Anna & Camilla

Ho un sogno chiuso in un cassetto piccolo piccolo, molto distante e forse non più a portata di mano.

Un sogno che ha molti anni, ma mai lo concellerò del tutto, nutro sempre una piccola speranza nel realizzarlo.

Il mio sogno è nato quando avevo circa diciassette anni e andavo a liceo, iniziai ad interessarmi di libri, non quelli scolastici che io odiavo. Mi ci approcciai lentamente, con cautela e diffidentemente. Ma loro mi accolsero a braccia aperte, con tanto calore.

Io passo dopo passo ricambiai questo amore. Da quel momento divenne un amore appassionato, infinito, pieno di rispetto e dedizione.

Adoro l’odore che emanano, adoro il rumore delle pagine, adoro quello che loro hanno da dirmi e insegnarmi.

Loro mi trasportano in un mondo parallelo, il mio mondo parallelo.

Poi mi sono iscritta all’università: Lettere! Che scelta fantastica, alla fine mi hanno dato un attestato di dottore in lettere…

View original post 70 altre parole