Relazione tra trauma infantile e disturbo ossessivo compulsivo

ORME SVELATE

PS_20180110220844Per la società è rassicurante raccontarsi che quasi sempre i disagi psichici nascono per una genetica sbagliata (e questo crea ancora più isolamento e sofferenza per chi ne soffre), ma le evidenze scientifiche raccontano altri scenari, in cui dietro un disagio di un adulto c’è quasi sempre un bambino, un neonato o addirittura un feto che ha subito qualche forma di trauma. In generale, l’abbandono e l’abuso di minori possono essere definiti come sofferenze del bambino da tutti i punti di vista (fisico, mentale, sessuale e sociale) e per la sua salute e sicurezza in pericolo in seguito delle azioni intraprese o procrastinate dalle persone che sono responsabili per la cura, la salute e la protezione del bambino e di altre persone adulte, in particolare i genitori. Non è necessario che l’abbandono o l’abuso siano percepiti dal bambino, né è necessario che l’adulto lo commetta coscientemente. L’abuso fisico avviene quando…

View original post 910 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...