Quanto sei bella, di Savino Calabrese

quanto sei

Oltre l’infinito?
No, di più, molto
di più, ti amo
da un tempo
passato, ti amo
oggi, ti amerò
domani, ti amerò
in una prossima
vita.

Non vedi che
mi manchi
sempre?

Non senti
che ti
cammino
giorno e
notte nei
pensieri
tuoi?

Sono cotto
e stracotto
di te, specie
quando ti
metti quel
vestitino
leggero in
vita, e
quando
Hai i
cappelli
spettinati,
oddio
quanto
sei
affascinante
anima mia.

Savino calabrese.
Quanto sei bella