wwayne

Quando finii di studiare, per trovare un lavoro dovetti emigrare fino in Liguria. Per me, ragazzo della provincia toscana che non sapeva cucinarsi nemmeno un piatto di pasta, fu un trauma non da poco dover andare a vivere da solo nel giro di pochi giorni, peraltro in un posto così lontano da casa. Tuttavia mi adattai rapidamente a quel cambiamento, perché mi innamorai della Liguria dalla prima volta che ci misi piede: il posto era splendido, si mangiava bene ovunque e anche le persone, dopo un’iniziale freddezza, cominciarono a donarmi tanto affetto e tante attenzioni.
Ogni Venerdì prendevo 3 treni per tornare a casa, e il più lungo dei 3 era quello che andava da Genova a Firenze. Non ero l’unico a prendere abitualmente quel treno: lo prendeva anche una ragazza molto carina, che saliva a La Spezia e scendeva a Pisa.
Ve lo confesso: anche con lei fu un…

View original post 492 altre parole