Stefania Melani, arte e bellezza. Intervista a cura di Marcello Comitini


Dopo la biografia della  pittrice e poetessa Stefania Melani, che trovate pubblicata a questo link

https://alessandria.today/2018/11/15/stefania-melani-pittrice-e-poetessa-si-presenta-ai-lettori-di-alessandria-today/

Alessandria today ha il piacere di pubblicarne l’intervista.

Stefania Melani

Stefania, benvenuta su Alessandria today!

È veramente un piacere ospitarti. Ci vuoi raccontare chi sei, cosa fai nella vita, oltre a scrivere e dipingere, e qualcosa della città dove vivi?

Buongiorno luminoso e sereno a tutti, sono Stefania Melani, dipingo, disegno e scrivo poesie. Ho lavorato molto nel campo della moda, ho dipinto tessuti pregiati , abiti e scialli, foulard e camicette particolari per boutique, negozi di antiquariato, vetrine e privati in tutta Italia.

I papaveri, Foulard dipinto a mano su seta

Ora ho cessato questa attività perché non mi rimaneva tempo per scrivere e dipingere.

Vivo a Pietrasanta per scelta. Pietrasanta è chiamata la piccola Atene, per l’arte che ovunque si respira. Di qui sono passati e passano, molte volte fermandosi a vivere, i migliori scultori mondiali, iniziando da Michelangelo….fino ad oggi, con Botero, Mitoraj e molti altri

 

Scrivere e dipingere sono esperienze nate contemporaneamente? E cosa ti ha spinto a iniziarle?

Amo sia scrivere che dipingere, sono cresciute con Me queste mie passioni, fin da adolescente, amo la natura, i colori, i libri….così ho iniziato.

Colori, luci, sensazioni, emozioni per scrivere e dipingere: ci sono ore in cui una maggiore sensibilità invade il tuo animo per scrivere o dipingere?

No. C’è l’ispirazione che può giungere in ogni momento, uno stato di grazia ispirato da mille emozioni, dalla bellezza della natura ai sentimenti.

Ci vuoi parlare dei libri che hai pubblicato?

Sono state pubblicate mie poesie su Antologie, libri e giornali cartacei ed online.

Ora stiamo lavorando con l’editore ad un libro di poesie soltanto mie.

Il primo libro è come il primo amore non si scorda mai, ci puoi raccontare quali difficoltà hai incontrato per pubblicarlo e quale è stato il tuo primo pensiero dopo averlo pubblicato?

Risponderei volentieri, ma non ho ancora pubblicato nessun libro

Leggendo la tua biografia sembra che tu non abbia mai presentato i tuoi scritti ai concorsi letterari, mentre hai ottenuto riconoscimenti per i tuoi quadri. È esatto?

Non credo ai concorsi letterari, perché purtroppo mi sono resa conto più volte che non sono autenticamente validi. Ho visto vincere scarsissime poesie ed altre di spessore, rimanere indietro. Per le mostre invece ho partecipato ed ho ottenuto primi premi e riconoscimenti, comunque io partecipo per esporre, per far conoscere la mia arte, non ho mai pensato di esporre per vincere. Poi è capitato!

Il giardino dell’infinito, China e oro

I riconoscimenti che hai ottenuto nel campo della pittura hanno in qualche modo influenzato il tuo mondo poetico (poetico in senso ampio ovviamente)?

No

Che relazione senti tra l’esigenza che ti ha portato al ricamo e quella più ampiamente intesa come “artistica”, quale lo scrivere e il dipingere?

Il ricamo è un’arte sotto tutti i punti di vista a mio parere.

Io amo i ricami da quelli antichi ( principalmente) a quelli di oggi. Io poi disegno il soggetto liberamente sulla tela,  che poi vado a ricamare con i colori che preferisco.

Viene quindi fuori una sorta di  “pittura con l’ago”. Questo termine fu coniato per me dal mensile Rakam, dal quale fui invitata ad insegnare la mia tecnica.

Attualmente ho sospeso il ricamo perché è cosa molto lunga ed io sto partecipando a molte collettive ed ho altri impegni artistici

Le betulle sul lago, ricamo e pittura

Solitamente quali canali usi per pubblicizzare i tuoi lavori e perché?

Ho la mia pagina artistica su fb, ho avuto dalle pubblicazioni molte richieste di lavoro.

Dal ricamo alla pittura su tessuto, anche per arredamenti particolari, cosa che ora non faccio più.

Cosa consiglieresti ad un giovane o ad una giovane che manifestano il desiderio di iniziare a presentarsi al mondo dell’arte?

Disegnare, disegnare, disegnare! Quando riesce bene il disegno, significa che la mano è felice e può pure passare al resto.

Il cestello delle mele, olio su cartoncino telato

Secondo te cosa pensa la gente dei pittori e dei poeti?

Molti li amano, altri no.

Molti si entusiasmano alla bellezza dell’arte. Alcuni danno grandi soddisfazioni, scrivono di essere sollevati da momenti bui con le mie poesie..e le attendono senza mancare!

Altri manifestano entusiasmo e positività dopo avermi letto e aver visto le mie opere.

Altri invece sono meno sensibili al concetto di arte e di bellezza.

Musica, tecnica mista

Qual è la tua opinione sulla politica italiana relativamente alla cultura in generale?

Da parte della politica penso che ci sia una superficiale indifferenza ….

Cosa questa molto negativa purtroppo!

Stai già scrivendo il tuo prossimo libro e nel caso ce ne vuoi parlare?

Si, è un libro di poesie. Non posso dire molto, non è un romanzo che si può riassumere, penso che bisogna conoscerne almeno alcune…per poterne poi parlare.

Progetti per il futuro e sogni nel cassetto?

Molti. Arte, arte, arte!

Quindi dipingere, fare grafica, scrivere e anche modellare la creta.

Prima di salutarci potresti dirmi come sei diventato follower di Alessandria today?

È un bel gruppo, dove si leggono cose interessanti e dove ho potuto postare constatando interesse.

Ringrazio di cuore Marcello, Pier Carlo Lava e coloro che mi vorranno leggere!

A tutti un cammino di gioia, di serenità e di Arte.

Grazie a te, Stefania. Il fervore con cui hai risposto a questa intervista hanno portato una ventata di gioia primaverile anche in chi di primavere ne ha viste tante.

Ascoltarti è stato un vero piacere, come un vero piacere è stato ammirare una parte anche se piccola dei tuoi lavori. Ti auguriamo quanto prima di annunciarci l’uscita del tuo libro di poesie. Siamo interessati e curiosi di scoprire come tutte le immagini che volano nella tua anima si tradurranno in parole intrecciando il tessuto della tua raccolta.

Autore: marcello comitini

Sono siciliano ma vivo a Roma. Sono laureato in Giurisprudenza. Dopo aver insegnato Fotografia, ho svolto attività di Specialista in Organizzazione e Processi Produttivi presso aziende italiane ed estere. Delle mie poesie dicono: Attraverso immagini dense e limpide, le sue poesie offrono una nuova via d'accesso alla realtà, affidando ai versi il compito ambizioso di suscitare in noi adesione alla totalità del nostro essere. L'esistenza, il suo significato, la sua dinamica, il nostro ruolo nel mondo, il nostro rapporto con l’amore e con la vita sono gli argomenti che il poeta affronta. Le sue poesie sono meditazioni attive che ridestano in noi modi di pensare e di vedere che le convenzioni sono solite mantenere nascosti perché scomodi. Ho tradotto parecchi autori dal francese e ho pubblicato tre volumi di poesie. Le mie poesie possono essere lette sul sito www.terracolorata.com

2 pensieri riguardo “Stefania Melani, arte e bellezza. Intervista a cura di Marcello Comitini”

  1. Ringrazio di cuore, è tutto molto bello!
    Fatto con professionalità e molto gusto artistico, grata a Marcello Comitini ed a Pier Carlo Lava auguro un giorno luminoso e sereno..e serene feste natalizie!
    Grazie 🙏!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...