Per tre anni Regina Schramm-Saraie ha atteso un messaggio, una qualsiasi notizia su suo figlio, Arian, un ragazzo autistico scomparso il 9 novembre 2015. Venerdì pomeriggio la buona notizia è arrivata. La polizia ha chiamato la donna al telefono: «Arian, suo figlio, è vivo e vegeto e sta bene».

Il venticinquenne era scomparso tre anni fa. Il ragazzo era arrivato a Pieve Emanuele, in provincia di Milano. Si era spacciato per un italiano, Antonio Gallo, e lì ha vissuto, in una struttura di cura, per tre anni.

E complice la sua capacità di parlare bene tre lingue, tra cui l’italiano, Arian era diventato “Antonio”. Fino a qualche giorno fa, quando un operatore lo ha riconosciuto (in una foto di persone scomparse) e ha avvisato la famiglia. Sorgente Il Messaggero: Ragazzo autistico scomparso da 3 anni ritrovato a Milano, la mamma: «È un miracolo»