifunzionale “Teresio Borsalino”
  • 20 dicembre ore 16.00: IPAB Soggiorno Borsalino
  • 20 dicembre ore 17.30: Istituto Maria Ausiliatrice di via Gagliaudo
  • 22 dicembre ore 15.30: Istituto Divina Provvidenza della Congregazione delle Piccole Suore fondate dalla Beata Madre Teresa Michel

«Portare un saluto e l’augurio per trascorrere lietamente l’imminente Natale guardando con speranza al Nuovo Anno — dichiara il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliascoè un gesto che ciascuno di noi sta compiendo in questi giorni nei confronti dei propri famigliari, amici, conoscenti, colleghi di lavoro e quant’altro.

Il mio piccolo gesto e le visite che ho programmato si inseriscono nell’alveo di questa bella esperienza che mantiene e consolida i legami e le relazioni interpersonali che stanno a cuore a ciascuno di noi. L’aspetto che, nelle mie intenzioni, si aggiunge a questi momenti di incontro e di visita è quello di portare non tanto e non solo il mio personale saluto, bensì quello che, come Sindaco, veicolo a nome dell’intera comunità cittadina, sottolineando l’importanza che per Alessandria hanno alcuni “luoghi”. Continua a leggere “Le visite del Sindaco di Alessandria per portare gli auguri in occasione delle Festività Natalizie”

Enterrado en vida – Enoch A. Bennett

El bosque silencioso

El título es engañoso porque induce a suponer que se trata de una novela gótica o de terror, pero es solamente un rasgo de ironía, una muestra del humor inglés que se manifiesta desde antes de abrir el libro.

El tema desarrollado es el del artista secreto a quien sale el tiro por la culata. Priam Farll es un hombre tímido y sin ambiciones sociales, lo cual no quita que sea también un buen catador de los placeres terrenales. Le gusta pintar y acaba convirtiéndose en famoso.

Los compradores que desembolsan elevadas sumas de dinero por sus cuadros no están dispuestos a permitir que viva tranquilamente ejerciendo su oficio y disfrutando de la vida.

La admiración y los precios astronómicos de sus lienzos justifican que Priam Farll sea considerado una propiedad pública.

Las desgracias de Priam se disparan cuando, para escapar a esa aterradora realidad, se hace pasar por su…

View original post 305 altre parole

El alma de los fieles (V)

El bosque silencioso

A G.H., in memoriam

V
Resonar de campanas suspendidas del cielo,
domos, torres, pináculos,
bajo un dosel de nubes de impoluta blancura.

Cortejos melancólicos de vagabundas almas
que recorren llanuras, que recorren montañas
de inaccesibles cimas donde anidan las águilas,

que en santuarios recónditos y ermitas ignoradas
ante antiguas imágenes elevan sus plegarias.

Licencia de Creative Commons
Esta obra está bajo una licencia de Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-SinObraDerivada 3.0 Unported.

View original post

Gli uomini rapaci

Anna & Camilla

Comprendo e amo gli animali, sono rapaci perché la loro natura è così, devono sopravvivere e lo sanno fare solo in questo modo, molto rispetto per loro.

Ma quando incontro questa nuova specie di hominide poco evoluto, rimasto sulla scala dell’evoluzione un gradino sotto, mi esaspero e divento aggressiva con parole e pensieri.

Quindi, gli uomini rapaci non si palesano per quello che sono, si camuffano, li vedi affabili, gentili, amorevoli, protesi verso i buoni sentimenti e magnanimità d’affetto. È un atteggiamento che si protrae a lungo termine, tu da guardinga che sei inizi a ricrederti e fidarti. Ti apri, ti confidi, dai il meglio di te stessa con garbo e cortesia, nel frattempo loro si aprono altre strade con altre vittime.

Ma il rapace prima o poi deve mangiare e così se la strada che porta a te è dura e faticosa, approdano alla vittima più indifesa.

Il gioco…

View original post 67 altre parole

Ci sono assenze che diventano presenze invisibili

Il Tiragraffi Di Cleo

Esistono tante tipologie d’assenze ognuna a suo modo ci impone delle scelte o delle convivenze con il nostro dolore, quando perdiamo qualcuno la sua assenza ci lascia una sofferenza che con il passare del tempo affievolisce, non perde mai d’importanza ma forse per istinto o per consentirci di stare meglio riusciamo a sopportarla e a conviverci.

“Le assenze lasciano segni, solchi che nessuna aggiunta può colmare”.

(Mauro Corona)

Poi ci sono quelle assenze che derivano dalla condivisione della nostra vita con qualcuno che ci danneggia con il suo comportamento, l’assenza non si manifesta solo fisicamente può essere anche mentale.

Un amico, un familiare, possono rattristare una giornata oppure la nostra vita con i loro comportamenti, sta sempre a noi decidere di salvarci cercando un dialogo oppure allontanandoci per vivere meglio.

Dobbiamo soffermarci sul concetto di amore e chiederci che cosa significa per noi, dandogli una definizione, perché alla base di…

View original post 267 altre parole

Ti ho aspettato

Il Tiragraffi Di Cleo

Ho aspettato…
E quanto tempo è passato?
Tanto, credevo di non farcela
che non avrei resistito
e che poi avrei mollato tutto!
Ma poi una sera ho capito
che era diverso
che non era come quelli prima,
ho capito che gli interessavo davvero!
La mia vita… Tutto,
insomma tutto il pacchetto,
quando incontri qualcuno che ama tutto di te, che non si spaventa
dei tuoi lati bui…
dei tuoi musi lunghi e…
dei tuoi no che poi sono si,
insomma che non scappa per il tuo carattere di merda, ma lo ama
perché tu sei tutto e non si può amarti escludendo una parte…
E niente…
Adesso non ci sono più confini, perché quando ami una persona così vai oltre…
Anche oltre te stessa!

C. Accornero

View original post

La morte

Il mio cuore nudo

La morte

sale le scale e per ogni pietra

si raccoglie in preghiera,

se la gioca e se la ride,

sotto il profilo sfogliato di petali a corona.

Raccoglie, ogni cristallo

di sudore da incubo,

affossato tra il freddo del pavimento e la paura,

una verticale di salvezza s’innalza e trafigge

ogni promessa di beneficio.

È la notte, fu quella notte

dove da ragazzo ti svegliasti uomo

attraversando ponti di sale e dove

ogni certezza cambiava aspetto e colore

nel vortice dei peccati della carne.

Tutto si allinea e tutto si ordina,

ma tu, troppo distratto,

fin troppo vivo, metti di traverso

sulla parallela del quotidiano

l’essere io senza bellezza da candelabro

ad illuminare la devianza dei pensieri.

13/12/018

Thomas Amadei

View original post

Si abbatte il gelo

Il mio cuore nudo

Si abbatte il gelo

nel profondo, dal cuore fragile

sotto un’ombra di silenzio.

I sogni prendono strade ostinate

e la neve assottiglia la linea,

che confonde il reale dal surreale e

tutto si piega ad una forma astratta.

Ogni chimera tra le mani

diventa un gioiello per ricordare,

la passione che dorme

tra lo stomaco e i polmoni,

da troppe sigarette usurati.

Singhiozzo al risveglio

sfumato all’ombra

di rumori ovattati,

con il sogno che appare

dentro una visione vaporosa

di un tormento dipinto sul muro

dai pensieri infranti.

17/12/018

Thomas Amadei

View original post

Il crepuscolo dei sensi

Il mio cuore nudo

Il crepuscolo dei sensi

non evapora con il vento della sera.

Si spargono dissensi

sul viale delle vasche domenicali,

come greggi brucano le molliche,

lasciando segni di una resa terrificante.

Ipnotizzati dalla dea e dal pallone

si lasciano fare senza protestare

per gentilezza si abbassano le braghe

tanto per non dar fastidio

si cospargono di vaselina

e ci scrivono sopra “venghino venghino”

qui c’è ancora posto.

Lobotomizzati e bombardati

da fake-news per distrarci

da quello che ci stanno inculcando,

con tette e culi ad addolcire

l’ultima legge su misura per il leone da tastiera.

Indignati dal sospetto

indifferenti al cielo

che affranto piange il suo dolore e

poi e poi ci sono quelle nuvole

di una bellezza disarmante

che ci dimenticano, ma

talvolta ci ricordano

di guardare ancora le stelle.

14/12/018

Thomas Amadei

View original post

Luoghi all’insegna del Natale

Di tutto e niente

Buon giovedì a tutti stiamo arrivando a Natale manca pochissimo ormai solo cinque giorni! ieri mi è venuta un idea brillante che secondo me piacerà a molti voi, dedicare questi quattro giorni prima del Natale per scrivere qualche articolo natalizio, sempre stando nei miei argomenti cioè cibo, viaggi e oramai sapete miei cari lettori le mie categorie!

Infatti oggi volevo parlare di viaggi, in particolare di alcune mete alternative per fare un ottima vacanza natalizia da trascorrere in famiglia, con la dolce metà oppure anche da soli! mi sono fatto varie ricerche e devo ammettere che ci sono delle mete da un capo all’altro del mondo che sono veramente bellissime dove si possono ammirare le tradizioni del posto, il cibo e tanto altro. Io personalmente ora che le ho scoperte me le sono appuntate in agenda e le più belle ci ho fatto un pensierino, chissà mai se un giorno…

View original post 709 altre parole

“Tudo engoliste com a distância. Como o mar, como o tempo.”

Meu coração é um bar vazio tocando Belchior

O vento me ampara com tuas pequenas lembranças.

Teus pequenos devaneios a me torturar.

Tuas gírias, tuas manias singelas e desarmadas de demostrar afeto.

Teu jeito bagunçado de amar, mimar.

Teu jeito de ser meu.

Ontem teu colega me parou na avenida principal da minha cidade me perguntando de você. Ou era o universo incansável e irônico de jogar em minha cara lavada que você está chegando…

Peço aos Deuses que em minha ilha tu não naufrague.

Teu olhar com infinita ternura, que me rompeu em correntezas.

Cativou tua ilha, e embarcou em tua caminhada sem tuas promessas noturnas de noites frias e camas quentes ao meu lado.

Em outras embarcações eu me encontrei, em mares agitados eu naveguei.

Abandonada com os cais na madrugada eu te esperei.

Teu beijo solene, teu corpo calejado de tanto desamor, teu mal humor exalado, teus cabelos esbranquiçados. Ah doce saudade de cada pedaço…

View original post 18 altre parole

ESTREIAS DE FILMES 20 / 12 /2018

areiamagica

ESTREIAS DE FILMES 20 / 12 /2018

DETETIVES DO
PRÉDIO AZUL 2 – O MISTÉRIO ITALIANO

Durante a Expo-Bruxas, a maior feira de bruxos do mundo, Pippo (Pedro Henriques Motta), Bento (Anderson Lima) e Sol (Leticia Braga) viajam até a Itália para investigar o sumiço da feiticeira Berenice (Nicole Orsini), que foi sequestrada pelos bruxos Máximo e Mínima Buongusto. Com o trabalho em equipe e a ajuda da avó de Pipo, eles conseguirão desvendar esse mistério.


DPA – O Filme 2: O Mistério Italiano | Trailer Oficial 1

O RETORNO DE
MARY POPPINS

Numa Londres abalada pela Grande Depressão, Mary Poppins (Emily Blunt) desce dos céus novamente com seu fiel amigo Jack (Lin-Manuel Miranda) para ajudar Michael (Ben Whishaw) e Jane Banks (Emily Mortimer), agora adultos trabalhadores, que sofreram uma perda pessoal. As crianças Annabel (Pixie Davies), Georgie (Joel Dawson) e John (Nathanael Saleh) vivem com os pais na mesma…

View original post 409 altre parole

🎩 “Vecchio frac” 🎩

words and music and stories

È giunta mezzanotte
si spengono i rumori
si spegne anche l’insegna di quell’ultimo caffè
le strade son deserte
deserte e silenziose
un’ultima carrozza cigolando se ne va

Il fiume scorre lento
frusciando sotto i ponti
la luna splende in cielo
dorme tutta la città
Solo va un uomo in frac

Ha il cilindro per cappello
due diamanti per gemelli
un bastone di cristallo
la gardenia nell’occhiello
e sul candido gilè
un papillon, un papillon di seta blu

S’avvicina lentamente
con incedere elegante
ha l’aspetto trasognato
malinconico ed assente
non si sa da dove vien
ne dove va
chi mai sarà
quell’uomo in frac

Bonne nuit, bonne nuit, bonne nuit, buona notte
va dicendo ad ogni cosa
ai fanali illuminati
ad un gatto innamorato
che randagio se ne va

È giunta ormai l’aurora
si spengono i fanali
si sveglia a poco a poco tutta quanta la città
la luna si è…

View original post 394 altre parole

Guarda: Gianna Nannini – Sei nell’anima (video)

Guarda: Gianna Nannini – Sei nell’anima (video)

https://www.youtube.com/watch?v=cy-7sNkrsUg

video YouTube

Pubblicato il 25 mag 2007

Sentimenti, tenerezza, passione

Categoria Film e animazione

Brano Sei nell’anima

Artista Gianna Nannini

Concesso in licenza a YouTube da

SME (a nome di RCA Records Label); Muserk Rights Management, União Brasileira de Compositores, CMRRA, SODRAC, UBEM, Sony ATV Publishing, Downtown Music Publishing e 8 società di gestione dei diritti musicali

Guarda: A te – Lorenzo Jovanotti Cherubini – Ufficiale (testo e video)

Guarda: A te – Lorenzo Jovanotti Cherubini – Ufficiale (testo e video)

https://www.youtube.com/watch?v=FSea1YPxK1c

A te che sei l’unica al mondo
L’unica ragione
Per arrivare fino in fondo
Ad ogni mio respiro
Quando ti guardo
Dopo un giorno pieno di parole
Senza che tu mi dica niente
Tutto si fa chiaro
A te che mi hai trovato
All’angolo coi pugni chiusi
Con le mie spalle contro il muro
Pronto a difendermi
Con gli occhi bassi
Stavo in fila
Con i disillusi
Tu mi hai raccolto
Come un gatto

Continua a leggere “Guarda: A te – Lorenzo Jovanotti Cherubini – Ufficiale (testo e video)”

Quanti silenzi, di Sebastiano Impalà

Quanti silenzi, di Sebastiano Impalà

SEBASTIANO IMPALÀ

quanti silenzi

Quanti silenzi ci sono fra di noi.

Eppure là fuori il mondo urla a squarciagola

senza acquietarsi mai, senza pudore.

Si mostrano vessilli stinti sui balconi della noia,

come lenzuola fresche di bucato

senza nessuna macchia, prive di storia.

E’ dentro casa che l’uomo si ristora,

si unge di saggezza e poi implora

carezze che giungono dal cuore,

dai flebili richiami dell’aurora.

La vita lentamente si colora

di tinte forti che ricordano l’ardore

che vivo insieme a te, ora per ora,

cercando dentro te la mia dimora.

(@Sebastiano Impalà-2018-All rights reserved)

Art:  Evgeni Gordiets

IL PROFUMO DELLE VIOLE, di Ester Mastroianni

IL PROFUMO DELLE VIOLE, di Ester Mastroianni

Il profumo delle viole

IL PROFUMO DELLE VIOLE

Tu dimmi che verrai, sei così lontano!
Osservo ancora i moti del cielo,
m’avvolgeranno le ombre della notte
mentre la luna illuminerà la verde valle;
segui le mie tracce,
mi troverai oltre la siepe
avrò il profumo delle viole,
sentirai una vampa di fuoco.

Tu mi vedrai piangere stillanti calde rugiade,
sarò la fonte zampillante
che si confonde con il fiume
e con l’onda del mare che frange sullo scoglio,
poi tutto sarà oceano.

Sentirai il mio nuovo sospiro
tu pettinerai i miei lunghi capelli d’oro,
avrai i baci di una donna
che non promette mai eterno amore:
sono il tragico fiore che sboccia malizioso
che non adora i tormenti,
solo il sorriso.

Ho deciso che vivrò solitaria
ma, mai sarò ombra che nega il cielo
né quel dono supremo di passione,
il gesto che ci allaccia angelico
con un incrocio d’ali.

Destinata come un giglio di mare
tra le dune di sabbia
sboccerò sotto il cielo di un notturno
mentre una meteora cade e bacia il mare:
“Adesso su, dimmi che mi ami davvero!”

ester@mirella MP

foto web

Che ne sarà, di Rosetta Amoroso

Che ne sarà, di Rosetta Amoroso

che ne sarà

Che ne sarà
Più in là ,fra cent ‘anni,
del Natale,se oggi sento dire già
Che non è più uguale ,non si sente gioia nei cuori e armonia nell’ aria ,cosa rimarrà,chi lo sa solo vivendo si vedrà , intanto noi che abbiamo conosciuto ,il Natale gioioso che fu ,
Insegniamo ,lasciamo noi una scia di bei ricordi ,un carretto carico di tradizioni ,preghiere , canzoni ,musiche celestiale, di biscotti e dolcetti che l’ odore che esce dal forno ,inondi le case le strade ,,e arrivi fino alla capanna di ogni bambino e a Gesù .
Amoroso Rosetta

La Silloge di Marco Ratto: “IL FISCHIO”

La Silloge di Marco Ratto: “IL FISCHIO”

MORA Editrice – EDIZIONI LEUCOTEA – ANNUNCIA L’USCITA DELLA SILLOGE DI MARCO RATTO “IL FISCHIO”.

Un legame culturale ed emotivo che tiene ancora insieme il Paese narrato in rima.

Marco Ratto

Oltre 150 poesie in rima per confrontarsi con l’attualità sociale. Un viaggio attraverso l’Italia e le sue città per assaporarne gli aspetti migliori come quelli meno buoni (il passato e il presente, il naturale e l’artificiale in amore e sul territorio, i terremoti, la minaccia nucleare, le speculazioni e la corruzione politica), attraverso esperienze personali di cose viste, vissute, intuite, ammirate. Un legame culturale ed emotivo che tiene ancora insieme il Paese, attraverso il suo sistema di valori.

Marco ratto è nato a Genova nel 1971 ed è laureato in Lingue e Letteratura straniere moderne.

Attualmente vive a Ovada (AL), dove lavora come docente di Francese e traduttore. Da anni scrive poesie, racconti e narrativa ed è anche l’autore di canzoni e di programmi televisivi. Ha vinto importanti concorsi per parolieri e poeti.

http://www.edizionileucotea.it/it/home.php?s=0%2C1%2C35&pg&dfa=do2412&diditem=3372

Andrea Innocenti Amministratore Unico di Alegas (Gruppo Amag) si presenta i lettori di Alessandria today

Andrea Innocenti Amministratore Unico di Alegas (Gruppo Amag) si presenta i lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia del dott. Andrea Innocenti, Amministratore Unico di Alegas, https://alegas.it Gruppo Amag Alessandria.

Andrea Innocenti

Andrea Innocenti, alessandrino d’origine ma milanese d’adozione, classe 1976, bocconiano con master a Edimburgo, ha un passato in PricewaterhouseCoopers e Towers Watson, con una parentesi anche nel mondo delle start-up. Ha acquisito esperienze sia nel settore privato che nel settore pubblico, sviluppando competenze principalmente in ambito di finanza aziendale e organizzazione

Nel tempo libero partecipa alla vita sociale e culturale di Portacomaro d’Asti, paese dove è anche Consigliere Comunale. Membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Bottega del Grignolino dà il suo contributo nelle iniziative di promozione del territorio. Ama il tennis e si interessa di finanza e relazioni internazionali.

Gianfranco Cuttica Sindaco, sulla prima stazione di ricarica auto elettriche di Alessandria

Gianfranco Cuttica Sindaco, sulla prima stazione di ricarica auto elettriche

di Pier Carlo Lava

Alessandria, intervista al Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, nel contesto dell’inaugurazione in piazza della Libertà, della prima stazione di ricarica Amag per le auto elettriche.

DSC_0019DSC_0026Amag DSC_0002

video: https://youtu.be/ol4O9yC9roY

Paolo Arrobio Presidente Amag, sulla prima stazione di ricarica auto elettriche

Paolo Arrobio Presidente Amag, sulla prima stazione di ricarica auto elettriche

di Pier Carlo Lava

Alessandria, intervista a Paolo Arrobio Presidente Gruppo Amag, nel contesto dell’inaugurazione in piazza della Libertà, della prima stazione di ricarica Amag per le auto elettriche.

DSC_0017Amag DSC_0002DSC_0033DSC_0019

video: https://youtu.be/7tDt6KOUeew

Fotopoesia – Come leggera sfoglia – Seconda versione 

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Come leggera va la mente mia
mentre ti guardo intenta ad inventare
che forma dare a quella pasta buona

Che è come te Sabina
che metti il cuore in moto
e l’ animo in quel che fai
e sembra quasi che non si arrivi mai
ma tu lo sai
che anche se difficile riuscirai .

Grazie per il tuo esempio
che è sempre in me
che mi hai insegnato a non lamentarmi mai
per cose frivole e motivi sciocchi
e di lottare nella vita
con dedizione

E con la stessa luce tua negli occhi miei
di chi non resta arreso a perder tempo

Marco Vasselli  per Sabina © 2016 – 2017

 

View original post

Carte Postale (VII)

Lire dit-elle

28572796422_52afd9e96d_b

Je vous écris

De mon pré ferroviaire qui prend chaque jour davantage la forme du verbe donnant seul à voir l’âme fière que j’habite en ses tendres imprécisions

J’ai froncé rail après rail le cuivre de mes soucis comme vous me l’aviez appris et je fais attention

À ne pas épouser toutes les tristesses de métal qui s’empalent sur des voies d’abandon

Et pourtant aujourd’hui le silence est en rang devant un deuil à genoux

Vous souvenez-vous?

Combien de compagnons vermeils qui n’épousaient pas la cause des grands nuages avons-nous perdu au seuil large de nos grands soleils?

Je cherche en mon jardin un surcroît de confiance à l’immanence arraché

Et le recul du doute qu’on devine parfois dans les jours ordinaires

Je vous touche du regard à la lampe qui éclaire

J’attends de vous plus que jamais

La persistance et l’origine

Libérée de ce jour sévère

Demain encore je…

View original post 4 altre parole

Benvenuto Inverno-Unviêr-Zima-Winter

friulimultietnico

46488380_2226905250687887_8088561155204710400_nfoto da fb Platischis-Plestišče

Solstizio d’inverno 2018 (Emisfero boreale). 23:23 – venerdì 21 dicembre
Fuso orario: Ora italiana.

FIOR DI NEVE

Dal cielo tutti gli Angeli
videro i campi brulli
senza fronde né fiori
e lessero nel cuore dei fanciulli
che amano le cose bianche.
Scossero le ali stanche di volare
e allora discese lieve lieve
la fiorita neve.
(U. Saba)

 NEVE

Neve che turbini in alto e avvolgi
le cose di un tacito manto.
neve che cadi dall’alto e noi copri
coprici ancora,all’infinito:Imbianca
la città con le case,con le chiese,
il porto con le navi,
le distese dei prati…..
(U. Saba)

http://spazioinwind.libero.it/maestrasabry/risorse/inverno.htm

View original post

Nada de nada (II)

El bosque silencioso

II

Cuando aluden a su ilegitimidad, Fidel ríe también. Eso es algo caduco y sobrepasado. Sus primeros años en su pueblo natal están olvidados. Incluso tiene que hacer un esfuerzo memorístico para acordarse del nombre. Lleva tantos años en la capital, comiendo en sus restaurantes, paseando por sus calles, residiendo en el mismo ático que, a todos los efectos, él es un urbanita. Ni quiere ni conoce otra cosa.

Y sin embargo, en la ciudad, durante mucho tiempo, no le fue bien. Cuando acabó sus estudios universitarios, no tuvo problemas para encontrar trabajo como profesor. No es exactamente que los departamentos de su facultad se lo rifaran, como pregonan sus fans, pero es cierto que pudo escoger entre dos o tres puestos, siendo evidente que no hizo la mejor elección. Era demasiado joven y no estaba preparado para enfrentarse a clases numerosas de alumnos que tenían su misma edad o…

View original post 375 altre parole

Come il cervello ti dice di grattare il prurito

ORME SVELATE

Itch (Tony Rubino)

È un ciclo esasperante che ci ha colpiti tutti: inizia con un prurito che innesca il grattarsi, ma grattare rende solo il prurito peggiore. Ora, i ricercatori hanno rivelato il meccanismo del cervello che guida questo loop incontrollato di feedback del grattarsi. In uno studio pubblicato il 13 dicembre sulla rivista Neuron , i ricercatori hanno dimostrato che l’attività di un piccolo sottogruppo di neuroni, localizzati in una regione del cervello profonda chiamata sostanza grigia periacqueduttale (centro di controllo primario per la modulazione discendente del dolore, principalmente grazie alle cellule che producono encefalina, un neurotrasmettitore che inibisce il dolore), registra il comportamento dei graffi provocati dal prurito nei topi. Manca ancora un trattamento efficace per il prurito cronico, che è in gran parte dovuto alla nostra conoscenza limitata del meccanismo neurale del prurito. Questo studio fornisce il punto di partenza per decifrare ulteriormente come il prurito viene…

View original post 427 altre parole

LA CULTURA E LA NOIA, di Gregorio Asero

LA CULTURA E LA NOIA, di Gregorio Asero

LA CULTURA E LA NOIA

Il mondo ha perso il senso vero della bellezza, ogni cosa è omologata, tutto è uguale a se stesso, regna la stupidità. Qui, nel mondo che abbiamo, che abbiamo costruito, regna la bellezza ostentata che non ha bisogno di essere compresa perché è alla luce del sole nella sua profonda inconsistenza fatta di niente.

E’ stata fatta passare l’idea che al concetto di cultura debba essere sempre correlata quella di noia.

Dunque, l’opera d’arte per essere proposta, deve essere sempre in qualche modo alleggerita, inquinata. Va da sé che la vera identità della bellezza è il valore assoluto che dobbiamo preservare.

Non è, infatti, facile scoprire la bellezza, anzi è difficilissimo agguantarla per bene, ella, infatti, si nasconde in profondità e richiede da parte nostra una buona dose di pazienza. L’opera d’arte, la poesia, la pittura, in quanto espressioni dell’animo umano sono difficili da penetrare per chi non ha un cuore
gregorio asero

Spazzamento meccanizzato delle strade: sospensione per il gelo fino a data da destinarsi

Spazzamento meccanizzato delle strade: sospensione per il gelo fino a data da destinarsi

Casale_Monferrato-palazzo_del_Credito_Italiano1

Casale Monferrato: Si comunica che è stato sospeso fino a data da destinarsi il servizio di spazzamento meccanizzato delle strade.

La decisione è stata presa come di consueto per non rendere vano lo spargimento del sale disposto per contrastare le gelate notturne.

La ripresa del servizio, possibile con l’alzarsi delle temperature, sarà comunicata agli organi di stampa e sul sito www.comune.casale-monferrato.al.it

Per segnalare qualunque criticità è possibile rivolgersi all’ufficio Ambiente ed Ecologia del Comune: via Mameli, 10 – piano primo, 0142 444211, tutelaambiente@comune.casale-monferrato.al.it. Orario: dal lunedì al venerdì 10:00-12:00, mercoledì pomeriggio 14:30-16:30.

La Bissa Narrativa. Concorso letterario per narrativa inedita Sezione Unica: Romanzi – tema libero scadenza iscrizioni: 31 gennaio 2019 cerimonia di premiazione: entro 15 aprile 2019

Concorso letterario per narrativa inedita Sezione Unica: Romanzi – tema libero scadenza iscrizioni: 31 gennaio 2019 cerimonia di premiazione: entro 15 aprile 2019

La BissaSchermata 2018-12-20 a 15.11.11

“La Bissa Narrativa”

I° Edizione

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

0.0) NOTA INTRODUTTIVA AL REGOLAMENTO

Ai fini della partecipazione all’iniziativa e di evitare qualsiasi possibile controversia successiva, il presente regolamento deve essere letto attentamente in ogni sua parte prima dell’adesione al concorso. Qualsiasi dubbio o incertezza sul regolamento e le modalità di partecipazione e sul ritiro dei premi devono essere chiariti prima dell’iscrizione al concorso.

In nessun caso verranno accettate contestazioni successive all’iscrizione al concorso e l’organizzazione non è tenuta a fornire alcuna informazione dopo l’accettazione del regolamento di partecipazione avvenuta con l’iscrizione al concorso. Qualora fosse inviato materiale e/o documentazione in maniera non conforme a quanto espressamente indicato nei vari punti di seguito elencati, il comitato organizzatore escluderà le opere e i rispettivi autori dalla competizione senza l’obbligo di darne notizia e/o giustificazione.

La partecipazione al concorso rappresenta tacita accettazione di tutte le norme del regolamento senza possibilità di successive contestazioni. Continua a leggere “La Bissa Narrativa. Concorso letterario per narrativa inedita Sezione Unica: Romanzi – tema libero scadenza iscrizioni: 31 gennaio 2019 cerimonia di premiazione: entro 15 aprile 2019”

UN ESSERE SPECIALE, di Piergiorgio Berardi

UN ESSERE SPECIALE, di Piergiorgio Berardi

un essere

UN ESSERE SPECIALE http://www.piergiorgioberardi.it/

Ho il terrore di vederti soffrire
a volte ci penso
il pensiero mi fa star male.
Se mai dovessi provare dolore
lo inietterei
goccia dopo goccia
dentro le mie vene.
Devo scontare pene
per una intera vita di peccato
tu sei un essere speciale
senza colpe
hai solo e sempre amato …
devi stare bene.

Dedicata a te
che ricami amore
su questa mia esistenza

LIPOGRAMMA CON LETTERA “A” PROIBITA, di Loredana Mariniello

LIPOGRAMMA CON LETTERA “A” PROIBITA., di Loredana Mariniello

lipo

LIPOGRAMMA CON LETTERA “A” PROIBITA.

Sfuggevoli i tuoi occhi
eludono i miei
come fossero spettri,
io vorrei flettermi
nei tuoi come in limpidi
specchi, poichè in
un solo incrocio
si colpirono
i nostri spiriti inquieti
e tutt’oggi su la pelle
del segno di quell’evento
sento fremere milioni di brividi
per un sogno non vissuto
che mi inondò il cuore di mille lividi

PAROLE, di Francesca Noschese

PAROLE, di Francesca Noschese

PF JoyLotus

parole

PAROLE

Parole

come carezze mancate.

Un turbine aggraziato

le viscere

contratte a tempo

dei colpi del destino.

Ballare

come se nessuno guardasse.

Baciare

come se non ci fosse

un domani.

Disegnare fiori

sui muri.

Sopravvivenza creativa.

Resilienza.

Donare un sorriso.

Un caffè meritato.

Presenza.

Cantare sottovoce

per il proprio bambino

interiore

per farlo addormentare

e augurargli

sogni d’oro.

(PF JoyLotus)

Minuscola, di Rosario Rosto

Minuscola, di Rosario Rosto

minuscola

Minuscola

Un pizzico di vento
preso qua e là nell’aria…
non importa sotto quale cielo.

Una bolla di sapone
in cui si rispecchia un fiore.
Come una goccia minuscola
di un piccolo sole.

Un bacio, ma solo immaginato.
Che a volte, è il più bello di tutti.
Lo puoi far durare quanto vuoi
in quella tua fantasia.

Un po’ d’erba sotto i piedi nudi
lo sguardo al cielo,
e miri i voli degli uccelli.
E vorresti essere come loro.

Può bastarmi tutto questo
per sentirmi sereno.
Crearmi un giardino di fantasia
che è solo mio.

Il pensiero è infinito, anche
dove la realtà, è illusoria.

Rosario Rosto

Tortona: Ampliata l’offerta formativa con un nuovo corso dedicato alla sistemazione e manutenzione aree verdi

Ampliata l’offerta formativa con un nuovo corso dedicato alla sistemazione e manutenzione aree verdi

Tortona: Si è tenuta presso il centro di formazione CIOFS San Giuseppe, di Via Silvio Ferrari, alla presenza della Direttrice Laura Montecucco e dell’Assessore all’Istruzione e Servizi Scolastici Marcella Graziano la conferenza stampa per la presentazione del corso “Addetto alla sistemazione e manutenzione aree verdi” recentemente finanziato dalla Regione Piemonte.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Il corso, della durata di 500 ore, di cui 200 di stage, ha come obiettivo l’acquisizione delle abilità e delle competenze necessarie per eseguire attività relative alle coltivazioni arboree, alle coltivazioni erbacee e all’ortifloricoltura, con particolare riferimento alle operazioni di preparazione del terreno, allestimento, cure colturali, potature e moltiplicazione delle piante. Elemento essenziale è l’uso corretto e in sicurezza di attrezzature e macchinari specifici.

Al fine di garantire lo svolgimento della fase professionalizzante, il Comune di Tortona consentirà l’utilizzo dell’area verde adiacente all’Istituto, dove si potranno tenere le lezioni all’aperto nella prossima primavera. Continua a leggere “Tortona: Ampliata l’offerta formativa con un nuovo corso dedicato alla sistemazione e manutenzione aree verdi”

Premio Città di Tortona Grosso d’Oro 2018

Premio Città di Tortona Grosso d’Oro 2018

Tortona: Domenica 23 dicembre alle ore 21.00 presso il Teatro Civico, nell’ambito del concerto di Natale con le band delle Officine Musicali Paolo Perduca e i ragazzi del Kinder Chorus, che vedrà esibirsi cori composti da talenti di ogni età, si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio Città di Tortona – Grosso d’Oro anno 2018.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Quest’anno la scelta è caduta su tre giovani che, in ambiti completamente diversi, si stanno distinguendo anche al di fuori di Tortona, per creatività, impegno, dedizione a cause umanitarie, intraprendenza e capacità manageriali.

Gli insigniti del Premio Grosso d’Oro anno 2018 per il lustro che stanno recando alla Città di Tortona sono: Mattia Algeri per la sua dedizione alla ricerca nel campo dell’oncologia pediatrica nell’equipe dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, in prima linea contro le leucemie dei bambini; Marcella Ferrari la sua attività di project manager, a supporto di artisti di fama internazionale come Chisto, che recentemente ha legato il suo nome alla passerella sul lago d’Iseo e Cristian di Mattia per la sua attività di filmaker e regista che, proprio quest’anno, ha realizzato il film il Condannato – Cronaca di un sequesto, trasmesso dalla RAI in occasione dell’anniversario del rapimento e dell’uccisione di Aldo Moro. Continua a leggere “Premio Città di Tortona Grosso d’Oro 2018”