I Milonghi AL Cappelverde di Alessandria

I Milonghi AL Cappelverde di Alessandria

27 dicembre 2018, ore 21 – Trattoria Il Cappelverde, via San Pio V 26, Alessandria

Ultimo appuntamento del 2018 con il B-side.


Il tango ed i suoi parenti: la presentazione musicale di un libro che è già diventato un best seller mondiale.
Andrea Negruzzo: pianoforte
Gigino Capogna: Percussioni
Giorgio Penotti: voce, chitarra, sax tenore, flauto
info e prenotazione tavoli: 345 996 8548

La Cumparsita. Il brano più famoso del repertorio del tango argentino in realtà è uruguayano. Lo sapevate? I Milonghi lo suonano ispirandosi al ritmo originale con il quale è stato concepito: el candombe. Ma naturalmente è una nostra rilettura. Si tratta solamente di uno dei capitoli presentati in questo libro-concerto-spettacolo che si intitola: Il tango e i suoi parenti, un fantomatico saggio storico-musicale di cui gli autori sono gli stessi musicisti, molti cercano invano di acquistarne una copia. Di che cosa parla? Appunto, del tango e dei suoi parenti.

Il tango e i suoi parenti, è anche il titolo dello spettacolo che il gruppo propone: l’ironia c’è, ma fino a un certo punto, non si può rimanere indifferenti al fascino di queste musiche che vengono da lontano, ma ormai sono anche le nostre.

Un bel giorno Capogna, Negruzzo e Penotti si riunirono e decisero di fondare un gruppo musicale, che chiamarono “I Titanic”, sembrava un nome scaramantico. Al primo concerto, in una festa privata, suonarono sotto un tendone, mentre fuori pioveva a dirotto, una vera tempesta. In seguito, per mancanza di ingaggi il gruppo naufragò, chi l’avrebbe mai detto! Ma ecco sorgere dalle ceneri, o meglio dal relitto, dei Titanic un nuovo gruppo, I Milonghi, missione: raccontare in musica attraverso sonate e canzoni le vicende di un personaggio romantico, l’uomo del tango, sensuale, passionale e perdente. Il suo spirito aleggia in molte composizioni chiamate anche habanera, candombe, milonga, baiao, sono i ritmi parenti del tango. Forse neanche ce ne accorgiamo, ma si trovano in tanti brani anche molto conosciuti. Il misterioso libro scritto dai Milonghi ne parla inducendo talvolta al sorriso altre volte alla lacrimuccia.

Guarda il video:

https://youtu.be/G7ZFXyVMUCY

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...